LUNEDÌ 11 SETTEMBRE 2017, 18:27, IN TERRIS

Addio saluto romano: in via di approvazione la legge contro la "gestualità" fascista

Entro mercoledì dovrebbe arrivare il voto di Montecitorio sulla legge Fiano, che introduce il reato di propaganda fascista. Dubbi sulla sua costituzionalità

SIMONE PELLEGRINI
Addio saluto romano: in via di approvazione la legge contro la
Addio saluto romano: in via di approvazione la legge contro la "gestualità" fascista
Avete presenti i disegni di Gino Boccasile, quelli che celebravano il fascismo e colpivano in modo tagliente i nemici del regime? Ebbene, tra poco la riproposizione a fini politici di queste opere potrebbe essere punita per legge.

Cosa prevede la legge


Infatti domani, o al massimo mercoledì, la Camera dei Deputati dovrebbe approvare la legge Fiano, provvedimento che inserisce nel codice penale l'articolo 293 bis e pene da sei mesi a due anni per chi faccia propaganda con immagini fasciste o naziste "ovvero delle relative ideologie, anche solo attraverso la produzione, distribuzione, diffusione o vendita di beni raffiguranti persone, immagini o simboli a essi chiaramente riferiti, ovvero ne richiama pubblicamente la simbologia o la gestualità". Pene che aumentano di un terzo se il reato è commesso usando Internet e strumenti telematici.

Bando al saluto romano


Il dibattito su questo testo è iniziato nel 2015, tra qualche polemica fuori dall'aula di Montecitorio e un iter apparso fin da subito spedito: al momento sono stati presentati solo cinque emendamenti. Le poche richieste di modifica rendono rapidi i tempi di approvazione della legge. Intanto il primo firmatario Emanuele Fiano e il relatore, l'altro dem Walter Verini, hanno spiegato che "non si intende colpire le opinioni, le idee, la ricerca storica e neppure quel folklore di cattivo gusto che spesso, intorno ai cascami del regime fascista, prospera". La legge colpirebbe il saluto romano, che evidentemente non viene considerato "folklore" dai due esponenti del Pd.

No alla censura delle idee


Contrario alla legge, definita "liberticida", il Movimento Cinque Stelle, che ha chiesto l'estensione dei tempi e la possibilità di intervento per tutti i membri del gruppo. Previsto il voto contrario anche di Fratelli d'Italia, mentre Forza Italia chiede di allargare la norma anche al comunismo e ai suoi simboli e gesti. Matteo Salvini stigmatizza la censura delle idee. "Un conto sono le minacce, gli insulti o l'istigazione al terrorismo - dice il leader della Lega Nord - altra cosa sono le idee, belle o brutte, che si possono confutare ma non arrestare".

Dubbi sulla costituzionalità della legge


Il sito Altalex, che si occupa di questioni giuridiche, pone dubbi sulla costituzionalità di questa legge, alla luce della sentenza della Corte Costituzionale del 16 gennaio 1957, la quale affermò che “l'apologia del  fascismo, per assumere carattere di reato, deve consistere non in una difesa elogiativa, ma in un’esaltazione tale da potere condurre alla riorganizzazione del partito fascista. Ciò significa che deve essere considerata reato non già in sé e per sé, ma in rapporto a quella riorganizzazione”.

Pertanto, condannare per un saluto romano - rileva Altalex - rappresenterebbe "un contrasto con il diritto alla libera manifestazione del pensiero ingiustificabile".

Legge Scelba e legge Mancino


Attualmente la "ricostituzione del disciolto partito fascista" viene punita dalla legge Scelba del 1952. Per "ricostituzione" si intende quando “una associazione o un movimento persegue finalità antidemocratiche proprie del partito fascista, esaltando, minacciando o usando la violenza quale metodo di lotta politica o propugnando la soppressione delle libertà garantite dalla Costituzione o denigrando la democrazia, le sue istituzioni e i valori della Resistenza o svolgendo propaganda razzista, ovvero rivolge la sua attività alla esaltazione di esponenti, principii, fatti e metodi propri del predetto partito o compie manifestazioni esteriori di carattere fascista“.

La pena è di reclusione da cinque a dodici anni e la multa da 1.032 a 10.329 euro. Nel 1993 fu poi introdotta la legge Mancino, volta a punire "chiunque faccia propaganda di idee fondate sulla superiorità o sull’odio razziale o etnico, ovvero istiga a commettere o commette atti di discriminazione per motivi razziali, etnici, nazionali o religiosi". Per questi reati è prevista la reclusione fino ad un anno e sei mesi o multa fino a 6.000 euro).
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
L'esultanza del Napoli
CHAMPIONS LEAGUE

Il Napoli spera: 3-0 allo Shakhtar

Tris degli azzurri agli ucraini con Insigne, Zielinski e Mertens. Ottavi ancora possibili
Agenti della polizia tedesca
GERMANIA | TERRORISMO

Pianificavano attentato al mercatino di Natale: 6 arresti

Per l'attacco i fermati intendevano utilizzare armi ed esplosivo
Il premier Gentiloni e la segretaria generale Cgil, Susanna Camusso
PENSIONI

La Cgil boccia la proposta del Governo

Gentiloni: "Misure rilevanti e sostenibili. Camusso critica: "Mobilitazione il 2 dicembre"
CASCINA

Proiettili al sindaco donna che combatte gli stupri

Bossoli accompagnati da una lettera in cui la Ceccardi viene accusata di razzismo
VIOLENZA SUI MINORI

Sposa a nove anni a Padova: la Procura smentisce

La terribile notizia diffusa da un quotidiano locale stamattina
Attacco in Nigeria (repertorio)
NIGERIA

Baby kamikaze in moschea: 50 morti

Il giovane si è fatto esplodere durante le preghiere del mattino. Sospetti su Boko Haram
Papa Francesco e il cardinale Parolin
SANTA SEDE

Nasce una nuova sezione della Segreteria di Stato

Avrà competenza su quanti lavorano nelle sedi diplomatiche pontificie
Oguz Guven
TURCHIA

Il direttore di Cumhuriyet web condannato per terrorismo

Oguz Guven dovrà scontare 3 anni e 1 mese per un tweet sulla morte sospetta di un magistrato
Sciopero nazionale dei taxi
SCIOPERO NAZIONALE DEI TAXI

Salta la trattativa col ministero, auto bianche ferme in tutta Italia

I sindacati hanno definito "insufficiente" il decreto attuativo emesso dal governo dopo l'accordo dello scorso...
L'asteroide 1I/2017 U1 o Oumuamua
OGGETTI INTERSTELLARI

Ecco Oumuamua, l'asteroide alieno

Osservato il 17 ottobre, presenta una forma simile a un sigaro e viene da fuori il Sistema solare
Marte, il cratere Schiaparelli
ROMA | MOSTRA RED HOPE

I paesaggi di Marte diventano opere d'arte

Per la realizzazione di queste opere, l'artista ha utilizzato i telai dei laboratori artigianali di un villaggio indiano nei...
Vigili del fuoco in India
INDIA

Scoppia un incendio in fabbrica: almeno 10 morti

Nel 2013, scondo l'Ilo, su un totale di 402 milioni di lavoratori, ci sono stati oltre 40 mila incidenti mortali sui luoghi...
Putin e Assad
SOCHI

Putin vede Assad: "Terrorismo verso la sconfitta"

Il presidente russo: "Le operazioni si avviano a conclusione. Ora avanzi il processo politico"
Angela Merkel
GERMANIA

Merkel punta a nuove elezioni

Manca ancora l'accordo per il governo. La cancelliera non vuole un esecutivo di minoranza