MERCOLEDÌ 15 APRILE 2015, 12:00, IN TERRIS

DA OGGI IL 730 PRECOMPILATO È ON LINE, INTERESSA 20 MILIONI DI LAVORATORI

Il formato su internet potrebbe aiutare la compilazione a molti dipendenti e pensionati

AUTORE OSPITE
DA OGGI IL 730 PRECOMPILATO È ON LINE, INTERESSA 20 MILIONI DI LAVORATORI
DA OGGI IL 730 PRECOMPILATO È ON LINE, INTERESSA 20 MILIONI DI LAVORATORI
Già da questa mattina i primi contribuenti hanno potuto accedere sul sito delle Entrate al modello 730 precompilato. La rivoluzione in senso informatico interessa oltre 20 milioni di lavoratori dipendenti e pensionati. Dopo essere entrati nel sito con il Pin delle Entrate o con quello dell’Inps, la prima schermata mostra subito i “dati considerati per preparare il 730”, con una lista delle “fonti” da cui il fisco ha ricavato le informazioni. Innanzitutto ci sono le certificazioni uniche inviate dal datore di lavoro e da altri sostituti d’imposta, come le eventuali collaborazioni occasionali, ma anche i dati trasmessi dall’Inps, dalle banche e dalle assicurazioni, oltre a quelli ricavati dalla dichiarazione dei redditi presentata l’anno scorso – con possesso di immobili e terreni, detrazioni per lavori edilizi e risparmio energetici eseguiti fino al 2013. Mancano, invece, le spese sanitarie e altre agevolazioni, come quelle per le ristrutturazioni eseguite nel 2014, la palestra per i figli o le detrazioni sulle locazioni.

La prima schermata ricostruisce la possibile composizione del 730 e per ognuna delle voci fondamentali, ad esempio, i «Redditi dei fabbricati» indica se i dati sono stati inseriti o meno nella dichiarazione. Una spunta verde dice che il fisco ha considerato il dato attendibile. Una crocetta rossa segnala che l’informazione non è corretta e che il 730 per adesso non è liquidabile e dovrà essere modificato dal 1° maggio in poi.

Una possibile difficoltà è proprio quella del mancato inserimento dei dati. A quanto pare di capire, non viene indicata la ragione specifica per cui le Entrate hanno “scartato” il dato, ma solo una tabella con i possibili motivi più frequenti. Per cui, ad esempio, un pensionato che non si trova nel 730 il reddito comunicato dall’Inps al fisco, dovrà risalire alla certificazione unica dell’istituto e controllare le possibili anomalie.

Si può poi passare alla visualizzazione del documento in Pdf o in formato testo, che sarà utile agli addetti ai lavori, ma sicuramente non ai contribuenti comuni. E nel 730 in pdf c’è una delle novità più utili: nell’ultima pagina, infatti, si trova la lista degli “Elementi a base del 730 precompilato per l'anno di imposta 2014”. In pratica, il prospetto che riepiloga le fonti di informazione, spiega se il dato è stato inserito o no in dichiarazione, e a volte aggiunge qualche appunto in più: ad esempio, a chi possiede terreni viene consigliato di verificare se hanno perso l’esenzione Imu.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Corte costituzionale
LEGGE ELETTORALE

Rosatellum, la Corte costituzionale boccia i ricorsi

Palazzo della Consulta giudica "inammissibili i conflitti di attribuzione tra poteri dello Stato
L'esondazione dell'Enza a Lentigione (ph Reggionline)
MALTEMPO

Esonda la Parma, allagata la Reggia di Colorno

Trovato senza vita sotto una valanga l'ex sindaco di Vogogna
Il Presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni
GENTILONI

"Il mancato accordo su Brexit è un pericolo per la Ue"

L'intervento del Premier al Senato in vista del prossimo Consiglio europeo di Bruxelles
Polizia di Stato
ASTI

Sequestrata e abusata per 24 ore: arrestati due tunisini

Polizia libera la donna trentenne. Indagato in concorso un terzo tunisino
La Reggia di Caserta
CROLLO NELLA SALA DELLE DAME

Reggia di Caserta: al via controlli intonaci e restauro soffitti

Il restauro del soffitto danneggiato dovrebbe essere ultimato entro al fine di gennaio 2018
La chiesa di San Giorgio restaurata
PIANA DI NINIVE

Riconsacrata la chiesa di Tellskuf

Profanata e semidistrutta dall'Isis, è stata restaurata con i soldi raccolti da Acs
New York, il capolinea attaccato
ATTACCO A NEW YORK

Arriva la condanna del Bangladesh

Dacca: "Tolleranza zero con i terroristi". Ullah era giunto negli Usa nel 2011
La Bibbia su smartphone
GERMANIA

In un'App la nuova traduzione della Bibbia

La versione in tedesco della Sacra Scrittura è gratuita per iOs e Android