LUNEDÌ 19 GIUGNO 2017, 10:29, IN TERRIS

La figlia di Totò Riina chiede il bonus bebè, no da comune di Corleone e Inps

Lucia, ultimogenita del boss mafioso, si era rivolta all'amministrazione locale per ottenere l'assegno riservato dalla Regione Sicilia alle famiglie più povere

DANIELE VICE
La figlia di Totò Riina chiede il bonus bebè, no da comune di Corleone e Inps
La figlia di Totò Riina chiede il bonus bebè, no da comune di Corleone e Inps
No del comune di Corleone e dell'Inps all'erogazione del bonus bebè a favore di Lucia Riina, la più piccola dei 4 figli di Totò Riina, il "Capo dei capi" di Cosa Nostra. La donna aveva avanzato istanza all'ente locale (sciolto qualche mese fa per infiltrazioni mafiose e attualmente retto da tre commissari) per ottenere l'assegno una tantum di mille euro dato dalla Regione siciliana, attraverso le amministrazioni locali, a chi mette al mondo un figlio e ha un reddito al limite dell'indigenza.

Rigettata la richiesta, per un vizio formale, l'ha reiterata il marito di Lucia, Vincenzo Bellomo; ma anche lui ha ricevuto un no, dovuto al ritardo con cui era stata presentata l'istanza. Infine, il terzo tentativo (fallito) con l'Inps, che eroga un assegno mensile per i primi tre anni di vita del bambino (per un importo che va da 80 a 160 euro), a quelle famiglie che non superano 25 mila euro del parametro Isee. La figlia trentasettenne di Riina, che dipinge e vende i suoi quadri su Internet, vive a Corleone dal '93, dove è tornata con la madre Ninetta Bagarella e i fratelli, all'indomani dell'arresto del padre, avvenuto il 15 gennaio di quell'anno.

A Corleone si è sposata nel 2008, accompagnata all'altare dal fratello Giuseppe Salvatore che era appena uscito dal carcere. L'altro fratello, Giovanni Francesco, è in galera e sconta l'ergastolo per alcuni omicidi; Maria Concetta, la più grande, vive in Puglia con il marito. Quattro anni fa, in pieno agosto, un'intervista di Lucia Riina alla televisione della Svizzera francese Rts fece divampare le polemiche. L'ultimogenita del boss, che scelse Ginevra come meta del suo primo viaggio all'estero, si disse "dispiaciuta" per le vittime, ma "onorata e felice" di portare il cognome di suo padre: "Immagino che qualsiasi figlio che ama i genitori non cambia il cognome. Corrisponde alla mia identità, siamo tutti figli di qualcuno e non bisogna restare nel passato ma andare avanti".

Le famiglie delle vittime di mafia insorsero e da quel momento Lucia tornò nell'ombra, prima di questa bizzarra richiesta, quasi un'ostentazione di normalità che mal si concilia con quanto sosteneva il padre in una conversazione intercettata in carcere: "Se recupero un terzo di quello che ho, sono sempre ricco".
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
CORIGLIANO CALABRO

Spara al figlio e alla nuora e poi si barrica in casa: arrestato

A finire in manette un uomo di 85 anni. Ignoti i motivi del gesto
Luca Pasquaretta, portavoce della sindaca Appendino
TORINO | MAXISCHERMO A PARCO DORA

Avviso di garanzia per il portavoce della sindaca Appendino

Gli accertamenti sono collegati alla maxi-inchiesta sui fatti di piazza San Carlo
Gianfranco Fini ed Elisabbetta Tulliani
RICICLAGGIO

Chiesto il rinvio a giudizio per Fini e Tulliani

La Procura di Roma ha chiesto il rinvio a giudizio per l'ex presidente della Camera, Gianfranco Fini, accusato di...
Scena del film
CINEMA

Un film toglie il velo sull'utero in affitto

Programmazione a Roma de "Il figlio sospeso" del regista Egidio Termine
Sonda alla ricerca di asteroidi
RICERCA

Nasa, è caccia agli asteroidi

In estate le sonde americane e giapponesi raggiungeranno i "sassi cosmici" Bennu e Ryugu
Indagano i carabinieri
CAVA DE' TIRRENI

Lite tra coniugi, morta la moglie

Grave il marito. Da chiarire se sia un caso di omicidio-suicidio o un reciproco accoltellamento
Polizia thailandese
THAILANDIA

Italiano smembrato e dato alle fiamme

La polizia conferma che si tratta di un 62enne di Sondrio. Ricercati l'ex moglie e il suo amante
Abuso su minore
CASSINO

Suicida l'agente penitenziario accusato di abusi alla figlia

La 14enne aveva parlato degli stupri in un tema scolastico
Matteo Renzi e Pier Carlo Padoan
ELEZIONI 2018

Renzi: "Ho chiesto a Padoan di candidarsi a Siena"

"La partita non si gioca solo sulle coalizioni"
Taxi a Milano
MILANO

Tassista abusivo arrestato per 2 stupri

Sembra che il fermato non abbia precedenti penali
Il Senato Usa
USA

Shutdown: manca l'accordo, uffici ancora fermi

Oggi nuovo voto in Senato per superare l'impasse. Trump propone di cambiare le regole
Carles Puigdemont
CATALOGNA

Puigdemont è a Copenaghen: rischia l'arresto

Il leader indipendentista in Danimarca: la Spagna chiede un mandato europeo