MERCOLEDÌ 08 APRILE 2015, 19:19, IN TERRIS

DIAZ, ORFINI AL VELENO SU DE GENNARO: "UNA VERGOGNA CHE SIA A FINMECCANICA"

Il presidente del Pd ha scritto un tweet di fuoco contro l'ex capo della Polizia. Sel e M5s chiedono le dimissioni

AUTORE OSPITE
DIAZ, ORFINI AL VELENO SU DE GENNARO:
DIAZ, ORFINI AL VELENO SU DE GENNARO: "UNA VERGOGNA CHE SIA A FINMECCANICA"
A un giorno dalla sentenza sul caso Diaz scoppia il putiferio attorno a Gianni De Gennaro, capo della Polizia ai tempi del G8 e attuale presidente di Finmeccanica. E' il presidente del Pd, Matteo Orfini, ad aprire il fuoco su Twitter: "Lo dissi quando fu nominato e lo ripeto oggi dopo la sentenza - ha scritto - Trovo vergognoso che De Gennaro sia presidente di Finmeccanica". Una polemica che potrebbe generare conseguenze sul piano politico, considerato che De Gennaro è stato nominato dal governo di Enrico Letta, targato Pd. Le affermazioni della massima carica dem hanno l'effetto di unire il mondo della sinistra. "Orfini punta il dito contro De Gennaro? - ha commentato Paolo Ferrero, segretario nazionale di Rifondazione Comunista-Sinistra Europea. - Benissimo, finalmente siamo d'accordo! Per noi l'ex capo della polizia non avrebbe dovuto avere più nessun ruolo pubblico dopo Genova".

Stessa posizione di Sel, il coordinatore nazionale Nicola Fratoianni, il quale si è detto talmente convinto "che sia una vergogna che Gianni De Gennaro sia stato nominato al vertice di Finmeccanica, da permetterci di chiedere a Matteo Orfini, presidente del Pd, di fare qualcosa di più che un semplice tweet: chieda al Presidente del Consiglio (che è anche segretario del Pd) di risolvere il problema sollevato, faccia in modo che il partito da lui presieduto e il suo governo chiudano una vicenda che non ha giustificazioni. Altrimenti sono solo parole in libertà".

A chiedere un passo indietro da parte di De Gennaro è stato anche il Movimento 5 Stelle, "Basta ipocrisia- ha detto Vittorio Ferraresi- De Gennaro si deve dimettere. È stato nominato da un governo di centrosinistra ed è inaccettabile e vergognoso che ancora oggi parli chi ha lasciato i responsabili al suo posto. Si prendano le proprie responsabilità gli esponenti di destra e sinistra che hanno acconsentito a tutto ciò".

Se la sinistra si schiera compatta contro l'ex capo della Polizia il centrodestra prova a difenderlo. Claudio Scajola, ministro degli Interni all'epoca dei fatti, al fattoquotidiano.it ha spiegato di non sentirsi "assolutamente responsabile di quanto avvenuto nella Diaz nel 2001. Genova è stato un terribile esempio di scontro fra dimostranti e dimostranti che erano venuti per mettere a ferro e fuoco Genova. E dove ci sono state delle colpevoli azioni di alcuni singoli membri della forza di polizia"
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
L'incendio al Cameron House Hotel in Scozia
SCOZIA

Fiamme in un hotel di lusso: 2 morti

Le fiamme hanno distrutto una grande porzione della struttura turistica
Incendio in una fabbrica in India
INCIDENTI SUL LAVORO IN INDIA

Mumbai, rogo in una fabbrica di dolci: 12 morti

Il calore sprigionato dal rogo ha causato un rapido cedimento di parte della struttura
Altero Matteoli
POLITICA IN LUTTO

Morto l'ex ministro Matteoli

Fatale un incidente all'altezza di Capalbio. Cordoglio nel mondo delle istituzioni
Pier Carlo Padoan
CASO BANCHE

Padoan: "Mai autorizzati colloqui dei ministri"

Il titolare del Mef: "Sugli istituti di credito la responsabilità è di via XX Settembre"
Il premier austriaco Sebastian Kurz
AUSTRIA

Il governo Kurz giura tra le proteste

L'esecutivo sostenuto dall'ultradestra dell'Fpoe entra in carica. Manifestazioni a Vienna
Luigi Di Maio
ELEZIONI

Di Maio apre alle alleanze

Il candidato premier M5s non esclude coalizioni: "Il 40% o governiamo con chi ci sta"
Marco Orsi e Luca Dotto
NUOTO | EUROPEI

Dotto, Orsi, Sabbioni: a Copenaghen brillano le stelle azzure

L'Italia vince la classifica per nazioni del torneo continentale di vasca corta con 959 punti
Un tunisino durante le proteste del 2011
PRIMAVERE ARABE

La Tunisia celebra la "rivoluzione dei gelsomini"

Sette anni fa scoppiava la rivolta che portò alla caduta di Ben Ali
I due presunti assassini: Raffaele Rullo e Antonietta Biancaniello
OMICIDIO LA ROSA

Il presunto killer: "Non sono stato io"

La madre ha dichiarato di aver fatto tutto da sola
Jacqueline de la Baume Dürrbach, Il cartone del Guernica esposto in Sala Zuccari, Palazzo Giustiniani, Roma
PICASSO

In mostra "Guernica icona di pace"

Alla Sala Zuccari di Palazzo Giustiniani dal 18 dicembre al 5 gennaio 2018