MERCOLEDÌ 09 SETTEMBRE 2015, 15:00, IN TERRIS

ALFANO: "NEL 2015 ESPULSE PIU' DI NOVEMILA PERSONE. ARRESTATI 468 SCAFISTI"

Il ministro dell'Interno a la "Telefonata": "Chi scappa dalle guerre deve essere accolto. Italia campione del mondo nel salvataggio in mare"

AUTORE OSPITE
ALFANO:
ALFANO: "NEL 2015 ESPULSE PIU' DI NOVEMILA PERSONE. ARRESTATI 468 SCAFISTI"
"Da inizio anno, sono stati finora allontanati dal nostro territorio nazionale 9.376, tra respinti alla frontiera ed espulsi. E abbiamo arrestato 468 scafisti". Lo ha detto Angelino Alfano intervenendo nel corso della "Telefonata" su Canale 5. Il ministro dell'Interno ha ricordato che "chi scappa da guerre e persecuzioni deve essere accolto, gli altri devono essere rimpatriati: è una distinzione non solo italiana o tedesca ma europea. Ed è esattamente quello che noi stiamo facendo". Sempre da inizio anno, "gli sbarchi sono stati sostanzialmente in linea rispetto a quelli registrati nello stesso periodo dello scorso anno - informa Alfano - Gli arrivi dal 1° gennaio a oggi sono stati circa 116.000 fronteggiando il più grande flusso di profughi dalla fine della seconda guerra mondiale e di migrazioni da quando esiste lo Stato italiano".

L'Italia, ha sottolineato Alfano, ha il record mondiale di accoglienza di migranti. "Siamo campioni del mondo nel salvataggio delle vite umane: ma il problema è europeo e mondiale, solo chi è in mala fede, con una visione cialtronesca - ha accusato - può sostenere che tutta la questione immigrazione è un problema del governo italiano e del ministro dell'Interno". Quanto ai tempi per l'identificazione dei profughi e la concessione dei visti, il titolare del Viminale replica: "Abbiamo posto in efficienza il sistema dei fotosegnalazioni, la cui percentuale è cresciuta enormemente nell'ultimo anno. E abbiamo più che raddoppiato le commissioni per l'esame delle richieste di asilo e la velocità dei tempi di concessione".
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Polizia
ORRORE A FOGGIA

Violenta la figlia davanti alla nipotina

Arrestato il padre di 48 anni per i reati di violenza sessuale aggravata e atti persecutori
Banca Etruria
BANCA ETRURIA

Consob: "Taciute criticità ai risparmiatori"

Il vice dg della Consob Giuseppe D'Agostino in audizione alla commissione d'inchiesta sulle banche
LINKIN PARK

"One More Light Live", l'album in cui rivive Chester

Il 15 dicembre esce la nuova raccolta dedicata al cantante scomparso
Silvio Berlusconi
ENDORSEMENT A GENTILONI

Botta e risposta fra Lega e Berlusconi

Il Carroccio: "Non tradiremo gli elettori". La replica dell'ex Cav: "Lo prevede la Costituzione"
La navetta Soyuz
MISSIONE VITA

Rientrata la Soyuz con a bordo Paolo Nespoli

La navetta è atterrata nella steppa del Kazakistan dopo 139 giorni nello spazio
Valeria Fedeli

La ministra

La ministra dell'Istruzione, in un'intervista al ‘Mattino’ di Napoli, ha annunciato che...
Il ministro Mohamed Taher Siala
MIGRANTI

Tripoli replica ad Amnesty: "Rapporto esagerato"

Il ministro libico degli Esteri: "L'Italia ci sta aiutando. Abusi? C'è una commissione al lavoro"
Jorge Glas
CASO ODEBRECHT

Condannato il vicepresidente dell'Ecuador

Sei anni a Jorge Glas, già sospeso dalle funzioni: avrebbe intascato 14 milioni di dollari in tangenti