GIOVEDÌ 12 SETTEMBRE 2019, 14:22, IN TERRIS

MIGRANTI

Ocean Viking, ok dell'Ue alla redistribuzione

Conte convoca i ministri competenti a Palazzo Chigi e annuncia "l'adesione di diversi Stati membri"

DM
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
La nave Ocean Viking
La nave Ocean Viking
S

terzata improvvisa del premier sul tema migranti e, nello specifico, su quello della nave Ocean Viking. Dall'Europa, infatti, sembra essere arrivato l'ok alla redistribuzione delle persone a bordo il che, secondo una nota diramata da Palazzo Chigi, si è tradotto in "un'adesione di diversi Stati membri che consentirà un'adeguata e sollecita soluzione". Dichiarazioni arrivate al termine di un vertice tenuto proprio nella sede della presidenza del Consiglio, partecipato, oltre che da Giuseppe Conte, anche dai ministri competente Lamorgese (Interno), Di Maio (Esteri), Guerini (Difesa) e De Micheli (Infrastrutture), nel quale sarebbe stata discussa proprio la nuova strategia del governo in tema di migrazione. Un modo per dare continuità alle parole pronunciate dal premier negli ultimi giorni sulla necessità di imprimere una svolta alle politiche migratorie e, nondimeno, per proseguire il discorso avviato nella giornata di ieri a Bruxelles, quando Conte aveva invocato nuovamente una revisione della Convenzione di Dublino e richiesto provvedimenti per quei Paesi che si fossero sottratti dagli accordi di ripartizione.


L'intesa

Sulla questione Ocean Viking, imbarcazione gestita dalla ong Sos Mediterranée e Medici senza frontiere e attualmente al largo di Malta con 84 persone a bordo, arrivano conferme anche da un portavoce dell'Unione europea, il quale ha comunicato sia la ricezione della richiesta di mettere in atto le politiche di redistribuzione, sia la mobilitazione di alcuni Stati membri che si sarebbero offerti di accogliere alcuni dei migranti ancora a bordo. Del resto, un paio di giorni fa, anche il capo della Farnesina Luigi Di Maio aveva velatamente accennato alle trattative in atto, rivelando a DiMartedì, su La 7, che sul caso Ocean Viking "quel meccanismo europeo si era messo in moto", alludendo probabilmente alla presa in carico della richiesta italiana di procedere a una ripartizione.


Il caso "Stile di vita"

Nel frattempo, direttamente connesso al tema migranti, continua a sollevare polemiche il dossier "Protezione dello stile di vita europeo", affidato al commissario alle Migrazione, Margritis Schinas, e accompagnato da un aspro dibattito non solo sui suoi contenuti ma anche sulla dicitura che, a giudizio del presidente uscente della Commissione Jean-Claude Juncker (e anche del presidente dell'Europarlamento, David Sassoli), necessita di ulteriori chiarimenti: "Non mi piace l'idea di uno stile di vita europeo da opporsi al fenomeno migratorio - ha detto Juncker in un'intervista a Euronews -. Accettare chi viene da lontano fa parte dello stile di vita europeo". Scettico anche il leader di Strasburgo: "Alcune denominazioni hanno provocato sconcerto. Per esempio io non ho trovato alcune parole fondamentali come immigrazione e nemmeno la parola cultura e ricerca e credo che siano parole importanti. Noi al Parlamento europeo conosciamo bene queste parole e sappiamo cosa significano. Mi auguro che, nella fretta di dare le denominazioni, siano state fatte con leggerezza e fretta alcune denominazioni bizzarre e originali". Appuntamento al 19, quando Von der Leyen si recherà all'Europarlamento, con l'augurio del presidente che quel giorno "ci sia la giusta chiarezza".

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Ivo ghiglia
14 Settembre 2019 @ 01:17
E voi ci credete che li prendano si si come tutte le altre volte ce li cucchiamo noi sveglia pagliacci

Scrivi il tuo commento


Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Silvia Romano
IL CASO

Silvia Romano, gli sviluppi a un anno dal rapimento

Prime voci sulla giovane volontaria italiana che, secondo la Procura, sarebbe in mano a un gruppo di jihadisti somali
EDUCAZIONE

Scuola, riaprire il tavolo sul costo standard di sostenibilità

Il punto al convegno "Autonomia, parità e libertà di scelta educativa in Italia promosso da USMI E CISM
Palazzo Montecitorio
IL PUNTO

Politica

ad alta tensione

Il dossier ex Ilva, lo ius soli e gli emendamenti alla manovra. Il dibattito nella maggioranza, le critiche dell'opposizione
Il ponte crollato
FRANCIA

Crolla un ponte a nord di Tolosa: muore 15enne

Un camion e due auto sono precipitati nel fiume, nove i feriti
Area archeologica del Tempio di Apollo Aleo, a Crotone
CROTONE

Maxi retata contro i "tombaroli": 23 arresti e 80 indagati

Recuperati numerosi reperti archeologici per un valore di diversi milioni di euro
Forma di Parmigiano Reggiano
DAZI USA

Vendite in calo del 20% per il Made in Italy

Lo denuncia Coldiretti: "E' sempre più urgente l’attivazione di aiuti compensativi"
I soccorsi
CALIFORNIA | USA

Spara durante una festa in giardino: è strage

Almeno quattro morti e sei feriti a Fresno, sconosciuto movente e killer
Ambiente

L’ambiente

In un mondo come quello in cui viviamo è necessario che in ognuno di noi cresca l’attenzione sui problemi...
Dissesto idrogeologico
EMERGENZA MALTEMPO

Dissesto idrogeologico, giovedì in Consiglio dei ministri

132 frane, 125 alluvioni, sei erosioni costiere nel piano governativo di difesa del territorio
Cristiano Ronaldo
EURO 2020 | QUALIFICAZIONI

Ronaldo non si ferma: a un passo da quota 100

Con la rete al Lussemburgo il portoghese tocca 99 gol in nazionale. Il record assoluto di Ali Daei (109) è nel mirino
Gli stabilimenti ex Ilva
EX ILVA

ArcelorMittal, ultimatum delle aziende dell'indotto

Gli autotrasportatori mordono il freno e chiedono il saldo delle fatture. Boccia: "Senza scudo penale non si firma...
Emergenze a Venezia, Roma e Firenze
MALTEMPO

Da Venezia a Roma: piene, pioggia e vento sull'Italia

Acqua alta a 150 cm nella Serenissima, ora in discesa. A Firenze rischio piena dell'Arno, disagi a Roma e in Alto Adige