SABATO 18 GIUGNO 2016, 12:13, IN TERRIS

ALLARME CGIA: LE BANCHE ITALIANE HANNO I COSTI PIU' ELEVATI D'EUROPA

Zabeo: "L'80% dei prestiti concessi va alle grandi aziende...ma l'insolvenza è pari all'81%"

MILENA CASTIGLI
ALLARME CGIA: LE BANCHE ITALIANE HANNO I COSTI PIU' ELEVATI D'EUROPA
ALLARME CGIA: LE BANCHE ITALIANE HANNO I COSTI PIU' ELEVATI D'EUROPA
La Cgia di Mestre lancia l’allarme: i costi strutturali del sistema bancario italiano rimangono i più alti d'Europa. Nello specifico, calcolando l'incidenza delle spese operative del 2014 (pari a 49,5 miliardi di euro), sul totale delle attività (che al 31-12-2014 ammontavano a 2.701 miliardi di euro), il risultato si attesta all'1,83%. Dato nettamente superiore a tutte le incidenze percentuali riferite alle prime 10 economie bancarie presenti nell'Unione europea. Al penultimo posto, poco meglio dell’Italia, l'Austria con 1,62%; quindi la Spagna con 1,40, la Francia con 1,36 e la Germania con 1,33%.

Sul fronte dei ricavi, tra il 2008 e il 2014 i margini di interesse sono scesi a 39,3 miliardi di euro e quelli delle commissioni bancarie nette sono salite a 27,6 miliardi mentre quelli riconducibili ad altri ricavi, cioè da attività extra-creditizie o di trading finanziario (vendita di titoli, valute, strumenti di capitale) hanno toccato quota 11,4 miliardi.

Se il totale dei ricavi del nostro sistema creditizio è rimasto pressoché lo stesso (78,3 miliardi), la contrazione dei margini di interesse è stata pari a 12,3 miliardi (-23,8%); le commissioni bancarie, invece, sono aumentate di 2,8 miliardi (+11,5), mentre gli altri ricavi sono saliti a 9,4 miliardi (+474%). La Cgia, inoltre, sottolinea che le banche italiane presentano un'incidenza dei guadagni da attività legate ai prestiti bancari sul totale ricavi tra i più bassi in Ue, pari al 50,3%. Tra gli altri paesi Ue presi in esame, solo la Francia (50,2%) presenta un risultato più contenuto del nostro.

In pratica le banche italiane, sofferenti per la crisi economica mondiale e, al contempo, appesantite da costi fissi ancora molto elevati, hanno ritenuto più conveniente ridurre gli impieghi e aumentare i ricavi dalle commissioni sul singolo cittadino quali conti correnti, servizi bancomat/carte di credito, servizi di incasso/pagamento, etc. Solo nell'ultimo anno (aprile 2016 su stesso mese del 2015), la contrazione degli impieghi bancari alle imprese è stata di 25,3 miliardi di euro. Se, invece, il confronto viene effettuato rispetto ad aprile 2011, la diminuzione ammonta a oltre 111 miliardi.

La Cgia denuncia che la riduzione dei prestiti non ha interessato tutti allo stesso modo. “Ricordo - commenta il coordinatore della Cgia Paolo Zabeo - che l'80% dei prestiti concessi dalle banche italiane va al primo 10% dei maggiori affidati che è costituito quasi esclusivamente dalle grandi aziende e da gruppi industriali che in termini percentuali non superano l'1 per cento del totale. Qualcuno potrebbe obbiettare – prosegue Zabeo - che se questi prestiti sono stati erogati nella stragrande maggioranza dei casi ad un numero ristretto di clienti, ciò è riconducibile al fatto che questi ultimi sono solvibili. La realtà, invece, è molto diversa. La quota di insolvenza in capo ai maggiori affidati, infatti, è attorno all'81%. In buona sostanza, chi riceve la stragrande maggioranza dei prestiti presenta livelli di affidabilità bassissimi; per contro, chi dimostra di essere un buon pagatore riceve i soldi con il contagocce”.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
La ricerca del lavoro
LAVORO

L'ufficio di collocamento? Meglio gli amici

Indagine Eurostat sul mondo dell'occupazione
Il premier Paolo Gentiloni
PARTITO DEMOCRATICO

Gentiloni: "Mi candido nel Collegio Roma 1 alla Camera"

Sì all'accordo con la lista Più Europa di Emma Bonino
Papa Francesco celebra la Santa Messa a Trujillo Photo © Twitter
PAPA IN PERÙ

"In mezzo al dolore Dio ci offre la sua mano"

Testo completo dell'omelia pronunciata sulla spianata costiera di Huanchaco, a Trujillo
Carabinieri a un posto di blocco
SIRACUSA

Minorenne incinta faceva da corriere della droga

I provvedimenti cautelari hanno riguardato dieci persone
Un frame del film
CINEMA

"Augustine", la vita di Sant'Agostino diventa un film

Grande produzione internazionale tra Algeria e Tunisia diretta da Samir Seif
La bandiera olimpica
OLIMPIADI INVERNALI

Cio: "Le due Coree sfileranno sotto un'unica bandiera"

Ratificato a Losanna l'accordo stipulato tra Seul e Pyongyang per i Giochi di Pyeongchang
Il sindaco di Cerignola, Franco Metta
CERIGNOLA

Il Sindaco ai malavitosi: "Siete quattro vigliacchi"

Su Facebook la video-denuncia: "Non vi lasceremo questa città, combatteremo fino alla fine"
Il Senato americano, Washington
USA

Senato respinge il bilancio di governo, è shutdown

La replica della Casa Bianca: "La responsabilità è dei Democratici"
Olimpiadi 2018 in Corea del Sud
OLIMPIADI 2018

La Corea del Nord cancella i sopralluoghi al Sud

Kim Jong-un annuncia una parata militare l'8 febbraio
Il cantante Bob Dylan
TOUR ITALIANO

Dylan annuncia tre nuove date dopo il tutto esaurito

Genova, Jesolo e Verona le tappe. Biglietti già in vendita
La linea 80 di Milano
MILANO

Aggredito sul bus da adolescenti, reagisce e ne accoltella uno

Il ferito, un 17enne, non è in pericolo di vita
Un particolare dell'arazzo di Bayeux
ELISEO

Dopo 950 anni l'arazzo di Bayeux potrebbe lasciare la Francia

Ritrae la Battaglia di Hastings e racconta la conquista normanna dell'Inghilterra