LUNEDÌ 25 MARZO 2019, 10:00, IN TERRIS


ELEZIONI REGIONALI

Centrodestra: trionfo anche in Basilicata

Dopo 24 anni, centrosinistra battuto. Vito Bardi nuovo presidente: "Abbiamo scritto la storia"

REDAZIONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Berlusconi e Bardi brindano
Berlusconi e Bardi brindano
S

Con il 42,25%, secondo i dati provvisori in attesa delle ultime decine di sezioni da spogliare, Vito Bardi, candidato del centrodestra, è ormai certo di essere il nuovo presidente della Basilicata. Seguono Carlo Trerotola del centrosinistra al 32,86%, Antonio Mattia del Movimento 5 stelle con il 20,6% e Valerio Tramutoli di "Basilicata possibile" al 4,29%. M5s primo partito con il 20,53%, seguito dalla Lega con il 18,82%. Forza Italia è al 9,1%, Fdi al 5,95%, il Pd all'8,19%. La Regione va dunque al centrodestra dopo 24 anni di ininterrotti governi di centrosinistra: dal 1995. 


La reazione dei vincitori

"Abbiamo scritto la storia: la Basilicata è pronta per il cambiamento. Chiamerò Silvio Berlusconi, Matteo Salvini e Giorgia Meloni per fare una grande festa", esulta Bardi. "Al primo posto nell'agenda c'è il lavoro - afferma poi l'ex generale della Guardia di finanza, indicato come candidato da Forza Italia -. I giovani saranno presenti e dovranno avere opportunità in questa terra. Trasparenza, meritocrazia e legalità saranno al centro. La regione è di tutti e io sarà il presidente di tutti". "GRAZIE! La Lega in un anno triplica i voti, vittoria anche in Basilicata! 7 a 0, saluti alla sinistra e ora si cambia l'Europa", scrive su Facebook il vicepremier e segretario della Lega, Matteo Salvini.


La delusione degli sconfitti

Amaro il commento del candidato del M5s Antonio Mattia: "C'è un dato positivo per il movimento, ma la delusione personale resta. Spero che il neo governatore lavori nell'interesse dei lucani e non di Berlusconi, anche se non ci credo: la nostra guardia sarà alta, perché questo è il peggior centrodestra di sempre". Dal canto suo il candidato di centrosinistra Trentola si congratula con il vincitore: "Farò opposizione, lo devo ai cittadini".


Il voto

Qui le regionali hanno assunto l'aspetto comune anche all'Abruzzo e alla Sardegna: un banco di prova per il governo lega-pentastellato, l'ennesimo test per capire a che punto siano le due forze di maggioranza e, soprattutto, a quanto ammonti in termini di percentuali la risalita di quelle d'opposizione, Pd in testa. A partire dalle 7 i seggi elettorali sono stati aperti, pronti ad accogliere i 573.790 chiamati a dire la propria in 681 sezioni, fino alle 23 di questa sera. Chiusi i seggi, inizierà immediatamente lo spoglio. In Basilicata c'è una roccaforte, quella del Centrosinistra, che siede sulla poltrona del governatorato dal 1995, quasi un quarto di secolo. Da Dinardo a Piettella (eletto nel 2013 e dimesso nel 2019, dopo la sospensione di un anno prima per effetto della Legge Severino, fino a ritirarsi dalla corsa alle regionali), resta da capire se il candidato Carlo Trerotola e le sue 7 liste saranno in grado di raccoglierne l'eredità riuscendo a far dimenticare le controversie giudiziarie sulla sanità. L'affluenza è stata del 13,31% l'affluenza alle ore 12. La provincia con la percentuale più alta è quella di Potenza (13,42%, 21,13% a Potenza città). In provincia di Matera ha votato il 13,08% (il 15,36% a Matera città). Alle 23 si è attestata al 47,28%, secondo i dati comunicati sul sito del Viminale che riguardano 74 comuni su 131.

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS

Due modi di vedere

Non si placa la polemica tra il ministro Salvini ed il Ministro Toninelli. I due governanti hanno visioni totalmente...
Baby gang
MONZA E BRIANZA

Sgominata baby gang: rapinavano i compagni di scuola

Contesti familiari problematici, sui social si ritraevano con pistole e passamontagna
INDAGINE

Foggia: operazione "Madrepatria", un sindaco ai domiciliari

La pubblica accusa ipotizza gravi reati, tra questi la corruzione
Stress da caldo nelle piante
TROPICALIZZAZIONE

Coldiretti: "Troppo caldo, a rischio ortaggi e frutta"

"Oltre 14 miliardi di euro di costi in perdite e danni in un decennio"
Sostanze stupefacenti
SICILIA

Maxi operazione antidroga a Enna

Azzerata l'attività di spaccio in Piazza Armerina con decine di arresti
Giovani universitari - foto di repertorio
ROMA

A scuola di politica nella diocesi del Papa

Da giovedì a sabato la “Summer School” del Vicariato di Roma. La “lectio magistralis” sarà...
Una tartaruga caretta caretta
BIODIVERSITÀ A RISCHIO

Una specie su quattro a rischio estinzione

Si allunga la lista rossa delle biodiversità minacciate. I pericoli per la flora e la fauna in Italia
TUTELA MINORI

Ostia: foto a bimbi in costume, arrestati

Nei confronti dei due indagati sono stati disposti ulteriori accertamenti
Bashar Hafez al-Assad
SIRIA

La lettera del Papa ad Assad

La missiva consegnata stamattina dal card. Peter Turkson
Cucciolo abbandonato
INTERNET

Una mail per aiutare gli animali maltrattati

Attivata dal Viminale per segnalare cani e gatti abbandonati