MARTEDÌ 21 LUGLIO 2015, 18:00, IN TERRIS

LIBIA, L'OMBRA DEI TRAFFICANTI DI ESSERI UMANI DIETRO IL SEQUESTRO DEI 4 ITALIANI

L'ambasciatore libico Safar ad Adnkronos: "Gli inquirenti seguono la pista della rappresaglia contro le missioni anti sbarchi"

AUTORE OSPITE
LIBIA, L'OMBRA DEI TRAFFICANTI DI ESSERI UMANI DIETRO IL SEQUESTRO DEI 4 ITALIANI
LIBIA, L'OMBRA DEI TRAFFICANTI DI ESSERI UMANI DIETRO IL SEQUESTRO DEI 4 ITALIANI
L'ombra dei trafficanti di esseri umani dietro il sequestro di 4 italiani in Libia. A paventare l'ipotesi sono gli inquirenti che in Libia occidentali indagano sul rapimento avvenuto a Mellitah. Il sospetto è che uno o più scafisti possano avere agito per "rappresaglia" contro la missione che punta ad individuare "le navi che salpano dalla Libia per l'Europa". Lo afferma in un'intervista ad Aki-Adnkronos International l'ambasciatore libico in Italia, Ahmed Safar. "Questi atti criminali - sottolinea l'ambasciatore - vengono di solito risolti pacificamente una volta che i responsabili sono accuratamente identificati". Safar esclude quindi che il sequestro sia un messaggio all'Italia per il ruolo svolto nella crisi libica. "E' molto improbabile" che ci siano "motivazioni politiche" dietro il rapimento, spiega l'ambasciatore. "Fino a stamane non ci sono dichiarazioni note" che fanno ipotizzare che i rapitori abbiano un'agenda politica.

Anche le dichiarazioni dell'"autista del veicolo sul quale viaggiavano i lavoratori italiani, al quale è stato permesso di andarsene quasi incolume, indica che i rapitori non hanno ostentato posizioni radicali o politiche", afferma Safar. "Ovviamente la sicurezza dei quattro lavoratori italiani è la principale preoccupazione al momento - prosegue - e i contatti tra le autorità e la società sono in corso regolarmente". "Qualsiasi notizia, affermazione e simili che manchino di credibilità non farà altro che infiammare la situazione in quanto rappresenta un tentativo a buon mercato di ottenere vantaggi politici a spese di vite umane", conclude Safar.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
L'esultanza del Milan al termine del match contro il Bologna
CALCIO | SERIE A

Frenano Roma e Napoli, sorride il Milan

Giallorossi e partenopei fermati sullo 0-0 da Chievo e Fiorentina. Primo successo per Gattuso, ok Udinese e Sassuolo
Monsignor Antonio Riboldi
NAPOLI

Addio a monsignor Riboldi, protagonista della lotta alla camorra

Il vescovo emerito di Acerra (Napoli) si è spento all'età di 94 anni
Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella
MATTARELLA

"Il rispetto dei diritti umani è il pilastro di una società giusta"

Il messaggio del presidente della Repubblica in occasione della Giornata mondiale per i diritti umani
Il Duomo di Milano
CONCERTO DI NATALE

Arie sacre in Duomo di Milano

In scaletta le più belle "Ave Maria" del reportorio classico
Spelacchio
NATALE A ROMA

"Spelacchio", l'albero più sbeffeggiato sui social

L'abete di Piazza Venezia è considerato uno dei peggiori che Roma Capitale abbia mai avuto
L'ALLARME DELL'UNICEF

17 milioni di bambini respirano aria molto inquinata

Lo studio mostra che l'inquinamento atmosferico può avere impatti sullo sviluppo della prima infanzia