MARTEDÌ 23 LUGLIO 2019, 11:49, IN TERRIS

POTERE GIUDIZIARIO

Cantone lascia l'Anac

L'annuncio del Presidente in una lettera: "L'Autorità ha ricevuto riconoscimenti internazionali, ma è poco riconosciuta come meriterebbe"

MARCO GRIECO
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Il presidente dimissionario dell'Anac, Raffaele Cantone
Il presidente dimissionario dell'Anac, Raffaele Cantone
D

opo cinque anni a capo dell'Autorità Nazionale Anticorruzione, oggi Raffaele Cantone si dimette dalla presidenza. Lo ha annunciato lui stesso in una lettera pubblicata sul sito dell'Autorità, definendo quest'esperienza professionale "una parentesi, per quanto prestigiosa ed entusiasmante". Alla base della scelta - com'egli stesso sottolinea nella nota - v'è la decisione di "rientrare nei ruoli organici della magistratura". Perché sia possibile, l'incaricato avrebbe, infatti, dovuto rinunciare al suo attuale mandato: "Dopo  aver comunicato nei giorni scorsi le mie intenzioni al Presidente della Repubblica, al Presidente del Consiglio dei ministri e a vari esponenti del Governo, reputo opportuno annunciare pubblicamente e in assoluta trasparenza la determinazione che ho assunto" ha scritto. 


Magistrato "per metà della vita"

Dopo le dimissioni, effettive soltanto quando l'istanza sarà ratificata dal plenum del Consiglio Superiore della Magistratura, Cantone tornerà presso l'Ufficio del massimario presso la Corte di Cassazione, dove prestava servizio prima di passare alla guida dell'Anac. Sebbene egli stesso abbia sottolineato l'alto compito conferitogli, nella lettera Cantone ha voluto sottolinare il peso della sua "vocazione" alla magistratura: "Sono entrato in magistratura nel 1991, quando avevo ventotto anni, tanti quanti ne sono passati da allora a oggi. In pratica ho trascorso metà della vita indossando la toga, divenuta nel tempo una seconda pelle". Cantone non ha lesinato riferimenti personali al suo ruolo, vissuto dal punto di vista personale oltreché professionale: "Ho sempre considerato la magistratura la mia casa, che mi ha consentito di vivere esperienze straordinarie [...] a cominciare dal periodo alla Direzione distrettuale antimafia di Napoli" ha ricordato. Ora per lui è tempo di ritornare a fare il giudice, cogliendovi nella scelta una missione, innanzitutto, civile: "La mia è una decisione meditata e sofferta. Sono grato dell’eccezionale occasione che mi è stata concessa ma credo sia giusto rientrare in ruolo in un momento così difficile per la vita della magistratura. Assistere a quanto sta accadendo senza poter partecipare concretamente al dibattito interno mi appare una insopportabile limitazione, simile a quella di un giocatore costretto ad assistere dagli spalti a un incontro decisivo: la mia indole mi impedisce di restare uno spettatore passivo". 


Anticorruzione: orgoglio "poco riconosciuto"

Il magistrato ha colto l'occasione per fare un bilancio dell'attività dell'Anac: "Dal 2014 il nostro Paese ha compiuto grandi passi avanti nel campo della prevenzione della corruzione, tanto da essere divenuta un modello di riferimento all’estero". Cantone non perde occasione per fare menzione dei numerosi riconoscimenti ricevuti, "nient'affatto scontati", dalle organizzazioni internazionali come la Commissione europea, il Consiglio d’Europa, l'Ocse, l'Osce e il Fondo monetario. Tuttavia, non risparmia una leggera amarezza per il poco riconoscimento che l'Autorità gode proprio nel Paese: "Naturalmente la corruzione è tutt’altro che debellata ma sarebbe ingeneroso non prendere atto dei progressi [...] e dal significativo miglioramento nelle classifiche di settore".

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
ArcelorMittal
IL CASO

Ex Ilva, Conte boccia il piano Mittal

Il premier respinge il programma anti-esuberi presentato dal gruppo franco-indiano
L'esterno della villetta dov'è avvenuto l'incidente
VALSAMOGGIA

Sente rumori in casa, spara e uccide un uomo

Il tentativo di effrazione all'alba in una villa di campagna a Bazzano. Cinque i colpi esplosi dal custode
Un'auto della polizia
LOTTA ALL'ILLEGALITÀ

Appalti truccati e corruzione, 10 arresti a Roma

L'inchiesta sull'aggiudicazione di appalti sulla gestione e ristrutturazione del fondo di previdenza del Ministero...
L'intervento degli artificieri
ROMA

Pacco bomba destinato al Viminale: poteva esplodere

Firmato dai "Nemici dello Stato", conteneva inneggiamenti al ritorno di Salvini al Ministero degli Interni
IL PUNTO

Il Governo, fra tensioni e provocazioni

In Italia la maggioranza resta tesa, mentre il Centro-destra è scettico sul futuro dell'esecutivo
FRONTIERE DELL'INNOVAZIONE

Come l'Intelligenza artificiale incide sulla cybersicurezza

Martedì a Roma la conferenza del direttore dell'Agenzia spaziale di Israele Isaac Ben Israel sulle prospettive di un...
Alluvioni in Italia
CLIMATE RISK INDEX 2019

In Italia 20mila morti per "eventi meteorologici estremi"

Siamo al sesto posto nel mondo per numero di vittime e diciottesimi per le perdite economiche
I soccorsi
HAWAII | USA

Spari a Pearl Harbor, due morti

Un militare della marina americana apre il fuoco contro dei civili, 2 vittime e un ferito, poi si suicida

Retribuzioni al palo

I lavoratori italiani percepiscono i salari più bassi tra i paesi OCSE: i paesi più industrializzati...

La terra, metafora dell'uomo

"Laudato si", Signore mio  per papa Francesco, il suo carattere, la sua fede, la sua...
Il presidente dell'Eurogruppo, Mario Centeno
FONDO SALVA STATI

Bruxelles: riforma Mes, tutto deciso

Il presidente dell'Eurogruppo chiude a ogni modifica: accordo politico già raggiunto
OMICIDIO SACCHI

Anastasiya: non sapevo di avere soldi nello zaino

La ragazza risponde alle domande del gip. Ieri gli altri ragazzi coinvolti si erano avvalsi della facoltà di non...