LUNEDÌ 15 FEBBRAIO 2016, 009:28, IN TERRIS

GIALLO REGENI, IL CAIRO: "NON E' STATO PRESO DAI NOSTRI SERVIZI SEGRETI"

Proseguono le indagini sulla morte del ricercatore italiano. L'Egitto smentisce il coinvolgimento della sua intelligence

DANIELE VICE
GIALLO REGENI, IL CAIRO:
GIALLO REGENI, IL CAIRO: "NON E' STATO PRESO DAI NOSTRI SERVIZI SEGRETI"
Proseguono le indagini sulla morte di Giulio Regeni, il giovane ricercatore italiano ucciso al Cairo. Gli investigatori inviati da Roma nella capitale egiziana stanno seguendo la pista del coinvolgimento di apparati egiziani nella vicenda ma, secondo quanto riferito dall'Ansa, faticano a trovare elementi concreti, ciò potrebbe dipendere dalle metodologie di indagine utilizzate dagli inquirenti egiziani, diverse da quelle italiane.  E' il caso dei filmati delle telecamere di video-sorveglianza di alcuni negozi nella zona dove Regeni è scomparso: la Procura egiziana li ha acquisiti solo nelle ultime 48 ore, e li sta "vagliando", riferiscono fonti giornalistiche e giudiziarie nella capitale egiziana.

Intanto, in un comunicato ufficiale pubblicato dal ministero dell'Interno, una fonte del Dipartimento dell'informazione ha smentito "le informazioni pubblicate dai media occidentali secondo le quali l'accademico italiano Giulio Regeni sarebbe stato arrestato da elementi appartenenti ai servizi di sicurezza prima della sua morte".

Secondo l'agenzia Mena "la fonte afferma che media occidentali avevano pubblicato informazioni completamente erronee circa le condizioni della scomparsa dell'italiano e aggiunge che una grande squadra di indagine è incaricata di svelare i moventi dell'omicidio dell'italiano e che questa squadra coopera pienamente con la controparte italiana", viene aggiunto nel testo che conclude: "i risultati delle ricerche e delle indagini su questo caso saranno annunciati quando porteranno a risultati utili"
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Un astronauta nello spazio
MISSIONI SPAZIALI

Febbre tra le stelle, ma è una reazione normale

La temperatura corporea si sviluppa gradualmente dopo circa 2,5 mesi dall'inizio della permanenza in orbita
Militari turchi
SIRIA

Erdogan: "Sì all'attacco nell'enclave curda di Afrin"

Ankara: "L'operazione è legittima autodifesa"
La ricerca del lavoro
LAVORO

L'ufficio di collocamento? Meglio gli amici

Indagine Eurostat sul mondo dell'occupazione
Il premier Paolo Gentiloni
PARTITO DEMOCRATICO

Gentiloni: "Mi candido nel Collegio Roma 1 alla Camera"

Sì all'accordo con la lista Più Europa di Emma Bonino
Papa Francesco celebra la Santa Messa a Trujillo Photo © Twitter
PAPA IN PERÙ

"In mezzo al dolore Dio ci offre la sua mano"

Testo completo dell'omelia pronunciata sulla spianata costiera di Huanchaco, a Trujillo
Carabinieri a un posto di blocco
SIRACUSA

Minorenne incinta faceva da corriere della droga

I provvedimenti cautelari hanno riguardato dieci persone