MERCOLEDÌ 29 APRILE 2015, 10:14, IN TERRIS

BERSANI: "IL PD NON E' PIU' LA MIA DITTA. MANCA DEMOCRAZIA"

L'ex segretario: "C'è una grande tristezza. Renzi prepotente? Fa parte della sua natura, che non è bella"

DANIELE VICE
BERSANI:
BERSANI: "IL PD NON E' PIU' LA MIA DITTA. MANCA DEMOCRAZIA"
Il Pd non è più la sua creatura. PIerluigi Bersani lo ha detto a La Stampa, a Repubblica e al Corriere della Sera, il giorno dopo la fiducia sull'Italicum, un passo che rischia di essere lo strappo decisivo all'interno del partito. "C'è una grande tristezza - ha spiegato l'ex segretario - questa è un'altra cosa, non è più la ditta che avevo contribuito a costruire". L'ex ministro contesta la svolta decisionista impressa dall'attuale segretario: "Qui non stiamo parlando di Bersani contro Renzi - spiega al quotidiano torinese -, e neanche il governo c'entra niente. Qui è in gioco una cosuccia chiamata democrazia".

Non è la prima volta che esponenti della minoranza accusano Renzi di imporre la dittatura della sua corrente all'interno del partito. E il modo in cui il premier sta gestendo l'affaire Italicum ne sarebbe l'ennesima dimostrazione. "Non c'era ragione di chiedere la fiducia - ha sottolineato Bersani - non su una questione così importante per la democrazia". Alla domanda se si sia trattato di un gesto di prepotenza da parte di Renzi, Bersani risponde che "lui è di natura così, e non è una bella natura. Era nelle cose".

Sul suo voto alla fiducia al Corsera ha detto che "davanti a scelte di questa portata, ognuno deve assumersi le sue responsabilità. Vedremo cosa fare assieme e poi vedrò cosa fare io". Secondo Bersani con questa legge elettorale "la demagogia va in carrozza. Ma lei se lo immagina cosa diventeranno le prossime elezioni? Sarà il festival della demagogia". Aria di divorzio? "Ma dove posso andare - ha risposto l'ex leader del Pd -Sa come diceva Dante Alighieri? Se io vo, chi rimane? Se io rimango, chi va?".
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Miliziani dell'Isis
GENOVA

Istigazione al terrorismo, tunisino indagato

Sulla sua pagina Facebook foto e video inneggianti all'Isis
Senato
BIOTESTAMENTO

Si va verso l'approvazione della legge

Passano i primi articoli. Centro Studi Livatino: "Sigillo funesto a un Paese che sta scomparendo"
Arte sacra, Calabria
ARTE SACRA

La Calabria della fede raccontata in un libro

Il volume raccoglie 173 santuari in altrettante schede con contenuti iconografici, bibliografici e archivistici
Il ciclista Chris Froome
CICLISMO

Chris Froome positivo al doping

Trovate tracce superiori al consentito di salbutamolo. Ad annunciarlo l'Uci
Il logo di Confindustria
CONFINDUSTRIA

"Il Pil cresce, Italia al bivio dopo il voto"

Il Centro studi rivede al rialzo le stime del 2018 ma avverte: "C'è il rischio arretramento"
Dia
CAMORRA

Arrestate quattro donne nel napoletano

L'accusa nei loro confronti è di delitto di ricettazione aggravata
Facebook
SOCIAL MEDIA E FISCO

Svolta Facebook: pagherà le tasse dove incassa

Il colosso di Menlo Park passerà a un sistema di vendite locali
Sergio Mattarella e Paolo Gentiloni (repertorio)
VERSO IL VOTO

Elezioni il 4 marzo, l'annuncio prima di Capodanno

Lo riporta il Corriere della Sera. Gentiloni l'antidoto di Mattarella allo "scenario spagnolo"