MARTEDÌ 20 FEBBRAIO 2018, 16:10, IN TERRIS


CAMPANIA

De Luca: "Querelo Di Maio"

Il governatore: "Rinunci all'immunità parlamentare". De Magistris difende i reporter di Fanpage

REDAZIONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Vincenzo De Luca
Vincenzo De Luca
F

inisce in tribunale la polemica a distanza fra Luigi Di Maio e Vincenzo De Luca, con il governatore della Campania che su Facebook ha annunciato di voler sporgere querela contro il candidato premier del Movimento 5 Stelle


La sfida

"Ho dato mandato ai miei legali di querelare Luigi Di Maio per le dichiarazioni rilasciate ieri e nei giorni scorsi - ha scritto -. Invito Di Maio, membro autorevole della casta a 15 mila euro al mese, a rinunciare all'immunità parlamentare. Gli rinnoveremo la richiesta ogni giorno fino alle elezioni". A far infuriare De Luca le parole con cui Di Maio aveva commentato la proiezione della video inchiesta di Fanpage sulla gestione dei rifiuti durante un suo comizio elettorale a Genova. Il vicepresidente della Camera, in quella circostanza, riferendosi a Roberto De Luca (figlio del governatore) aveva usato parole ritenute offensive. 


Attacchi ai giornalisti

Scosso dalla vicenda che vede coinvolto il figlio, il presidente della Campania, nei giorni scorsi non ha lesinato critiche feroci nei confronti del lavoro di Fanpage, definito "un'operazione camorristica squadristica", attirando su di sé anche i rimproveri di Piero Grasso e Luigi de Magistris. Il sindaco di Napoli è tornato sulla polemica, difendendo l'operato dei giornalisti del portale. "E' un linguaggio non ci appartiene - ha detto - io trovo molto grave che chi rappresenta delle istituzioni così ai massimi livelli si rivolga nei confronti di alcuni giornalisti che, può piacere o non può piacere, hanno fatto una coraggiosa attività di inchiesta, definendoli squadristi e camorristi. Io credo che c'è anche qui un limite che non può essere valicato". Per l'ex pm, "se uno ritiene di essere stato leso in qualcosa...ma dai video che ho visto mi pare che il presidente della Regione non era stato ancora chiamato in causa. Vedo molte persone si difendono prima ancora di essere attaccate e quindi questo vuol dire che quella inchiesta ha colpito nel segno". Il primo cittadino partenopeo sottolinea che comunque i suoi commenti sono riferiti "all'inchiesta giornalistica. Non mi permetto di valutare quella della magistratura". "

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
L'epicentro del sisma
ARCIPELAGO

Terremoto 7.1 in Indonesia

Seguito da un forte sciame sismico, non è stata emessa alcuna allerta tsunami
Claudio Borghi con una possibile banconota di minibot
POLITICA

Minibot, l'altolà di Giorgetti

Battuta tagliente del sottosegretario leghista: "Non sono verosimili. Ancora c'è chi crede a Borghi?"
Il Sindaco di Scorrano, Guido Nicola Stefanelli
LECCE

Mafia: 30 arresti, indagato un Sindaco

Sembra si tratti del Sindaco di Scorrano, Guido Nicola Stefanelli, di Lista Civica
Al via le prove orali
SCUOLA

Maturità, al via gli esami orali: debuttano le tre buste

Il Miur ha postato un video per spiegare come sarà la prova e tranquillizzare i ragazzi
Passeggeri su un treno in Bangladesh
BANGLADESH

Treno cade dal ponte: 4 morti e 65 feriti

Il ponte è crollato al passaggio dle convoglio, ignote le cause
Sud Italia

Soprattutto il Sud

Matteo Salvini manda a dire ai sindacati e imprenditori che li convocherà per un confronto a luglio. La...