GIOVEDÌ 02 LUGLIO 2015, 12:42, IN TERRIS

DE LUCA PUO' GOVERNARE, ACCOLTO IL RICORSO CONTRO LA SOSPENSIONE

Il Tribunale di Napoli da ragione all'ex sindaco di Salerno. Il 9 o il 10 luglio presiederà la prima seduta del Consiglio

FRANCESCO VOLPI
DE LUCA PUO' GOVERNARE, ACCOLTO IL RICORSO CONTRO LA SOSPENSIONE
DE LUCA PUO' GOVERNARE, ACCOLTO IL RICORSO CONTRO LA SOSPENSIONE
Vincenzo De Luca può governare. Il Tribunale di Napoli ha accolto il ricorso d'urgenza contro la sospensione del neo eletto presidente della Campania disposta venerdì scorso da un decreto di Matteo Renzi. L'ex sindaco di Salerno ha appreso con soddisfazione la decisione dei giudizi partenopei mentre si trovava a Roma nella sede nazionale del Partito democratico.

La prima sezione civile del Tribunale di Napoli ha accolto il ricorso d'urgenza di Vincenzo De Luca che chiedeva la sospensiva del Dpcm con cui il premier Renzi aveva disposto venerdì scorso la sospensione dello stesso De Luca dalla carica di presidente eletto della Campania. Il governatore potrà dunque procedere alla nomina della giunta e partecipare alla prima seduta del Consiglio regionale che si terrà il 9 o il 10 luglio prossimo. La riunione è stata confermata all'Adnkronos dal consigliere anziano Rosetta D'Amelio spiegando che la data sarà scelta "tra oggi e domani".

La seduta avrebbe dovuto svolgersi il 29 giugno ma 24 ore prima D'Amelio optò per la sconvocazione del Consiglio per approfondire la questione relativa al decreto di sospensione firmato il giorno prima dal presidente del Consiglio Matteo Renzi, situazione che appariva in contrasto con l'esposizione del programma di governo da parte del presidente della Giunta prevista dall'ordine del giorno.

L'individuazione della nuova data, sottolinea D'Amelio, sarà "a prescindere dalla sentenza del Tribunale che ha accolto il ricorso di De Luca, come ho già detto e come ho dimostrato rispettando le istituzioni". Lo stesso rispetto, fa notare il consigliere Pd, "dimostrato dal Tar che ieri ha rigettato il ricorso del Movimento Cinque Stelle" con il quale i consiglieri pentastellati chiedevano la convocazione d'urgenza del Consiglio regionale.

 
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
VITERBO

Anziani coniugi trovati morti in casa

La coppia era stata avvolta nel cellophane. Ricercato il figlio che viveva con loro
COPPA ITALIA

Fiorentina e Milan, tris per i quarti

Stese Samp e Verona (3-2 e 3-0): derby al prossimo turno per Gattuso. Forte contestazione a Donnarumma
Giuseppe Sala
EXPO 2015

Sala accusato di concorso in abuso d'ufficio

Al sindaco di Milano è stato contestato il reato in relazione al capitolo "verde" dell'appalto per la...
Silvio Berlusconi
RISCHIO STRAPPO

Berlusconi: "Salvini? Fa i capricci"

Il leader del Carroccio duro dopo il 'no' di Forza Italia alle legge sui reati gravissimi: "Stop agli...
Pesante sentenza di condanna per un giovane marocchino
TORINO

Sei anni al jihadista "della porta accanto"

Marocchino condannato per terrorismo
Il procuratore Verzera
CATANIA

Anziane sorelle massacrate in casa

Uccise a coltellate. Si segue la pista della rapina
Miliziani dell'Isis
GENOVA

Istigazione al terrorismo, tunisino indagato

Sulla sua pagina Facebook foto e video inneggianti all'Isis
Senato
BIOTESTAMENTO

Si va verso l'approvazione della legge

Passano i primi articoli. Centro Studi Livatino: "Sigillo funesto a un Paese che sta scomparendo"