VENERDÌ 22 GIUGNO 2018, 10:42, IN TERRIS


LAMEZIA TERME (CZ)

Assumono falsi invalidi per incassare fondi Ue: 8 denunce

Fra loro, anche quattro funzionari della Regione Calabria

MILENA CASTIGLI
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Falso inivalido
Falso inivalido
A

ssumono falsi invalidi in un call center catanzarese per poter incassare in modo fraudolento fondi europei. Il gruppo della Guardia di finanza di Lamezia Terme ha denunciato otto persone per truffa finalizzata al conseguimento indebito di erogazioni pubbliche, falsità ideologica commessa da privato e da pubblico ufficiale in atti pubblici.


Le denunce

Tra le persone denunciate figurano anche fra quattro funzionari della Regione Calabria, nonchè l'amministratore e i dirigenti della società "Infocontact srl" operante nel settore dei servizi call center. Nello specifico, si tratta di Giuseppe Pane amministratore di Infocontact Srl e Paolo Braganó responsabile delle risorse umane nell’azienda.

I dirigenti - riporta la Gazzetta del Sud - sono dell’assessorato regionale ai Servizi sociali: Concettina Di Gesù, Cosimo Cuomo e Michelina Ricca che avrebbero verificato la sussistenza dei requisiti previsti per il finanziamento di 2 milioni e mezzo di euro. Altri tre indagati sono nel frattempo deceduti.

I finanzieri - coordinati dalla Procura della città calabrese - hanno anche sequestrato beni per oltre due milioni e mezzo di euro.

L'indagine dei finanzieri sull'attività della società, con sede legale a Roma e sede operativa a Lamezia, ha portato alla luce una truffa nei confronti dell'Ue e dello Stato in danno di lavoratori disabili e svantaggiati. Il sistema messo in atto ha riguardato l'indebita percezione di fondi del P.o.r. Calabria e di pubbliche sovvenzioni per complessivi quasi tre milioni di euro.

 

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Un boccale dell'ex filanda
SAN FRANCESCO

Friar: l'ex filanda francescana che offre birra e serenità

Il "locale" di Monza gestito dai frati che permette a tanti giovani di conoscersi
Inter-Roma 1-1. Un contrasto fra Nainggolan e Dzeko
SERIE A

ElSha, poi Perisic: Inter-Roma è pari

Nella giornata dell'ottavo scudetto consecutivo bianconero, la lotta Champions si accanisce: 1-1 a San Siro
Uova di Pasqua

Una Santa Pasqua, In Terris festeggia grazie a te

Per continuare la nostra missione chiediamo un piccolo gesto di solidarietà e amicizia
Giuseppe Conte
CASI SIRI E ARATA

Pd, mozione di sfiducia al governo Conte

L'annuncio del capogruppo dem al Senato, Marcucci: "Chiarimenti sulla reale salute della coalizione"
Il passaggio del ciclone Idai in Mozambico
MOZAMBICO

Unicef: istruzione a rischio per 300mila bambini

Il ciclone Idai si è abbattuto nell'Africa centro-orientale in marzo provocando oltre 400 morti
Gilet gialli a Parigi
LA PROTESTA

Gilet gialli in piazza, scontri a Parigi

Tornano a sfilare i dimostranti, tensioni fra Polizia e black-bloc a Place de la Republique: 126 fermi