VENERDÌ 14 OTTOBRE 2016, 000:02, IN TERRIS

Polizia, la vera riforma

GIUSEPPE TIANI
Polizia, la vera riforma
Polizia, la vera riforma
In occasione della discussione sulla legge di bilancio, dopo 7 anni di blocco contrattuale, è necessario rilanciare la politica dei redditi, che consenta di rimettere in moto la progressione delle retribuzioni, ma soprattutto il reddito di specificità dei poliziotti e di tutti gli operatori dei comparti Sicurezza, Difesa e Soccorso Pubblico, rinnovando il contratto, consapevoli che la scelta e il quantum finanziario non sarà avulso dall’andamento degli indici macroeconomici e dalle conseguenti scelte del governo in tema di politiche espansive per la nostra economia.

Occorre uno sforzo, al di là della manovra che sarà varata; ci si riferisce al finanziamento aggiuntivo dell’attesa riforma, che volge nella fase finale del confronto tra Amministrazione della Ps e Sindacati di polizia, sul riordino delle funzioni, lo status giuridico delle progressioni di carriera dei poliziotti e il tavolo contrattuale dei questori e dirigenti di Ps.

Il Siap immagina una modernizzazione e semplificazione delle carriere che vadano adeguate alle nuove esigenze di servizio del personale e riorganizzazione delle forze di polizia e degli uffici. Occorre porre al centro la funzione e il ruolo delle Autorità di Ps provinciali e locali e soprattutto il fattore umano che, come affermò l’allora Ministro dell’Interno Amato e come emerge dagli atti parlamentari della Commissione Violante, non può essere sostituito da nessuna tecnologia.

E’ necessario disporre di risorse aggiuntive per valorizzare il merito, la professionalità e l’anzianità. Questa è una trasformazione che ci riguarda sotto l’aspetto organizzativo perché rinvigorisce la dignità delle nostre funzioni e la motivazione del personale, aspetto che non va mai sottovalutato. Tale riforma si tradurrebbe in un riconoscimento delle competenze e professionalità del personale di polizia, favorendo nel tempo una più equa progressività delle retribuzioni dei poliziotti, che in un quadro di lettura più ampio relativo all’equità dei trattamenti, non è altro che uno dei processi virtuosi di democrazia economica (ascendente) relativa al reddito da lavoro dipendente.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Corte costituzionale
LEGGE ELETTORALE

Rosatellum, la Corte costituzionale boccia i ricorsi

Palazzo della Consulta giudica "inammissibili i conflitti di attribuzione tra poteri dello Stato
L'esondazione dell'Enza a Lentigione (ph Reggionline)
MALTEMPO

Esonda la Parma, allagata la Reggia di Colorno

Trovato senza vita sotto una valanga l'ex sindaco di Vogogna
Il Presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni
GENTILONI

"Il mancato accordo su Brexit è un pericolo per la Ue"

L'intervento del Premier al Senato in vista del prossimo Consiglio europeo di Bruxelles
Polizia di Stato
ASTI

Sequestrata e abusata per 24 ore: arrestati due tunisini

Polizia libera la donna trentenne. Indagato in concorso un terzo tunisino
La Reggia di Caserta
CROLLO NELLA SALA DELLE DAME

Reggia di Caserta: al via controlli intonaci e restauro soffitti

Il restauro del soffitto danneggiato dovrebbe essere ultimato entro al fine di gennaio 2018
La chiesa di San Giorgio restaurata
PIANA DI NINIVE

Riconsacrata la chiesa di Tellskuf

Profanata e semidistrutta dall'Isis, è stata restaurata con i soldi raccolti da Acs
New York, il capolinea attaccato
ATTACCO A NEW YORK

Arriva la condanna del Bangladesh

Dacca: "Tolleranza zero con i terroristi". Ullah era giunto negli Usa nel 2011
La Bibbia su smartphone
GERMANIA

In un'App la nuova traduzione della Bibbia

La versione in tedesco della Sacra Scrittura è gratuita per iOs e Android