MERCOLEDÌ 15 MAGGIO 2019, 08:59, IN TERRIS

L'AQUILA

Il traforo del Gran Sasso non chiude

Accordo tra Mit e parti: specificati gli obiettivi per salvaguardare cittadini e ambiente

MILENA CASTIGLI
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Il traforo del Gran Sasso
Il traforo del Gran Sasso
U

n tavolo  per evitare la chiusura traforo del Gran Sasso. E' quanto accaduto ieri al Mit. All'incontro, hanno preso parte i rappresentanti del Dipartimento della Protezione civile, del Ministero dell'Ambiente, del Ministero dell'Istruzione, del Provveditorato alle Opere pubbliche di Lazio, Abruzzo e Sardegna, il presidente e il vicepresidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio ed Emanuele Imprudente, nonché esponenti delle due società degli acquedotti coinvolte nella vicenda, di Ispra, Arera, Iss, Ersi Abruzzo, Infn e dell'Autorità Distretto Appennino Centrale.


Gli obiettivi 

"L'adozione congiunta e coordinata di una serie di azioni inter-istituzionali per dimostrare che il Traforo non necessita di essere chiuso e che la tutela della salute dei cittadini e della salubrità dell'acquifero del Gran Sasso è comunque garantita, nel breve e nel lungo termine, senza compromettere la circolazione delle persone e delle merci". Sono questi, riferisce il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, gli obiettivi su cui c'è stata piena convergenza al tavolo. "Nell'immediato - si legge nella nota del Mit - l'azione di risposta si articolerà su tre direttrici, in attesa che il Commissario straordinario, previsto da un emendamento governativo allo Sblocca cantieri, possa prendere in mano la situazione, con le dovute risorse e prerogative, per la definitiva messa in sicurezza del sistema idrico: un protocollo rafforzato di monitoraggio ambientale e della risorsa idrica facente capo al Ministero dell'Ambiente, una pianificazione dell'emergenza demandata alla Protezione civile di concerto con la Regione e un piano di limitazione della circolazione sulla tratta autostradale, operato dal concessionario Strada dei Parchi di concerto col concedente, ossia il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti".


La questione inquinamento

Il traforo del Gran Sasso è un tunnel stradale, costituito da due canne, ciascuna a due corsie e a senso unico di circolazione, che attraversa gli Appennini sotto il massiccio del Gran Sasso, in Abruzzo. Lunga 10 km, è la terza galleria stradale per lunghezza in Italia dopo il traforo stradale del Frejus e il tunnel del Monte Bianco. Fa parte dell'autostrada A24 che collega Roma al mare Adriatico passando per L'Aquila e Teramo. È anche utilizzato come via di accesso ai laboratori sotterranei dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare. Come spiega Il Sole 24 Ore, la Strada dei Parchi (Sdp), società di gestione dell’autostrada A24 Roma-L’Aquila-Teramo su cui si trova il traforo (tratto Assergi-Colledara), paventava la possibile chiusura del traforo a partire dal prossimo 19 maggio, a causa dell’inchiesta giudiziaria sull’inquinamento delle falde acquifere che la vede coinvolta assieme all'Infn, che ha il suo laboratorio all’interno della montagna, e al gestore della rete idrica locale (Ruzzo Reti). A Sdp verrebbe contestata la presenza di toluene, che sarebbe finito nelle falde a seguito di lavori di manutenzione del 2017: secondo i pm, in cantiere si sarebbero dovute prendere precauzioni per evitare la contaminazione. Il processo si aprirà il 13 settembre e Sdp avrebbe chiuso il traforo per evitare la reiterazione del reato.

 

 

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
ANNIVERSARIO

Ad Ancona due vie per il Papa che ha cambiato la storia

Nel capoluogo marchigiano saranno intitolate Largo San Giovanni Paolo II e Molo Wojtyla. Convegni e mostre nel centenario della...
ECONOMIA

Coronavirus, il Fmi taglia il Pil mondiale

La direttrice Georgieva: "Guardiamo anche a scenari più preoccupanti"
I carabinieri alla ex fornace, Valle Aurelia, Roma
ROMA

Minorenni violenti: droga, risse e vandalismo, 19 denunce

Sono stati sorpresi all’interno della ex fornace Veschi a Valle Aurelia
TERREMOTO

Trema l'Emilia: scossa magnitudo 3.4 a Correggio

Al momento non si segnalano danni
EGITTO

Zaky, prolungata di 15 giorni la custodia cautelare

Sit-in all'Università della Calabria: "In lotta per Patrick"
L'ospedale di Tivoli
TIVOLI | ROMA

Sedava i pazienti e poi ne abusava: medico arrestato

E' ai domiciliari. Il gip Morgigni: "Sussistenti i gravi indizi di colpevolezza"
Carlo Acutis e padre Rutilio Grande Garcia
VATICANO

Carlo Acutis e il gesuita Rutilio Grande Garcia saranno beati

Papa Francesco ha autorizzato a promulgare i rispettivi decreti
Il carro
SCIACCA | AGRIGENTO

Tragedia al carvevale: bimbo muore cadendo dal carro

La procura ha aperto un'inchiesta: ascoltati i testimoni. Celebrazioni annullate
L'EPIDEMIA

Coronavirus, seconda vittima in Italia

E' salito a 29 il numero dei pazienti positivi ai test e residenti tra Lombardia e Veneto
Coronavirus
L'EPIDEMIA

Coronavirus, morto un 77enne in Veneto

E' deceduto uno dei due anziani contagiati nel Padovano. Caso sospetto a bordo di un treno Italo, fermato sui binari per...
IRAN

Khamenei: "Chi ha a cuore l'interesse nazionale deve votare"

Quasi 58 milioni gli iraniani chiamati alle urne
La conferenza stampa in Regione Lombardia - Foto © Ansa
EMERGENZA SANITARIA

Coronavirus, 16 contagiati. Due casi in Veneto

Il primo contagio segnalato ieri sera a Codogno. La città in stato di quarantena
Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in visita al Tempio Maggiore di Roma - Foto © Ansa
ITALIA

Mattarella alla Comunità Ebraica: "Pochi più romani di voi"

Visita del Capo dello Stato al Tempio Maggiore: "Siete stati decisivi per il nostro Paese"
UDIENZA PONTIFICIA

In preghiera per l'ecumenismo

Papa Francesco recita il Padre Nostro con i giovani sacerdoti e monaci delle Chiese ortodosse orientali
GIGANTI DELLA RETE

Web tax contro l'impunità fiscale

All’editoria mancano 3 miliardi. Da un convegno in Senato l'appello per portare la tassazione dei colossi di Internet...
GIORDANIA

Tragico incidente a Petra, muore turista italiano

La vittima, Alessandro Ghisoni, è stato ucciso dalla caduta accidentale di massi