MERCOLEDÌ 05 DICEMBRE 2018, 17:04, IN TERRIS


MANOVRA

Come cambia il congedo di maternità

Le donne potranno lavorare fino al parto. Polemiche per un bonus famiglie inaccessibile agli extracomunitari

REDAZIONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Lavoratrice incinta
Lavoratrice incinta
D

onne con il pancione al lavoro fino al momento del parto. Da domani potrebbe essere così anche in Italia. La Lega ha presentato un emendamento alla Manovra che lo prevede. La modifica proposta dal Carroccio è stata accolta nella seduta notturna del 4 dicembre in commissione Bilancio della Camera, ed essa prevede anche che si possa godere dei cinque mesi di maternità direttamente dopo la nascita del bambino, a condizione che ci sia l'autorizzazione del medico. Nella versione odierna del congedo di maternità, invece, le neomamme restano a riposo nei due mesi precedenti al parto e nei tre successivi. Era già prevista una flessibilità che consentiva alle donne di lavorare fino all'ottavo mese e godere poi di quattro mesi liberi.


Novità anche sul bonus asili nido

Il pacchetto famiglia ha poi aumentato del 50% il bonus per l’iscrizione agli asili nido pubblici o privati: le famiglie beneficiarie in base al proprio Isee riceveranno 1500 euro invece degli attuali 1000. Il bonus è stato prorogato fino al 2021, poi la cifra destinata alle famiglie sarà stabilita di anno in anno con un decreto su proposta del ministro della famiglia. La cifra, comunque, non potrà scendere sotto quota 1000 euro.


"Carta della famiglia" riservata agli italiani

Nelle novità introdotte alla Manovra non mancano motivi di polemica. La Carta della Famiglia, che dà l'accesso a sconti sull'acquisto di beni o servizi per le famiglie con almeno tre figli a carico con meno di 26 anni, sarà riservata agli italiani e ai cittadini "appartenenti a Paesi membri dell'Unione europea" regolarmente residenti nel nostro Paese. Esclusi quindi i cittadini extracomunitari. Polemiche dal centrosinistra. "Lega e M5s vogliono fare una distinzione tra famiglie. Ma questo è indecente. Per la nostra Costituzione la famiglia è una, senza distinzione di etnia". Lo afferma il senatore del Pd Edoardo Patriarca. "Con il no al bonus per gli stranieri, si vogliono togliere diritti a famiglie integrate e che pagano regolarmente le tasse. E' assurdo, e nei fatti crea una frattura tra famiglie che vivono sullo stesso suolo, e che magari mandano i figli nella stessa scuola", conclude Patriarca.

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento


Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
L'ozono
LA RICERCA

Il buco dell'ozono ora è grande la metà, dicono gli scienziati

Per i rilevamenti del Cams al Polo Sud ha raggiunto le dimensioni minime dal 1985. Ma nel resto del mondo aumenta
Il ministro dell'Ambiente Sergio Costa
AMBIENTE

Primo stop del Conte II: forse slitta il decreto clima

Inizia il braccio di ferro con i renziani
Dispersione scolastica
RAPPORTO OXFAM

Cresce la dispersione scolastica

L'appello: "Il nuovo Governo investa nell’istruzione pubblica"
Italiani di seconda generazione
MIGRANTI

Istat: “I nuovi italiani sono oltre 1,3 milioni"

I bambini di seconda generazione costituiscono il 13% della popolazione minorenne
Il giornalista Angelo Paoluzi

È scomparso Angelo Paoluzi, firma del giornalismo italiano

Direttore di Avvenire, è noto il suo impegno per un'informazione cattolica
Migranti
MIGRANTI

Nuovi sbarchi a Lampedusa, hotspot in emergenza

Un centinaio di persone arriva direttamente in porto, il centro è sovraffollato. Altre 109 a bordo di Ocean Viking
Il ministro dell'Ambiente Sergio Costa
GOVERNO CONTE BIS

Decreto legge ambiente: sconti per chi rottama auto fino Euro4

Misure contro il consumo di plastica e per una mobilità sostenibile. Dal 2020 taglio 10% dei sussidi dannosi
OCSE

Crollano le richieste d'asilo in Italia: -58% nel 2018

Il dato nel rapporto annuale dell'Ocse "Migration Outlook". Lo scorso anno accolte oltre il 30% delle domande
Papa Francesco - Foto © Vatican Media
UDIENZA GENERALE

Papa Francesco: "Senza Dio, i governi cadono"

La catechesi del Pontefice sul discernimento e l'opposizione del potere
La stazione Centrale di Milano
MILANO

Aggredisce militare e grida "Allah Akbar": "Volevo essere ucciso"

Espulso dalla Germania, non risulterebbero legami con il terrorismo. L'uomo, irregolare in Italia, è yemenita
Poligono di tiro

Quattro milioni di italiani armati

Cresce del 4% all'anno il numero di cittadini che hanno in casa un fucile o una pistola, quasi sempre per uso sportivo. Porto...
Delfino
ANIMALI

Non solo l'uomo: la resistenza agli antibiotici colpisce anche i delfini

Uno studio mette in luce i trend in linea con quelli dell'uomo.