MARTEDÌ 22 OTTOBRE 2019, 11:41, IN TERRIS

Figlio di "due madri"? La Corte Costituzionale dice "No"

Respinto per "difetto di motivazione" il ricorso di due donne sposate secondo la legge del Wisconsin

MILENA CASTIGLI
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Neonato in braccio alla mamma
Neonato in braccio alla mamma
L

a Corte costituzionale italiana ha respinto, per "difetto di motivazione" il ricorso della coppia di donne sposate secondo la legge dello Stato americano del Wisconsin (Usa) che le aveva anche riconosciute entrambe madri di un bambino nato a Pontedera da una delle due, concepito con fecondazione eterologa in Danimarca. Il diniego della richiesta di veder riconosciuta la "doppia maternità" – per la vera madre, americana, "gestazionale", per la sua compagna italiana definita invece "intenzionale" – anche dal registro anagrafico italiano le aveva indotte a rivolgersi al Tribunale di Pisa, che - spiega Avvenire - aveva deciso di rimettere la questione al giudizio della Consulta.


Il verdetto

"Il Tribunale – informa la nota diffusa dall’ufficio stampa della Corte che ha anticipato l’esito della camera di consiglio rimandando alla prossima pubblicazione del testo integrale della sentenza – ha riferito il proprio dubbio di costituzionalità a una norma interna che avrebbe impedito l'applicazione della legge straniera, rilevante nel caso concreto in ragione della nazionalità del minore, ma non ha individuato con chiarezza la disposizione contestata, né ha dato adeguato conto della sua affermata natura di 'norma di applicazione necessaria'". In sostanza, la Corte ha opposto il rifiuto a intervenire sull’ordinamento italiano vigente. Un verdetto che si somma a quello, di identico tenore, col quale la Corte di Cassazione a sezioni unite lo scorso maggio aveva affermato che non può essere trascritto nei registri dello stato civile italiano il provvedimento di un giudice straniero che ha riconosciuto il rapporto di filiazione anche da parte del componente di una coppia dello stesso sesso che non ha legami genetici col figlio del partner. Pochi giorni prima della sentenza della Corte costituzionale il Tribunale di Piacenza aveva confermato il diniego da parte del Comune di "registrare l’atto di riconoscimento di un bambino, nato con tecnica di fecondazione assistita, da parte della compagna della madre biologica".

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Le Sardine a Bologna
VERSO LE REGIONALI

Sardine a Bologna: "Siamo 40 mila"

Raduno a una settimana dalle elezioni in Emilia-Romagna. Santori: "Risvegliato il senso civico"

"Fare i fessi" per il Vangelo

Nel Vangelo di questa domenica abbiamo Giovanni che indica l'Agnello di Dio che prende sopra di sé i peccati...
La Skoda coinvolta nell'incidente
MILANO-VENEZIA

In bici sull'A4: muore sul colpo travolto da un'auto

Non è stato ricostruito il motivo per cui la vittima fosse in bicicletta in autostrada
Khalifa Haftar e Fayez al-Sarraj
LIBIA

Haftar chiude i terminal di petrolio

Onu: conseguenze devastanti. Sarraj potrebbe disertare la Conferenza di Berlino
I soccorsi a Rigopiano
COMMEMORAZIONE

"Aspettiamo ancora giustizia"

Nel terzo anniversario della tragedia di Rigopiano i familiari delle 29 vittime aspettano di conoscere la verità
Canto liturgico
DIOCESI ALIFE-CAIAZZO

Al via gli appuntamenti "Musica e canto nella Liturgia"

Prevedono sia teoria che pratica spaziando dall'animazione liturgica ai laboratori vocali e strumentali
Agenti di polizia
PUGLIA

Lamorgese: "Da lunedì 20 nuovi poliziotti a Foggia"

Specializzati nella tutela delle persone sottoposte a protezione personale
Il luogo della sparatoria
UTAH | USA

Sparatoria in una casa a Salt Lake City: 4 morti

C'è anche un ferito, sono tutti membri della stessa famiglia
Unicef in Libia
SOLIDARIETÀ

Libia: decine di migliaia di bambini tra violenze e caos

Lo denuncia Unicef: "Danneggiate circa 30 strutture sanitarie; 200.000 bimbi senza scuola"
Emmanuel Macron
FRANCIA

Parigi, dura contestazione contro Macron

Una trentina di manifestanti tentano un blitz al Theatre Bouffes du Nord: nel mirino la riforma delle pensioni
Laboratorio

La madre di tutte le battaglie

Purtroppo, ormai da molto tempo, gli attacchi ai valori antropologici che costituiscono il fondamento di una...
Memoriale per Daphne Caruana Galizia
MALTA

Caso Caruana Galizia: il capo della polizia si dimette

L'annuncio è stato fatto dal nuovo premier maltese Abela: presto riforma su procedura di nomina. Il commento del...
ARTE

Ritratto di signora di Klimt è autentico

La conferma dell'autenticità del quadro arriva dai periti a poche settimane dal ritrovamento nello stesso luogo dove...
Deborah Dugan
MUSICA

Caos Grammy: silurata la prima presidente donna

A pochi mesi dalla sua nomina, Deborah Dugan è stata rimossa dal suo incarico e c'è chi parla di un vero e...