GIOVEDÌ 02 APRILE 2015, 15:30, IN TERRIS

CASO MOSE: MATTEOLI VERSO IL PROCESSO. "USCIRO' A TESTA ALTA"

Concessa l'autorizzazione a procedere nei confronti del senatore di Fi. "Non patteggerò, perché sono innocente"

FRANCESCO VOLPI
CASO MOSE: MATTEOLI VERSO IL PROCESSO.
CASO MOSE: MATTEOLI VERSO IL PROCESSO. "USCIRO' A TESTA ALTA"
Il Senato ha concesso l'autorizzazione a procedere nei confronti di Altero Matteoli, coinvolto nell'inchiesta sul Mose. Era stato lo stesso ex ministro dei Trasporti a chiedere all'Aula di Palazzo Madama di accogliere la proposta della Giunta per le immunità parlamentari e le elezioni, al fine di dimostrare la sua innocenza. "Vi chiedo di dare l'autorizzazione a procedere nei miei confronti - aveva detto - ringrazio i colleghi senatori che mi hanno suggerito di sollevare un conflitto di attribuzione. Io, invece, intendo evitare qualsiasi iniziativa che possa far sorgere delle ombre sul mio operato di ministro e parlamentare. Non voglio uscire da questa vicenda perché non è stata concessa l'autorizzazione a procedere, voglio uscirne andando a processo e deve essere il tribunale a stabilire la mia estraneità alle accuse".

Matteoli ha espresso il desiderio di essere sottoposto al vaglio della giustizia e "agli accertamenti che, sono certo, saranno svolti con professionalità e indipendenza di giudizio. Mi difenderò con determinazione e forza perché non ho nulla da temere ed è mia precisa volontà affrontare a testa alta questa vicenda".

L'ex esponente di An si è detto certo che tutto potrà essere chiarito nelle aule giudiziarie. "Fin d'ora - ha spiegato - voglio che resti agli atti un'altra cosa: Altero Matteoli non patteggerà mai nulla e a nessun costo, perché non si patteggia quando si è innocenti. Patteggiare è un'ammissione di colpa. E non citerò mai la parola prescrizione, perché non accetto di uscire dalla vicenda nemmeno attraverso la prescrizione del reato". La domanda di autorizzazione a procedere in giudizio è stata formulata dalla Procura di Venezia ed è relativa a fatti di corruzione per la concessione delle opere di bonifica dei siti industriali di Marghera, in violazione della normativa delle gare di appalto, del codice dei contratti pubblici e delle direttive europee.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Esempi di colture in una 'serra marziana' (fonte: Enea)
HORTEXTREME

Il primo "orto marziano" è Made in Italy

Ben 4 le prime verdure consegnate al Forum spaziale austriaco
 Rebecca Dykes, la vittima
LIBANO

Giallo sulla morte di una diplomatica britannica

Il cadavere della donna è stato rinvenuto lungo un'autostrada. E' stata strangolata
Igor il
SPAGNA

La confessione di Igor il "russo"

Ammessi i fatti contestati: usate 18 identità. Il killer ha accettato l'estradizione in Italia
Il luogo dell'esplosione
MOLOTOV CONTRO LA POLIZIA

S'indaga anche negli ambienti ultras

Il commissariato Prati gestisce il servizio d'ordine durante le partite all'Olimpico
Mattarella e il Papa
BUON COMPLEANNO FRANCESCO

Mattarella: "Auguri da tutti gli italiani"

Il Capo dello Stato: "Ha posto l'attenzione su persona e famiglia". Lo Judice: "Esempio per i giovani"
La locandina del film
STAR WARS

Il lato Chiaro e quello Oscuro de "Gli Ultimi Jedi"

Scelte coraggiose e azzardi, poesia ed errori pericolosi. Cosa pensiamo di Episodio VIII (SPOILER)