MARTEDÌ 14 LUGLIO 2015, 009:24, IN TERRIS

CAMORRA: CHIESTO L'ARRESTO PER IL DEPUTATO FI SARRO

Vasta operazione del Ros dei carabinieri. Misure cautelari per 13 persone. Contestato anche il finanziamento illecito dei partiti

DANIELE VICE
CAMORRA: CHIESTO L'ARRESTO PER IL DEPUTATO FI SARRO
CAMORRA: CHIESTO L'ARRESTO PER IL DEPUTATO FI SARRO
C'è anche il deputato di Forza Italia Carlo Sarro tra i destinatari dei 13 provvedimenti cautelari eseguiti questa mattina a Napoli e Caserta dai carabinieri del Ros e su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia partenopea nei confronti di presunti esponenti e favoreggiatori del clan dei Casalesi, gruppo Zagaria. Sarro, per il quale è stata richiesta l'autorizzazione a procedere, è vicepresidente della commissione Giustizia e membro di quella per le inchieste sulle mafie. A Sarro viene contestato il reato di corruzione, aggravato dal favoreggiamento ad un'organizzazione camorristica. Sono finiti in manette, invece, l'ex sindaco di Caserta Pio Del Gaudio, l'ex consigliere regionale Angelo Polverino, entrambi eletti con il Pdl, e l'ex parlamentare dell'Udeur Tommaso Barbato, candidato non eletto alle ultime elezioni regionali nella lista "Campania Libera" in appoggio a Vincenzo De Luca.

Sono accusati di associazione per delinquere di stampo mafioso, corruzione, intestazione fittizia di beni, turbata libertà degli incanti e finanziamento illecito a partiti politici. Nello stesso ambito - spiega una nota dei carabinieri - si è dato esecuzione ad un provvedimento di sequestro preventivo di conti correnti per un valore complessivo di undici milioni di euro circa. Le indagini condotte dal Ros hanno svelato una serie di false denunce per patite estorsioni presentata da imprenditori locali contro il boss Michele Zagaria al fine di ottenere una rigenerazione degli impresari in odore di Camorra; un diffuso sistema corruttivo all'interno degli Enti che gestiscono i servizi idrici della Regione Campania; l'elargizione di illeciti finanziamenti a esponenti politici locali. E ancora la dispersione di materiale informatico rinvenuto nel bunker di Michele Zagaria il giorno della sua cattura e il suo successivo passaggio di mano in favore di esponenti del clan.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Luigi Di Maio
FESTIVITÀ

Negozi chiusi a Natale,
Di Maio: "Famiglie più felici"

Il candidato premier torna sulla proposta di legge di Dell'Orco: "Tutti hanno diritto al riposo"
Incendio alla Grenfell Tower di Londra
INCENDIO ALLA GRENFELL TOWER

Al via inchiesta a 6 mesi dalla strage

Il 14 giugno, 71 persone sono morte nel rogo divampato nell'edificio popolare di 24 piani
Uno scatto della mostra
FOTOGRAFIA

Il Salento di inizio '900 negli scatti di Palumbo

Al Museo delle Arti e delle Tradizioni Popolari di Roma la mostra "Visioni del Sud"
Incendi in California
INCENDI IN CALIFORNIA

In fiamme un'area più grande di New York

L'incendio, ormai esteso per circa 700 chilometri quadrati, è divampato lo scorso 4 dicembre
L'intervento dei Vigili del Fuoco al Port Authority Bus Terminal di New York
VIDEO

Il momento dell'esplosione al Port Authority di New York

Le immagini della deflagrazione riprese dalle telecamere di sicurezza del tunnel
Minore sul web
PEDOPORNOGRAFIA

Il 53% delle vittime ha 10 anni o meno

L'allarme è contenuto nell'ultimo rapporto dell'Unicef su web e minori
Le urne del sorteggio di Champions League
CHAMPIONS LEAGUE

Agli ottavi sarà Juve-Tottenham e Shakhtar-Roma

Real Madrid vs Paris Saint Germain e Chelsea vs Barcellona i big match
Incidente stradale a Lecce
OMICIDIO STRADALE

Ubriaco al volante travolge uno scooter: un morto

Il conducente della Bmw 320 è un 35enne di nazionalità bulgara