MARTEDÌ 28 LUGLIO 2015, 12:30, IN TERRIS

CASO CROCETTA: INDAGATI DUE GIORNALISTI DELL'ESPRESSO

Messina e Zoppi sono stati interrogati dai pm di Palermo ma si sono avvalsi della facoltà di non rispondere

AUTORE OSPITE
CASO CROCETTA: INDAGATI DUE GIORNALISTI DELL'ESPRESSO
CASO CROCETTA: INDAGATI DUE GIORNALISTI DELL'ESPRESSO
Piero Messina e Maurizio Zoppi, i giornalisti dell'Espresso autori dell'articolo sull'intercettazione tra il governatore siciliano, Rosario Crocetta, e il suo medico personale, Matteo Tutino, riguardante la presunta frase su Lucia Borsellino ("va fatta fuori come suo padre") attribuita al chirurgo, sono stati iscritti sul registro degli indagati dalla Procura di Palermo. Per entrambi il reato ipotizzato è la "pubblicazione o diffusione di notizie false, esagerate o tendenziose, atte a turbare l'ordine pubblico".

Messina deve rispondere pure di calunnia. L'intercettazione è stata smentita più volte dalla Procura di Palermo, di Catania, Caltanissetta e Messina. Piero Messina e Maurizio Zoppi, sono stati interrogati oggi pomeriggio in Procura. Entrambi, accompagnati da un legale, si sono avvalsi della facoltà di non rispondere. Bocche cucite in procura dove i magistrati che indagano sull'intercettazione, coordinati dal Procuratore Francesco Lo Voi, non dicono nulla.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
VITERBO

Anziani coniugi trovati morti in casa

La coppia era stata avvolta nel cellophane. Ricercato il figlio che viveva con loro
COPPA ITALIA

Fiorentina e Milan, tris per i quarti

Stese Samp e Verona (3-2 e 3-0): derby al prossimo turno per Gattuso. Forte contestazione a Donnarumma
Giuseppe Sala
EXPO 2015

Sala accusato di concorso in abuso d'ufficio

Al sindaco di Milano è stato contestato il reato in relazione al capitolo "verde" dell'appalto per la...
Silvio Berlusconi
RISCHIO STRAPPO

Berlusconi: "Salvini? Fa i capricci"

Il leader del Carroccio duro dopo il 'no' di Forza Italia alle legge sui reati gravissimi: "Stop agli...
Pesante sentenza di condanna per un giovane marocchino
TORINO

Sei anni al jihadista "della porta accanto"

Marocchino condannato per terrorismo
Il procuratore Verzera
CATANIA

Anziane sorelle massacrate in casa

Uccise a coltellate. Si segue la pista della rapina
Miliziani dell'Isis
GENOVA

Istigazione al terrorismo, tunisino indagato

Sulla sua pagina Facebook foto e video inneggianti all'Isis
Senato
BIOTESTAMENTO

Si va verso l'approvazione della legge

Passano i primi articoli. Centro Studi Livatino: "Sigillo funesto a un Paese che sta scomparendo"