LUNEDÌ 25 FEBBRAIO 2019, 11:45, IN TERRIS


MUSICA ITALIANA

Bonisoli: "La proposta della Lega mi ricorda il Ventennio"

Il ministro dei Beni culturali critica il ddl Morelli che prevede una quota per le radio

REDAZIONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Microfono
Microfono
C

ontinua a farl parlare la proposta di legge di Alessandro Morelli, deputato della Lega, di imporre alle emittenti radiofoniche una quota del 33 per cento di canzoni di artisti italiani. L'esponente del Carroccio deve vedersi anche del fuoco amico.


Bonisoli: "Lavorare sugli eventi"

Il ministro dei Beni culturali, Alberto Bonisoli, intervistato da Radio 24, ha definito la proposta di legge "anacronistica" Ed ha aggiunto: "A me ha ricordato il ventennio. Sembrerebbe che gli artisti italiani se cantano in italiano hanno bisogno della riserva indiana". Secondo Bonisoli, "se noi vogliamo sostenere la musica italiana dobbiamo lavorare sugli spettacoli dal vivo. Oggi gli incassi non si fanno più sulle vendite ma sugli eventi. Andiamo a fare un lavoro serio sugli eventi e si vedrà che gli artisti italiani hanno tutta la possibilità di fare una vera e propria carriera guadagnando su quello".


Salvini: "Più spazio per i nostri ragazzi"

Una legge analoga, tuttavia, è in vigore da decenni in Francia, dove non c'è alcuna dittatura fascista. Lo ha ricordato il vicepremier Matteo Salvini ai microfoni di Rtl102.5. "In alcuni Paesi come la Francia ci sono delle quote per legge, a me piace che venisse su spontaneamente come quando dico che anche fare la spesa è un atto politico e comprare e mangiare prodotti italiani – ovviamente non lo puoi imporre per legge – fa bene alla salute perché i nostri prodotti sono controllati e tutela il nostro lavoro. La musica è bella perché è varia e ognuno ascolta quello che ritiene però se ci fosse più spazio per i nostri ragazzi sicuramente sarebbe un bene per tutti". A favore della legge si è schierato Albano Carrisi, il quale ritiene persino che non tre, ma sette canzoni su dieci dovrebbero essere italiane. Felice anche Mogol, presidente della Siae, che al Quotidiano Nazionale commenta: “Era ora, abbiamo aspettato anche troppo”.

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
RADIO

"Ecco perché una canzone su tre dovrebbe essere italiana"

L'on. Morelli (Lega) spiega ad In Terris la sua proposta di legge che impone una quota alle emittenti

Microfono
“Lingua d’amore che è bella da sentire”. Così Riccardo Cocciante definiva “La nostra lingua italiana” nel...
NEWS
Classe elementare

I meno pagati

I   Sindacati della Scuola hanno revocato lo sciopero programmato per il 17 maggio, a fronte della...
Milan-Lazio 0-1. Un contrasto fra Luiz Felipe e Castillejo
COPPA ITALIA

Correa stende il Milan: Lazio in finale

Una rete dell'argentino manda i biancocelesti alla loro decima finalissima con una tra Atalanta e Fiorentina
Aereo EasyJet
PAURA AD ALTA QUOTA

Tenta di aprire il portellone in volo: fermato dai passeggeri

Attimi di panico sul volo Londra-Pisa: l'uomo, un giovane con disturbi psichiatrici, è stato immobilizzato e poi...
Sergio Mattarella
25 APRILE

Mattarella: "Fu un secondo Risorgimento"

Il Capo dello Stato alle associazioni dei combattenti: "La Liberazione, un momento fondante della nostra democrazia"
Di Maio al tavolo permanente per il Contratto istituzionale di sviluppo.
TARANTO

Di Maio: "Tolta l'immunità penale per i vertici di Ilva"

L'annuncio del vicepremier non lo esenta da dure contestazioni dei cittadini
Lo striscione inneggiante a Mussolini
25 APRILE

Choc a Milano, striscione neofascista e saluti romani

Autori del gesto sarebbero alcuni ultrà laziali. La scritta "Onore a Mussolini" esposta nei pressi di Piazzale...