GIOVEDÌ 18 MAGGIO 2017, 18:37, IN TERRIS

Legge elettorale, Bersani boccia il Rosatellum: "Non garantisce la governabilità"

L'ex segretario del Pd: "Lede la rappresentanza e si abbonda nei nominato". Rosato: "Chiediamo il rispetto dei tempi"

REDAZIONE
Legge elettorale, Bersani boccia il Rosatellum:
Legge elettorale, Bersani boccia il Rosatellum: "Non garantisce la governabilità"
"Con il Rosatellum non si garantisce la governabilità, si lede la rappresentanza e si abbonda nei nominati. Insomma, siamo di nuovo all'eccezionalismo italico, siamo all'ennesima e pasticciata invenzione dell'ultima ora". Lo ha scritto su Facebook Pierluigi Bersani, stroncando la bozza di legge elettorale proposta dal capogruppo Pd alla Camera, Ettore Rosato.

"Sulla legge elettorale - ha esordito l'ex segretario dem - ecco la mia personalissima opinione. Adesso che c'è il testo, nero su bianco, della proposta Pd temo che Prodi e Pisapia dovranno riconsiderare le loro pur cautissime aperture. Questa proposta non c'entra un bel nulla con il Mattarellum. Qui c'è una scheda sola, non due. Qui si allude non certo alla coalizione ma piuttosto a confuse accozzaglie a fini elettorali fra forze che il giorno dopo riprendono la loro strada".

Secondo Bersani "se ci fosse senso di responsabilità si sentirebbe l'esigenza di presentare agli italiani ormai insofferenti un sistema che avesse già dimostrato di funzionare. Il Mattarellum davvero, oppure il tedesco, oppure il francese, oppure lo spagnolo o il portoghese o l'inglese. Qualcosa che esista insomma. Basta con le invenzioni ad usum delphini".

Della querelle legata alla legge elettorale ha parlato anche lo stesso Rosato."Noi chiediamo solo il rispetto dei tempi: se la legge elettorale arrivasse in aula a giugno, non si potrebbe ricorrere al contingentamento e si finirebbe per discuterla alla Camera nel mese di luglio, con il rischio di vederla al Senato a ottobre, quando c'è la legge di stabilita'". Il capogruppo Pd ha ribadito che "chi sta facendo questa operazione" per rivedere il calendario dei lavori, "non vuole fare la legge elettorale". "Noi non siamo -  ha aggiunto Rosato - per tornare al Consultellum, siamo convinti che serva una legge elettorale diversa". E  ha puntato l'indice contro il M5s che "dicevano di fare in fretta la legge elettorale e ora remano contro".
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Un'immagine d'archivio del sottomarino argentino
ARGENTINA

Segnali dal sottomarino scomparso

Registrate sette tentativi di chiamate satellitare. La ricerca continua
La famiglia che ha portato i doni all'offertorio
BASILICA DI SAN PIETRO

"I poveri sono il passaporto per il paradiso"

Il Papa all'Angelus: "Siano sempre al centro delle nostre comunità"
GIORNATA MONDIALE DEI POVERI

Cene di fraternità e marce solidali: il mondo celebra la Gmp

Dall'Argentina alla Slovacchia, dalla Francia alla Colombia: le iniziative
Il Presidente Sergio Mattarella

Un Presidente contro corrente

Il Presidente Sergio Mattarella sceglie 30 persone per attribuire loro il cavalierato: l’onorificenza...
Il presidente Trump con il premier israeliano Netanyahu
MEDIO ORIENTE

Gli Usa minacciano di chiudere la sede dell'Olp

Tentativo di forzare la mano per riprendere i negoziati con Israele. Dura reazione palestinese
Jessica Notaro
QUIRINALE

Mattarella conferisce 30 onorificenze al merito

Insignita anche Jessica Notaro e don Paolo Felice Giovanni Steffano