GIOVEDÌ 12 DICEMBRE 2019, 004:56, IN TERRIS

Piazza Fontana, una strage senza giustizia

Diciassette morti, uccisi dalla bomba piazzata al Banco dell'Agricoltura. Cinquant'anni dopo, un buco nella coscienza d'Italia

DAMIANO MATTANA
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Il Banco dell'Agricoltura dopo l'esplosone
Il Banco dell'Agricoltura dopo l'esplosone
H

a spazzato via tutto il tritolo di Piazza Fontana. Quattordici vite sul momento, altre tre nei giorni a venire, ma anche le certezze di un'Italia sull'onda lunga del boom economico, in quella operosa Milano che osservava cadere, in un attimo, la medaglia di città simbolo della rinascita, dell'industria, dell'anima buona del Paese. E il buco sul pavimento del Banco dell'Agricoltura è anche quello delle coscienze di tutti, a chiederci ancora, dopo cinquant'anni, perché nessuno abbia mai davvero pagato per quella strage, anzi, per la "madre di tutte le stragi", apogeo dell'autunno caldo del '69 o pietra angolare della strategia della tensione e degli Anni di piombo che sarebbero venuti. Chiuse il periodo di rilancio Piazza Fontana, inaugurando la stagione del sangue. L'eco del tritolo che dilania l'istituto bancario meneghino arriva fino a Roma, dove "l'Italia del 12 dicembre" fa i conti con altri tre attentati, senza vittime ma con 18 feriti. E' un segnale chiaro della sfida che l'eversione lancia allo Stato italiano, all'epoca a guida Dc, con il premier Mariano Rumor che, nelle ore successive alla strage, promette l'impegno del govenro per "scoprire e punire chi ha distrutto vite umane e ferito l’anima di tutti noi". Senza sapere, in quel momento, che i processi sarebbero stati sette e i colpevoli, seppure sospettati, mai perseguiti dalla legge.


Una promessa mancata

Il Paese reagisce, e reagisce anche Milano, con il Banco dell'Agricoltura che riapre i battenti appena tre giorni dopo, quando la città si ferma, composta e dignitosa, per i funerali delle prime 14 vittime. Rumor e Pertini, che partecipano alle esequie in Duomo, sono a due passi sia da Piazza Fontana che dalla Galleria Vittorio Emanuele, che la sera del 12 dicembre fu evacuata alle sole vibrazioni dell'onda d'urto. Perché era vicina Piazza Fontana, con un edificio dilaniato e una classe dirigente costretta a prendere atto di come qualcosa stesse cambiando. Le ore che seguono il massacro sono frenetiche, la polizia ferma più di 80 persone, anche alcuni anarchici. Fra loro c'è Giuseppe Pinelli, interrogato in Questura per 72 ore, prima di morire in circostanze controverse e mai del tutto chiarite precipitando dalla finestra dell'ufficio del commissario Luigi Calabresi, assente in quel momento ma ritenuto responsabile dai gruppi di estrema sinistra, che lo uccisero nel 1972.

L'iter processuale sarà lungo, straziante, in buona parte responsabile di una ferita che, a distanza di cinquant'anni, resta ancora terribilmente dolorosa. Da Roma a Milano, fino a Catanzaro, fra testimonianze e depistaggi, eversori, servizi segreti e altri retaggi oscuri, Piazza Fontana resta senza una verità processuale, nonostante la storia abbia inquadrato nei neofascisti di Ordine nuovo gli ideatori di una strage i cui autori furono assolti, pur considerati moralmente responsabili. Una sconfitta dello Stato. E, ripensando alle parole di Rumor, anche una promessa non mantenuta.

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
CLIMA

La tempesta Gloria fa 7 morti in Spagna

Evacuate 1.500 persone nei Pirenei orientali. Allerta in Francia
Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella nell'incontro con il il presidente dello Stato d'Israele, Reuven Rivlin
VISITE DI STATO

Mattarella: Sull'antisemitismo mai abbassare la guardia

Il presidente della Repubblica ha incontrato Rivlin. Oggi atteso al Forum sull'antisemitismo e la Shoah
CORONAVIRUS

Ricciardi:"Gli inglesi mettano a disposizione il test di laboratorio"

Il direttore dell'Osservatorio Italiano sulla Salute spiega a Interris.it le misure dell'Oms per prevenire la pandemia
Passeggeri che indossano mascherina all'aeroporto di Hong Kong - Foto © Anthony Wallace per AFP; a destra: particelle del virus della Sars - Foto © NIAID
ALLERTA EPIDEMIA

Virus cinese, sono 25 le vittime. A Roma il primo aereo da Wuhan

Effettuati controlli all'aeroporto di Fiumicino. Si teme una nuova Sars
GERMANIA

Turingia, si ribalta scuolabus: morti due bimbi

Nella stessa giornata un altro incidente in Alta Baviera: diversi alunni feriti
L'aeroporto di Mitiga, a Tripoli
LIBIA

Haftar annuncia una no-fly zone su Tripoli: chiude l'aeroporto di Mitiga

L'uomo forte della Cirenaica ha dichiarato che verrà abbattuto qualsiasi aereo militare o civile che sorvolerà...
GEMELLI

Bassetti: "No a una sanità per i poveri e una per i ricchi"

All'inaugurazione dell'anno accademico dell'Università Cattolica, il presidente della Cei mette in guardia da...
INDAGINE DEL CENSIS

In Italia il 2031 sarà l'anno zero dei matrimoni

La diminuzione costante delle nozze raggiungerà tra 11 anni la data di "decadenza statistica"
Coltivazione di marijuana a Gioia Tauro
CATANIA E GIOIA TAURO

Doppio blitz contro lo spaccio: sequestrati 13 mln di dosi

Si è suicidato in carcere un esponente della 'ndrangheta della cosca Figliomeni di Siderno
ANAGRAFE

Nel nome del padre e della madre

Sempre più genitori decidono di dare al neonato il cognome di entrambi. Le norme in Italia e nel resto d'Europa
Ospedale Civico di Palermo
OSPEDALE CIVICO E ASP | PALERMO

Truffa al servizio sanitario: primario ai domiciliari, 15 indagati

Dichiarato l’uso di dispositivi medici in numero notevolmente superiore rispetto a quello realmente usato
ROMA

Governo ad alta tensione, opposizione all'attacco

Conte non va a Davos per urgenti impegni di governo. Scoppia la polemica per uno spot di Porta a Porta con Salvini
Intelligenza artificiale (AI)
AVEZZANO | L'AQUILA

"Uomo on-life: tecnologia al servizio o persona bannata?"

Evento di sensibilizzazione e approfondimento, con mons. Paglia, Pontificia Accademia per la Vita
Corruption Perceptions index 2019
CPI 2019

Percezione della corruzione: Italia solo 51/a

Transparency International: "Lieti di vedere un ulteriore miglioramento, ma speravamo in qualcosa di più"