SABATO 18 LUGLIO 2015, 11:16, IN TERRIS

CASO CROCETTA, FARAONE: "VERGOGNOSO USO DEI DOSSIER"

Il renziano: "Sospendo il giudizio. La situazione in Sicilia è critica su più fronti"

EDITH DRISCOLL
CASO CROCETTA, FARAONE:
CASO CROCETTA, FARAONE: "VERGOGNOSO USO DEI DOSSIER"
"Sospendo il giudizio: su questa vicenda va fatta chiarezza e ogni decisione va condivisa all'interno del Pd. La mia opinione resta intatta rispetto all'uso vergognoso di dossier: elemento ormai classico di battaglia politica, soprattutto in Sicilia". Lo ha detto Davide Faraone, sottosegretario all'Istruzione, renziano di fiducia e siciliano, in merito al caso Crocetta. Le intercettazioni che vedono protagonista Matteo Tutino, medico del governatore, sono state smentite dalla Procura di Palermo. A chi gli fa notare che Renzi non ha parlato dopo la smentita della Procura e che Raciti dice di non averlo mai sentito in queste ore, Faraone risponde: "Renzi non ha parlato nemmeno prima della smentita. Si è limitato a esprimere la sua solidarietà a Lucia Borsellino. Come è giusto che faccia un presidente del Consiglio".

"Sono preoccupato - dice Faraone - la situazione in Sicilia è insostenibile: dossier, trame, affari sono strumento di lotta politica. Non ci si occupa dei problemi dei cittadini. Sono rispettoso dell'indagine della Procura, certo alcuni segnali sono inquietanti. Il dossieraggio è stato 'metodo di governo' in questi anni in Sicilia. Si finisce per diventarne vittima". Ma la situazione, secondo Faraone, "è critica su più fronti. Una riforma delle Province inapplicata, l'emergenza rifiuti, una Regione che l'anno prossimo dovrà coprire un buco di 1 miliardo e 800 milioni. E si usano i fondi europei per lo sviluppo per stipendi e spese correnti. La Sicilia ha bisogno di infrastrutture sane, innovazione, occupazione duratura. Su questo deve pronunciarsi il Pd".

La decisone dei figli di Paolo Borsellino di non partecipare al ricordo del padre è "un segnale molto forte", sostiene il sottosegretario Faraone. "Giorni come il 23 maggio, strage di Capaci, o il 19 luglio sono fondamentali nella costruzione delle coscienze civiche dei siciliani, e non solo. Ma non possono rimanere rituali vuoti, né occasioni per antimafiosi di facciata",
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
INDONESIA

Sisma di 6.5 a Giava: morti e crolli

L'epicentro a 92 km dalla superficie: panico e gente in strada. Non è ancora chiara l'entità dei danni
No Tav da Eataly - © Il Giornale
MILANO

Assalto No Tav contro Eataly

50 attivisti spintonano i camerieri e urlano: "Studiare e lavorare è un ricatto"
La Suprema Corte australiana
AUSTRALIA

Rapporto sulla pedofilia, "una tragedia nazionale"

Presentate 409 raccomandazioni tra cui quella di rivedere il segreto della confessione e il celibato dei preti
Joe Biden
AUDIZIONI AL COPASIR

"Nessuna ingerenza russa": 007 italiani smentiscono Biden

L'ex vicepresidente Usa parlava di interferenze nella campagna per il referendum costituzionale
Assemblea regionale siciliana
PRESIDENZIALI ARS

Deficit di un voto, Micciché sfiora la nomina

Doppia fumata nera: rinviata a domani l'elezione del presidente dell'Assemblea siciliana
Calcio, Italia vs Spagna
MONDIALI RUSSIA 2018

Fuori la Spagna, dentro l'Italia

Per la Fifa le ingerenze del governo spagnolo possono essere sanzionate con l'esclusione della Roja dalla fase finale del...