LUNEDÌ 18 LUGLIO 2016, 13:59, IN TERRIS

IL PIANO MIGRANTI DEL GOVERNO: UNO OGNI MILLE ABITANTI

Intesa tra Governo e Comuni, per una distribuzione equilibrata e una migliore integrazione; 50 centesimi a immigrato

MIRIAM MARTINEZ
IL PIANO MIGRANTI DEL GOVERNO: UNO OGNI MILLE ABITANTI
IL PIANO MIGRANTI DEL GOVERNO: UNO OGNI MILLE ABITANTI
irca tre migranti o richiedenti asilo per ogni mille abitanti, per affrontare l'emergenza e per una distribuzione equilibrata sul territorio italiano e una migliore integrazione sociale. Questo è il piano del Governo, d'intesa con i Comuni, ancora in via di definizione nei dettagli, ma già predisposto nelle linee essenziali, con la firma del ministro dell’Interno Angelino Alfano, in accordo con le massime istituzioni dello Stato. Per i Comuni che aderiranno, sono previste agevolazioni economiche e burocratiche, con deroghe al Patto di stabilità, come il via libera a nuove assunzioni e più soldi.

Gli immigrati in Italia sarebbero meno di 200mila. E nonostante la percentuale nel nostro Paese sia inferiore a quella di altri Paesi d’Europa (l'8 percento circa, contro il 9,6 percento della Spagna, per esempio), le polemiche sull'accoglienza sembrano diventare sempre più “torride”, con l'avanzare dell'estate.

Il piano Alfano mira innanzitutto ad aumentare le adesioni alla programmazione dello Sprar, il Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati, attualmente su base volontaria. Inoltre, il Governo cerca così di venire incontro alle esigenze delle cittadine italiane che più soffrono il carico dell'immigrazione in forma emergenziale. Piero Fassino, presidente dell'Associazione nazionale dei Comuni d'Italia (Anci) e Sindaco di Torino fino allo scorso maggio, ha dichiarato che “finora l’immigrazione è stata governata bene, ma i numeri stanno superando la soglia governabile. Se non lo vediamo per tempo questo problema rischia di travolgerci”.

Per i piccoli Comuni, sono previste due o al massimo tre persone ogni mille residenti. Per le grandi città, però, si sta valutando di ridurre ulteriormente la percentuale, in modo da ridensificare demograficamente piuttosto i piccoli centri abbandonati o dove la popolazione ha un'età media più alta.

Attualmente, sono 800, i Comuni che hanno deciso di aderire allo Sprar e che, quindi, potranno godere delle deroghe, per esempio, al divieto di assunzioni. Potranno procedere al reclutamento di nuovo personale, di cittadini italiani da impiegare nei progetti di assistenza e integrazione dei migranti e richiedenti asilo. Inoltre, saranno corrisposti dallo Stato 50centesimi a migrante, a titolo di rimborso per spese generali. Finora, invece, ai Comuni che partecipano allo Sprar non sono elargite somme dirette a fondo perduto, ma solo i rimborsi per le spese sostenute per l'accoglienza in strutture alberghiere o appartamenti, che devono essere rendicontati e documentati.

I Centri di primo soccorso e accoglienza, che ospitano gli stranieri appena entrati irregolarmente in Italia, sono: a Lampedusa (Agrigento) e a Pozzallo (Ragusa), in Sicilia; a Elmas (Cagliari), in Sardegna; a Otranto (Lecce), in Puglia.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Papa Francesco saluta i fedeli in Cile
PAPA IN CILE

"Siete privi di libertà non della dignità"

Testo integrale del saluto del Pontefice alle detenute del Carcere Femminile di Santiago del Cile
Milano, i Vigili del fuoco sul luogo della tragedia
TRAGEDIA SUL LAVORO

Milano, tre operai morti intossicati in fabbrica

Si aggrava il bilancio dell'intossicazione nello stabilimento metalmeccanico: gravissimo il quarto lavoratore
Una delle chiese assaltate in Cile
CILE

Scontri e chiese assaltate: proteste per la visita del Papa

Carabinieri aprono gli idranti contro la "Marcia dei poveri", date alle fiamme altre tre parrocchie
Murdoch con l'ex moglie
USA

Il Wsj: l'ex lady Murdoch era una spia cinese

Gli 007 americani avrebbero messo in guardia Jared Kushner su Wendi Deng
SANITÀ

Allarme vaccini: i centri sono in tilt

Crisi dovuta alla legge sull'obbligo e all'assenza di personale. E prosegue la polemica politica
Il presidente Erdogan
VATICANO

Erdogan in udienza dal Papa

Confermata la visita del presidente turco il 5 febbraio
Papa Francesco celebra la Santa Messa al Parco O'Higgins di Santiago del Cile Photo © Vatican Media
PAPA IN CILE

"Lavorare per la pace e la riconciliazione"

Il Pontefice al Parco O'Higgins di Santiago cita Neruda: "La speranza è sradicamento...
Papa Francesco celebra la Santa Messa al Parco O'Higgins di Santiago del Cile Photo © Vatican Media
PAPA IN CILE

"No al consumismo tranquillizzante"

Il testo integrale dell'omelia del Pontefice durante la Messa al Parque O'Higgins