GIOVEDÌ 30 APRILE 2015, 14:30, IN TERRIS

LA RICERCA ITALIANA FA CENTRO: FUNZIONA IL VACCINO ANTI AIDS

La sperimentazione dimostra che il siero potenzia l'effetto dei farmaci antiretrovirali somministrati in caso di Hiv

AUTORE OSPITE
LA RICERCA ITALIANA FA CENTRO: FUNZIONA IL VACCINO ANTI AIDS
LA RICERCA ITALIANA FA CENTRO: FUNZIONA IL VACCINO ANTI AIDS
Nuovo successo nella lotta all'Aids, questa volta di marchio italiano. Il vaccino terapeutico "Tat" ha, infatti, dimostrato di potenziare l'efficacia dei farmaci antiretrovirali normalmente usati nei pazienti che hanno contratto l'Hiv. A confermarlo sono i dati della seconda fase di sperimentazione condotta su 168 contagiati seguiti per tre anni consecutivi, in undici centri clinici italiani. Il siero è in grado di stimolare il sistema immunitario e di aumentare sensibilmente le cellule T CD4+, bersaglio del virus.

Il "Tat" contro l'Hiv-Aids è stato messo a punto dal direttore del Centro Nazionale Aids dell'Istituto Superiore di Sanità (Iss), Barbara Ensoli, che ha dichiarato: "Abbiamo dimostrato per la prima volta che la terapia antiretrovirale può essere intensificata attraverso un vaccino". Il passo successivo sarà verificare se il vaccino - che agisce contro la proteina Tat, il motore che permette al virus di riprodursi e di diffondere l'infezione - riesca a bloccare la malattia anche in soggetti ancora asintomatici e che non prendono dunque i farmaci atiretrovirali.

Uno studio che "abbiamo pubblicato - ha spiegato Ensoli - dimostra che soggetti infettati dal virus Hiv ma ancora asintomatici e che presentano naturalmente anticorpi anti-Tat, progrediscono meno verso la malattia. Gli anticorpi proteggono dunque dalla progressione dell'infezione, e ciò ci induce a pensare che se il vaccino venisse somministrato a tali pazienti asintomatici e non in terapia, anche su di loro si potrebbe avare tale effetto di 'blocco' della malattia". Tuttavia, ha precisato la ricercatrice "ciò deve essere dimostrato e sperimentato su un campione ampio".

I nuovi risultati rappresentano comunque un importante passo in avanti verso la sconfitta della "peste del 21esimo secolo".  Una malattia che continua a uccidere ma della quale si parla sempre meno. "I giovani conoscono poco questa patologia" ha sottolineato Ensoli.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Luigi Di Maio
FESTIVITÀ

Negozi chiusi a Natale,
Di Maio: "Famiglie più felici"

Il candidato premier torna sulla proposta di legge di Dell'Orco: "Tutti hanno diritto al riposo"
Incendio alla Grenfell Tower di Londra
INCENDIO ALLA GRENFELL TOWER

Al via inchiesta a 6 mesi dalla strage

Il 14 giugno, 71 persone sono morte nel rogo divampato nell'edificio popolare di 24 piani
Uno scatto della mostra
FOTOGRAFIA

Il Salento di inizio '900 negli scatti di Palumbo

Al Museo delle Arti e delle Tradizioni Popolari di Roma la mostra "Visioni del Sud"
Incendi in California
INCENDI IN CALIFORNIA

In fiamme un'area più grande di New York

L'incendio, ormai esteso per circa 700 chilometri quadrati, è divampato lo scorso 4 dicembre
L'intervento dei Vigili del Fuoco al Port Authority Bus Terminal di New York
VIDEO

Il momento dell'esplosione al Port Authority di New York

Le immagini della deflagrazione riprese dalle telecamere di sicurezza del tunnel
Minore sul web
PEDOPORNOGRAFIA

Il 53% delle vittime ha 10 anni o meno

L'allarme è contenuto nell'ultimo rapporto dell'Unicef su web e minori
Le urne del sorteggio di Champions League
CHAMPIONS LEAGUE

Agli ottavi sarà Juve-Tottenham e Shakhtar-Roma

Real Madrid vs Paris Saint Germain e Chelsea vs Barcellona i big match
Incidente stradale a Lecce
OMICIDIO STRADALE

Ubriaco al volante travolge uno scooter: un morto

Il conducente della Bmw 320 è un 35enne di nazionalità bulgara