GIOVEDÌ 02 LUGLIO 2015, 16:26, IN TERRIS

CORRUZIONE, CANTONE: "INTERVENIRE SULLA LEGGE SEVERINO"

Il presidente dell'Anac sul rapporto 2014: "Si riscontrano problematiche e dubbi applicativi".

AUTORE OSPITE
CORRUZIONE, CANTONE:
CORRUZIONE, CANTONE: "INTERVENIRE SULLA LEGGE SEVERINO"
A 3 anni dalla sua entrata in vigore sulla legge Severino si "riscontrano problematiche e dubbi applicativi". La pensa così Raffaele Cantone, presidente dell'Autorità anticorruzione che chiede interventi legislativi per garantire "una reale efficacia e utilità" ai principi contenuti nella 190 del 2012. "In materia di trasparenza - ha segnalato l'ex magistrato nella relazione 2014 dell'Anac  - sarebbe, ad esempio, opportuna una semplificazione degli obblighi, una migliore regolamentazione dell'accesso civico, una previsione di accesso generalizzato anche per attività per le quali non vi è obbligo di pubblicazione, un bilanciamento con le esigenze di tutela della riservatezza". Ma soprattutto servirebbe "una rivisitazione del potere sanzionatorio", perché "l'assenza di conseguenze punitive nel caso di inosservanza degli ordini emessi dall'Autorità  rende meno efficace il controllo, e non consente di raggiungere l'obiettivo perseguito dell'adempimento degli obblighi da parte delle amministrazioni". In materia di inconferibilità ed incompatibilità poi "sono ancora più numerosi i correttivi da adottare; gli ambiti della normativa sono, in più punti, incerti e contraddittori; il potere di vigilanza dell'Autorità finisce per limitarsi alla possibilità di esprimere un mero parere non vincolante e l'apparato sanzionatorio e' di difficilissima applicazione concreta". Cantone ha poi sottolineato che nonostante molte amministrazioni pubbliche abbiano adottato il Piano triennale per la prevenzione della corruzione

Molte amministrazioni pubbliche hanno adottato il Piano triennale per la prevenzione della corruzione "la qualità dei documenti in termini di metodo, sostenibilità ed efficacia è, in molti casi, insufficiente".  Le prime analisi condotte su oltre 1.300 amministrazioni "evidenziano un risultato in chiaro scuro: un livello pressoché generalizzato di adozione e pubblicazione dei piani (il 90% delle P.A. ha, infatti, adottato il Ptpc e tra queste, più del 50% ha aggiornato il documento nell'ultima annualità) avvertito, però, come un adempimento burocratico; la qualità dei documenti, infatti, in termini di metodo, sostenibilità ed efficacia è, in molti casi, insufficiente".

Il risultato, ha proseguito Cantone "può spiegarsi in gran parte con la novità della disciplina anticorruzione, con la varietà delle amministrazioni e del livello di competenze presenti nelle medesime, ma anche con la scarsa preparazione che non sempre ha fatto comprendere l'importanza dell'adempimento". Il presidente dell'Anac ha spiegato che "varie sono le criticità che stanno emergendo: la sostanziale assenza di un'analisi del contesto esterno in cui opera l'amministrazione (in oltre l'80% dei casi); la scarsa mappatura dei processi interni (puntuale solo nel 10% dei casi); l'inadeguata propensione ad applicare metodi di ponderazione del rischio (nel 35% dei casi non è stato previsto alcun metodo) o l'applicazione di metodi inefficaci (nel 45% dei casi); la scarsa integrazione con altri strumenti, quali il ciclo di gestione della performance (riscontrata solo nel 15% dei casi) o il Piano triennale per la trasparenza e l`integrità (nell'80% dei casi viene solo richiamato); la bassa propensione a prevedere misure specifiche rispetto a quelle obbligatorie previste dal Piano Nazionale Anticorruzione, e nei casi in cui ciò avviene (il 40%), una menzione generica".
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Andrea La Rosa
MILANO

Trovato morto l'ex calciatore La Rosa

Il 35enne era scomparso lo scorso 16 novembre: il suo corpo è stato rinvenuto nel bagliaio di un'auto
Maria Elena Boschi
BANCA ETRURIA

Boschi: "Mai mentito al Parlamento"

Presidente della Consob: "Parlai della questione con lei"
Le
F1

Niente più "ombrelline" sulla griglia di partenza

Chase Carey: "Una giusta decisione per il futuro dello sport è necessaria"
Il premier italiano, Paolo Gentiloni
MIGRANTI

Gentiloni: "Le quote obbligatorie sono il minimo sindacale”

Il Premier al termine del V4: "Serve più impegno da parte della Ue"
Polizia
ORRORE A FOGGIA

Violenta la figlia davanti alla nipotina

Arrestato il padre di 48 anni per i reati di violenza sessuale aggravata e atti persecutori
Banca Etruria
BANCA ETRURIA

Consob: "Taciute criticità ai risparmiatori"

Il vice dg della Consob Giuseppe D'Agostino in audizione alla commissione d'inchiesta sulle banche
Papa Francesco in piazza San Pietro
PAPA FRANCESCO

"Educhiamo i giovani all'arte del dialogo"

Ricevuti gli ambasciatori di Yemen, Nuova Zelanda, Swaziland, Azerbaijan, Ciad, Liechtenstein e India presso la Santa Sede
LINKIN PARK

"One More Light Live", l'album in cui rivive Chester

Il 15 dicembre esce la nuova raccolta dedicata al cantante scomparso