MERCOLEDÌ 28 SETTEMBRE 2016, 000:10, IN TERRIS

PENSIONI, RENZI: "LE MISURE NON DIPENDONO DALLA TRATTATIVA CON L'UE"

Il premier a Rtl: "Non saranno multimilionarie, seguiremo la logica dei piccoli passi". Incontro decisivo con i sindacati

DANIELE VICE
PENSIONI, RENZI:
PENSIONI, RENZI: "LE MISURE NON DIPENDONO DALLA TRATTATIVA CON L'UE"
Sulle pensioni "le misure ci saranno e non dipendono dalla trattativa con Bruxelles. Ovviamente non saranno multimilionarie, ci saranno con la logica dei piccoli passi: in pensione si può andar prima accettando una piccola penalizzazione dello stipendio, le minime avranno una sorta di quattordicesima, riusciremo a dare qualche soldo in più". Lo ha detto il premier Matteo Renzi ai microfoni di Rtl 102.5.

Gli interventi previdenziali al centro del confronto tra governo e sindacati si apprestano a fare i conti con i fondi a disposizione, che potrebbero essere meno rispetto ai 2 miliardi di cui si era inizialmente parlato ed arrivare ad un massimo di 1,5 miliardi. Decisivo sarà l'incontro tra governo e sindacati per definire il pacchetto e tirare le fila, "fare una sintesi", del confronto avviato a fine maggio sui temi del lavoro e delle pensioni. Una sintesi che arriva dopo il varo della Nota di aggiornamento del Def, dunque con un quadro più definito delle risorse a disposizione, ed in vista della stesura della legge di Bilancio, in cui gli interventi saranno inseriti a metà ottobre.

Diverse le novità sul tavolo, a partire dall'Anticipo pensionistico fino ad un massimo di tre anni e sette mesi (per gli over 63, dal 2017), bonus per i precoci (coloro che hanno iniziato a lavorare prima dei 18 anni, che potrebbe però essere limitato ai "super-precoci", a chi cioè ha cominciato a lavorare prima dei 16 anni), fino all'aumento delle quattordicesime (estese a chi ha un reddito complessivo fino a 1.000 euro).

Fin dall'inizio i sindacati hanno messo sul tavolo la richiesta innanzitutto di introdurre flessibilità in uscita, modificando la legge Fornero sulle pensioni, e di prevedere uno stanziamento di almeno 2,5 miliardi. L'Ape è previsto che abbia un costo diverso a seconda delle situazioni: più alto se volontaria e, invece, pari a zero per coloro che sono disoccupati e hanno esaurito gli ammortizzatori sociali, per chi ha esigenze di cura di familiari disabili e per chi fa lavori rischiosi.

Limite per beneficiare dell'Ape social, come è stata battezzata, dovrebbe però essere l'aver maturato una pensione entro i 1.500 euro lordi. Nei casi di Ape volontaria, la rata per il prestito per il periodo massimo (tre anni e sette mesi) potrebbe costare fino al 25% dell'importo della pensione per 20 anni. Quanto ai precoci, sembra privilegiata l'ipotesi di uno sconto di circa un anno soltanto per chi ha cominciato a lavorare prima dei 16 anni. Tra le altre misure, l'estensione ai pensionati della no tax area al livello del lavoro dipendente (8.000 euro), l'intenzione di intervenire sui lavoratori usuranti e sulle ricongiunzioni onerose.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
EUROPA LEAGUE

Atalanta e Milan, cinquine per i sedicesimi

Orobici e milanesi, con un 5-1, passano il turno con una giornata di aniticipo. Pari della Lazio
Robinho
VIOLENZA SESSUALE

Robinho condannato a nove anni

L'attaccante dell'Atletico Mineiro, ex Milan, avrebbe praticato una violenza di gruppo nel 2013
Una foto d'archivio di Pietro Orlandi con il manifesto che ricorda la sorella Emanuela
GIALLO IRRISOLTO

Caso Orlandi, presentata denuncia in Vaticano

L'avvocato Sgrò: "Emersi nuovi dati, speriamo che la Gendarmeria indaghi"
Il premier Gentiloni e il ministro dell'Economia Padoan
ETÀ PENSIONABILE

Nel 2019, stop all'aumento a 67 anni per 14.600

Presentato l'emendamento del Governo: aumentano a 15 i lavori gravosi
Il Sostituto della Segreteria di Stato mons. Angelo Becciu
MALESIA

Inaugurata la Nunziatura "green"

Il sostituto mons. Becciu ricorda la libertà religiosa sancita dalla Costituzione
L'Ara San Juan (repertorio)
SOTTOMARINO DISPERSO

Esplosione a bordo dell'Ara San Juan

Chiarita la natura dell'anomalia acustica percepita prima dell'ultimo contatto
TRAGEDIA DEL RIGOPIANO

Altre 23 informazioni di garanzia per il disastro

A spedirle la Procura di Pescara: la valanga aveva provocato 29 vittime
Papa Francesco riceve in udienze le famiglie francescane in Vaticano
VATICANO

La peggiore delle mondanità secondo Bergoglio

Il Pontefice riceve in udienza il Primo e Terz’Ordine regolare francescano