MERCOLEDÌ 24 GIUGNO 2015, 001:30, IN TERRIS

CITTA' ITALIANE PIU' VIRTUOSE: AUMENTANO I VEICOLI MENO INQUINANTI

Per il secondo anno consecutivo si registra un'inversione di tendenza anche per il trasporto privato

REDAZIONE
CITTA' ITALIANE PIU' VIRTUOSE: AUMENTANO I VEICOLI MENO INQUINANTI
CITTA' ITALIANE PIU' VIRTUOSE: AUMENTANO I VEICOLI MENO INQUINANTI
Per la prima volta dal 2000 si registra per due anni consecutivi una diminuzione delle autovetture e dei motocicli circolanti nelle città italiane. E' quanto emerge dal focus Istat sulla mobilità urbana nel 2013. È in lieve diminuzione anche la densità veicolare, calcolata come il rapporto fra il numero complessivo dei mezzi circolanti su gomma (adibiti sia al trasporto di persone sia a quello di merci) e la superficie territoriale dei comuni, che nell'insieme dei capoluoghi di provincia scende a 715,3 veicoli per km2 (723,6 nel 2011).Negli ultimi anni la crisi economica ha rallentato anche il rinnovamento del parco circolante. Rispetto al 2009, il numero delle immatricolazioni si è ridotto di circa un terzo, mentre la percentuale delle autovetture fino a tre anni di vita è scesa dal 29,1 al 20,8%, ed è salita dal 46,4 al 54,9% quella delle auto di otto anni e più.

Continua tuttavia a crescere la quota delle autovetture in classe euro 4 o superiore, che dal 2012 formano la maggioranza del parco circolante nei capoluoghi di provincia e nel 2013 hanno raggiunto il 53% del totale (erano il 46,9% nel 2011). Tra i capoluoghi del Nord le autovetture in classe euro 4 o superiore sono in media il 59,2% e in nessun comune scendono sotto il 50%. Al Centro la quota media è del 55,4% e la soglia del 50% è superata in 14 capoluoghi su 22. Nel Mezzogiorno, infine, rappresentano il 42% e soltanto in tre capoluoghi su 47 superano la soglia del 50%. Anche la percentuale dei motocicli meno inquinanti (classe euro 3) è in costante aumento negli ultimi anni, ma resta ancora nettamente minoritaria, attestandosi nel 2013 al 37,8% (31% nel 2011).

Nei comuni capoluogo continua a scendere la quota di vetture a benzina a vantaggio di quelle delle auto a gasolio e a gas o bi-fuel. Nel 2013, tuttavia, le auto a benzina rappresentano ancora il 55,5% del totale (57,7% nel 2011), con una maggiore incidenza nei grandi comuni (58,6%) e nelle città del Mezzogiorno (57,1%), dove sono più diffuse le vetture di piccola cilindrata . È in forte crescita, infine, ma ancora assolutamente marginale, l'incidenza delle auto elettriche (1,5 ogni 10 mila nel 2013).
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
L'esultanza del Milan al termine del match contro il Bologna
CALCIO | SERIE A

Frenano Roma e Napoli, sorride il Milan

Giallorossi e partenopei fermati sullo 0-0 da Chievo e Fiorentina. Primo successo per Gattuso, ok Udinese e Sassuolo
Monsignor Antonio Riboldi
NAPOLI

Addio a monsignor Riboldi, protagonista della lotta alla camorra

Il vescovo emerito di Acerra (Napoli) si è spento all'età di 94 anni
Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella
MATTARELLA

"Il rispetto dei diritti umani è il pilastro di una società giusta"

Il messaggio del presidente della Repubblica in occasione della Giornata mondiale per i diritti umani
Il Duomo di Milano
CONCERTO DI NATALE

Arie sacre in Duomo di Milano

In scaletta le più belle "Ave Maria" del reportorio classico
La Stazione spaziale internazionale
MICRORGANISMI IN ORBITA

Trovati batteri terrestri all'interno della Stazione Spaziale

Sono stati portati in orbita dagli astronauti
il vescovo di Mazara del Vallo, monsignor Domenico Mogavero

Il senso d'umanità

In seguito alla decisione del Tribunale di sorveglianza di Roma che ha respinto la sua richiesta di sospensione della...