“Spazio Famiglia”: l’app per trovare i servizi a misura di famiglia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:02

E’ tempo di vacanze e di svago. A chi, genitore, non è mai capitato, nello scegliere luoghi dove andare con i propri bambini di passare tempo a scremare gli ambienti non adatti, le strutture poco organizzate, o la mancanza di una serie di spazi o scontistiche che tengano conto dei minori di età. Come mamma di quattro figli, in passato mi sono trovata spesso a fare queste valutazioni, non senza fatica.  Ho scoperto così – con un po’ di tristezza – che esistono ambienti “childfree”, che l’ospitalità italiana è poco attrezzata ad accogliere famiglie dai tre figli minori in su, che l’indotto turistico per le famiglie ha ancora ampi margini di miglioramento. Per l’esperienza maturata sul campo, potrei farne tantissimi di esempi di strutture non accoglienti per le famiglie.

Nei giorni scorsi, il Forum delle Associazioni familiari nell’ambito del progetto pilota  “Spazio Famiglia” – finanziato  con il contributo della Presidenza del Consiglio dei Ministri-Dipartimento per le Politiche della famiglia con avviso pubblico del 18 dicembre 2017, ha dato un segnale importante su questo tema presentando  al pubblico  un sito e un’applicazione dedicata per mappare gli enti “accessibili” alle famiglie nelle città di Roma e Palermo.

Nello specifico, il progetto mira ad identificare con il Marchio “Spazio Famiglia” – appositamente elaborato – la rete di esercenti che offre condizioni logistiche ed economiche favorevoli per i nuclei familiari.  La certificazione del marchio segue un iter ben preciso e  viene rilasciata agli esercenti dopo una verifica in loco degli standard previsti da apposito disciplinare elaborato dal Forum Famiglie. L’intento è quello di aiutare in questo modo ad individuare con maggiore facilità ed immediatezza le attività commerciali, turistiche e culturali che offrano servizi “Family-Friendly.

Un servizio, quello inaugurato con il marchio “Spazio Famiglia” che ha trovato il gradimento sia degli stessi destinatari che degli esercenti e delle associazioni di categoria. Tantissime le famiglie che hanno già scaricato la app e tante le aspettative e i messaggi entusiastici arrivati per un servizio che ancora mancava nel nostro paese. Per ora funziona solo per le citta di Roma e Palermo, ma contiamo di ampliare ben presto la rete.

C’è il desiderio infatti, di mappare tutto il territorio nazionale e di rendere dunque fruibile il servizio a tutti. Perché un paese civile e all’avanguardia si riconosce anche dallo spazio e dall’accoglienza che offre ai nuclei familiari e alle nuove generazioni.

Per coloro, esercenti del turismo, della ristorazione e della cultura, che volessero candidare la propria struttura a questo network possono farne richiesta nel sito appositamente dedicato www.spazio-famiglia.it.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.