DOMENICA 10 MAGGIO 2015, 13:15, IN TERRIS

MATTARELLA: "MENO EGOISMO DALL'UE SULL'IMMIGRAZIONE"

Discorso chiaro quello del Presidente della Repubblica, nel giorno Europeo

AUTORE OSPITE
MATTARELLA:
MATTARELLA: "MENO EGOISMO DALL'UE SULL'IMMIGRAZIONE"


"L'Europa torni ad essere vettore di sviluppo, utilizziamo le nostre risorse  per un rilancio e rafforziamo il piano Juncker", così il Capo dello Stato Mattarella in occasione della Festa dell'Europa. Il Presidente richiama un cambio di rotta sull'austerità per ridurre gli squilibri sociali e cita Schuman e la sua dichiarazione: "Oggi come allora c'è bisogno di crescita e giustizia. Scegliamo il nostro destino".

 Un discorso chiaro quello del Presidente Sergio Mattarella nel Giorno Europeo: come 65 anni fa "L'Europa non potrà farsi da sola", dice, citando Schuman e la Dichiarazione firmata il 9 maggio del 1950, che diede avvio alla CECA (Comunità del Carbone e dell'Acciaio). Le sfide dell'Unione oggi sono molte ma c'è bisogno di un rilancio. E il messaggio arriva dritto a Bruxelles: "Basta egoismi sul tema dell'austerità e dell'immigrazione". Ricorre il "Noi siamo europeisti" e un monito a non considerare solo la burocrazia ma anche le opportunità di essere uniti, a patto di puntare sulla crescita.





 Lavoro, giovani, sviluppo, ruolo dell'Europa nel mondo: questi i punti centrali del discorso del capo dello Stato. Mattarella ribadise che la solidarietà e la pace furono alla base del patto di collaborazione fra Stati che fino a poco prima si erano combattuti: "Meno egoismo per svolgere un ruolo di pace in Africa e Medio Oriente". L'obiettivo, secondo il presidente, è tornare ad avere una voce autorevole: "Le nuove sfide della società globale devono porre all'Europa nuove ambizioni e nuovi traguardi da affrontare con creatività".

Da fonti europee arriva una comuncazione su un imminente provvedimento per redistribuire i migranti su tutto il continente. Ma è già pronta la fronda del no: Slovacchia, Repubblica Ceca, Ungheria e paesi nordici sul piede di guerra per non farli arrivare sui propri territori. Bruxelles è al lavoro per preparare anche una missione in acque libiche, che bloccherà i barconi alla partenza. Se ne discuterà in Commissione mercoledì, intanto il dossier è circolato nelle capitali.


Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
L'incendio al Cameron House Hotel in Scozia
SCOZIA

Fiamme in un hotel di lusso: 2 morti

Le fiamme hanno distrutto una grande porzione della struttura turistica
Incendio in una fabbrica in India
INCIDENTI SUL LAVORO IN INDIA

Mumbai, rogo in una fabbrica di dolci: 12 morti

Il calore sprigionato dal rogo ha causato un rapido cedimento di parte della struttura
Altero Matteoli
POLITICA IN LUTTO

Morto l'ex ministro Matteoli

Fatale un incidente all'altezza di Capalbio. Cordoglio nel mondo delle istituzioni
Pier Carlo Padoan
CASO BANCHE

Padoan: "Mai autorizzati colloqui dei ministri"

Il titolare del Mef: "Sugli istituti di credito la responsabilità è di via XX Settembre"
Il premier austriaco Sebastian Kurz
AUSTRIA

Il governo Kurz giura tra le proteste

L'esecutivo sostenuto dall'ultradestra dell'Fpoe entra in carica. Manifestazioni a Vienna
Luigi Di Maio
ELEZIONI

Di Maio apre alle alleanze

Il candidato premier M5s non esclude coalizioni: "Il 40% o governiamo con chi ci sta"
Marco Orsi e Luca Dotto
NUOTO | EUROPEI

Dotto, Orsi, Sabbioni: a Copenaghen brillano le stelle azzure

L'Italia vince la classifica per nazioni del torneo continentale di vasca corta con 959 punti
Un tunisino durante le proteste del 2011
PRIMAVERE ARABE

La Tunisia celebra la "rivoluzione dei gelsomini"

Sette anni fa scoppiava la rivolta che portò alla caduta di Ben Ali
I due presunti assassini: Raffaele Rullo e Antonietta Biancaniello
OMICIDIO LA ROSA

Il presunto killer: "Non sono stato io"

La madre ha dichiarato di aver fatto tutto da sola
Jacqueline de la Baume Dürrbach, Il cartone del Guernica esposto in Sala Zuccari, Palazzo Giustiniani, Roma
PICASSO

In mostra "Guernica icona di pace"

Alla Sala Zuccari di Palazzo Giustiniani dal 18 dicembre al 5 gennaio 2018