MARTEDÌ 11 GIUGNO 2019, 19:31, IN TERRIS


WHIRLPOOL

Di Maio: “finita l'epoca del Bengodi”

Alla vigilia del nuovo incontro, il Ministro revoca i finanziamenti

WILLIAM VALENTINI
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Operai in protesta sotto al Mise
Operai in protesta sotto al Mise
I

l ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico Luigi Di Maio ha revocato i fondi che dal 2014 lo stato elargisce alla multinazionale americana Whirlpool. Dieci giorni fa i 430 lavoratori dello stabilimento di Napoli avevano denunciato l’intenzione dell’azienda di chiudere la fabbrica. Sulla questione è intervenuto questo pomeriggio il Ministro Di Maio: "quando ci siamo insediati come governo abbiamo detto che avremmo difeso il Made in Italy e non significa solo difendere i prodotti ma anche la manodopera - ha spiegato il leader pentastellato in un video che lo ritraeva in procinto di firmare la revoca dei finanziamenti. “Io sono un po' stanco di tutte queste multinazionali che vengono in Italia, firmano accordi con il governo e poi quando vogliono chiudono stabilimenti, se ne vanno. Chi viene in Italia deve sottostare alle regole italiane, deve rispettare il governo italiano".


La vertenza

Dieci giorni fa la Fiom-Cgil aveva denunciato la volontà da parte dell’azienda di vendere lo stabilimento di Napoli, nonostante la firma di un accordo quadro con i sindacati per il trasferimento della produzione di lavatrici in Italia senza esuberi tra i lavoratori. Come riporta il fattoquotidiano.it, il Ministro Di Maio parlò in quell’occasione di “un cambio di passo” nella lotta alle delocalizzazioni, e di un’intesa in grado di riportare il lavoro in Italia. Oggi, nel video postato su facebook Di Maio spiega i motivi della scelta: “io inizio a revocargli i fondi perché non sono stati collaborativi, continuano a dire che vogliono disimpegnarsi dallo stabilimento di Napoli. Quando verranno al tavolo spero possano venire a più miti consigli perché qui è finita l'epoca del Bengodi", ha concluso.


Le reazioni

"Mi auguro che la dichiarazione di Di Maio sia tattica perché a noi non interessa che a Whirlpool siano tolti o meno i fondi", ha dichiarato il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, sottolineando come "il Governo deve fare in modo che l'accordo di ottobre 2018, che come ci è stato detto, legava i finanziamenti al rilancio del piano industriale che comprendeva la sede di Napoli, venga confermato". Un accordo che de Magistris chiede di poter vedere perché "questa non è una partita del Governo della Repubblica Italiana ma una partita della città di Napoli, un'azienda di Napoli, lavoratrici e lavoratori di Napoli e dell'area metropolitana e delle loro rappresentanze sindacali", ha concluso il primo cittadino. “La decisione del ministro Di Maio di revocare gli incentivi alla Whirlpool è un primo passo per porre un freno allo strapotere di quelle multinazionali che fanno shopping di aziende nel nostro Paese, abbandonandole poi al loro destino”, ha dichiarato il segretario della Uil Carmelo Barbagallo.


L’azienda

“Con rammarico -scrivono i dirigenti dell’azienda in un nota- si prende atto della dichiarazione” che il Ministro ha rilasciato lunedì alla radio Rtl riconfermando “la centralità dell’Italia e la volontà di continuare a lavorare con tutte le parti coinvolte per trovare una soluzione condivisa”.

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento


Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Spaccio
NUOVE MISURE ANTI-TRAFFICANTI

Giro di vite del Viminale contro la droga

Il Ministero dell’Interno chiede ai prefetti più vigilanza sulle piazze di spaccio
Liechtenstein-Italia 0-5. Bernardeschi festeggiato dai compagni dopo la rete del vantaggio - Foto © Twitter
QUALIFICAZIONI EURO 2020

Italia, pokerissimo al Liechtenstein e filotto da record

Mancini come Pozzo: nove successi di fila. A Vaduz è 5-0: doppietta di Belotti, a segno Bernardeschi, ElSha e Romagnoli
Alcuni dei gesti più emblematici nella storia recente dello sport. In basso, lo stadio di Pyongyang vuoto
CASI STORICI

Sport e politica, un binomio complicato

Dal saluto militare turco alle proteste olimpiche, fino al match fantasma tra le Coree: gesti clamorosi che, nel bene o nel male,...
Intelligenza artificiale
TECNOLOGIA

Boom dell’Intelligenza artificiale

In Italia è previsto un aumento di 13% del Pil entro il 2030. Una rivoluzione economica che però ha bisogno di...
Palazzo Chigi
ECONOMIA

Manovra, Conte rassicura su Quota 100

Riunione in corso a Palazzo Chigi, il premier: "La misura resta". E Italia Viva annuncia: "Non faremo...
ECONOMIA

Imprese: salgono Emilia e Veneto, scende il Piemonte

I dati del secondo trimestre 2019 sulla produzione industriale fotografano un nord a due velocità
Abbraccio
BOLOGNA

Un ritiro spirituale per la guarigione della sindrome post-aborto

Patologia che può colpire le madri che hanno fatto ricorso all'Ivg
Una foto della Filmoteca Vaticana durante la presentazione di un documentario - ©Vatican Media
VATICANO

Da Leone XIII a Francesco, il cinema dei Papi

All’Ambasciata italiana presso la Santa Sede si celebrano i 60 anni dall’inaugurazione della Filmoteca vaticana
Il rogo nel centro di Samos
SAMOS | GRECIA

Incendio nel centro accoglienza: 5mila evacuati

Un minore non accompagnato sarebbe stato accoltellato a morte
La distruzione causata dal tifone Hagibis in Giappone
GIAPPONE

Tifone Hagibis, 70 morti: "Numero destinato a crescere"

Gli argini di 47 fiumi hanno ceduto in 66 diverse località, centinaia le frane che bloccano i soccorsi
Bimbo sovreppeso
UNICEF

In Italia i bimbi in sovrappeso sono il 36,8%

Samengo: "Malnutrizione significa anche mangiare in modo errato o malsano"
Volante della Polizia di New York
USA

Utilizzavano cani per combattere: arrestati

La Polizia di New York ha smantellato una bisca clandestina: gli animali denutriti, maltrattati e rinchiusi in condizioni...