MERCOLEDÌ 11 MAGGIO 2016, 14:10, IN TERRIS

MOROSINI: "AGGREDITA LA MIA IDENTITA' UMANA E PROFESSIONALE"

Il giudice al plenum del Csm: "Inaccettabile la manipolazione delle mie parole". Legnini: "Vicenda chiarita"

AUTORE OSPITE
MOROSINI:
MOROSINI: "AGGREDITA LA MIA IDENTITA' UMANA E PROFESSIONALE"
"Questa è stata una pagina di forte aggressione alla mia identità umana e professionale. Si è trattato di attacchi durissimi e reiterati". Lo ha detto, durante il plenum, il consigliere del Csm Piergiorgio Morosini parlando delle polemiche che lo hanno investito. Il togato ha ricordato di aver subito "una smentita netta e immediata" di quella che ha definito "un'inaccettabile manipolazione" delle sue parole e del suo pensiero "su uomini, attività e dinamiche delle istituzioni" e di essere rimasto "davvero sorpreso".

"Una cosa che non potrei perdonarmi - ha aggiunto - è se da questo episodio incredibile, derivasse l'occasione per discutere di limitazioni dei diritti personali non solo dei consiglieri superiori ma di tutti i magistrati italiani". Morosini ha poi proposto un confronto "con le leali armi della dialettica e delle idee, e se del caso dividiamoci rispettando l'importanza del confronto". "Non accetto - ha proseguito - operazioni giornalistiche che stravolgono e sviliscono la nostra dignità istituzionale, le nostre biografie e le nostre fisiologiche differenze. Non vorrei infine che con un'interpretazione troppo estesa di quel self restraint doveroso, noi finissimo per rendere sterile il contributo importante che un organo a composizione mista, ingegnosamente creato dal costituente proprio per la sua esponenzialità democratica, deve fornire alla migliore qualità della vita istituzionale della Repubblica".

Sulla vicenda è intervenuto nuovamente il vicepresidente del Csm, Giovanni Legnini. "Non era un caso da risolvere perché non c'era da metterci sopra una pietra - ha detto - è una vicenda chiarita.  Morosini mi ha detto che non si riconosce nelle affermazioni attribuitegli nell'intervista e ha preso le distanze. Ringrazio il ministro per aver dato l'occasione di un confronto e di assumere orientamenti".
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Papa Francesco incontra il clero locale nella Cattedrale di Santiago del Cile Photo © Vatican Media
PAPA IN CILE

"In Gesù le nostre piaghe sono risorte"

Testo integrale del discorso del Pontefice ai religiosi, consacrati e seminaristi nella Cattedrale di Santiago
Papa Francesco nel Carcere femminile di Santiago del Cile benedice i bambini Photo © Vatican Media
PAPA IN CILE

"La maternità non è e non sarà mai un problema"

Il Pontefice in visita al carcere femminile di Santiago: "La sicurezza pubblica si costruisce con il lavoro"
Papa Francesco saluta le detenute del Carcere femminile di Santiago del Cile Photo © Vatican Media
PAPA IN CILE

"Siete privi di libertà non della dignità"

Testo integrale del saluto del Pontefice alle detenute del Carcere Femminile di Santiago del Cile
Milano, i Vigili del fuoco sul luogo della tragedia
TRAGEDIA SUL LAVORO

Milano, tre operai morti intossicati in fabbrica

Si aggrava il bilancio dell'intossicazione nello stabilimento metalmeccanico: gravissimo il quarto lavoratore
Kosovska Mitrovica, la scena del crimine
KOSOVO|LEADER SERBO UCCISO

Tensione alle stelle tra Belgrado e Pristina

Oliver Ivanovic assassinato a Kosovska Mitrovica. Vucic ritira la delegazione da Bruxelles
Una delle chiese assaltate in Cile
CILE

Scontri e chiese assaltate: proteste per la visita del Papa

Carabinieri aprono gli idranti contro la "Marcia dei poveri", date alle fiamme altre tre parrocchie