SABATO 11 GENNAIO 2020, 00:01, IN TERRIS

Paralimpiadi, l'ora degli atleti straordinari

MASSIMO CICCOGNANI
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Tokyo 2020
Tokyo 2020
I

l 2020 è un anno importante per il mondo dello sport. Non solo i campionati europei di calcio, ma soprattutto le Olimpiadi che avranno luogo in Giappone. Una vetrina che catturerà l’attenzione del mondo, non solo sportivo, sul più grande evento mediatico del pianeta. De Coubertin ci ha insegnato che l’importante non è vincere, ma partecipare. E chi meglio degli atleti paralimpici può sposare questo concetto? Atleti con disabilità fisica per i quali la loro Olimpiade diventa d’incanto l’evento, il momento più sublime per dare un colpo di vita a quella vita che purtroppo ha riservato loro un colpo durissimo. Atleti, ragazzi e ragazze che lavorano sodo quotidianamente, lontano dai riflettori, per preparare la loro gara, che vale una vita. Perché il loro coraggio, la loro abnegazione, il loro saper essere forti, il loro non essere vittime ma protagonisti, ne fanno degli atleti straordinari dai quali tutti noi, magari più fortunati, avremmo qualcosa da imparare.

Imparare a sorridere alla vita, sempre. E' il credo di chi suda, lavora all'ombra di un risultato da raggiungere, perché esserci è un momento irripetibile, frutto di sacrificio e impegno, da premiare sul campo, con una medaglia che meriterebbero tutti. Il tabù da sfatare è quello della visibilità perché, non nascondiamoci, le paralimpiadi arrivano dopo, a ridosso del grande circo mediatico dei Giochi Olimpici, quelli riservati ai grandi campioni. Già, un tabù da sfatare, perché campioni non si nasce, ci si diventa, con il lavoro, il sacrificio. A qualsiasi latitudine, senza pregiudizi. Un campione è per sempre e senza barriere, perché il percorso è lo stesso e porta al medesimo obiettivo, quello di mettere al collo una medaglia, che ha lo stesso valore. Gli stessi Giochi Olimpici sono troppo spesso sacrificati sull'altare dell'attenzione che riveste un atleta. Una Chiara Cainero, che vince l'oro nel tiro a volo a Rio, probabilmente non la ricorda nessuno perché il suo nome non è visibile come quello di un Cristiano Ronaldo. Eppure, i sacrifici sono gli stessi. Di questi atleti che rendono orgoglioso il nostro sport, ci si ricorda per il breve volgere di una giornata, il tempo di vedere il tricolore volare alto sul podio olimpico accompagnato dalle note dell'inno di mameli, per poi calare nelle tenebre di un buio sportivo che non rende onore a chi quella maglia, quei colori, li ha onorati.

L'esempio di Chiara Cainero e di tanti altri atleti e discipline figlie di un dio minore, è emblematico di un sistema che fa fatica a tenere a mente i veri valori dello sport. Che non sono solo quelli del denaro e della notorietà televisiva. Sono i valori di chi fa sport come elemento indissolubile di vita. E stesso discorso, va ampliato per gli atleti paralimpici a volte migliori e più forti atleticamente dei normodotati. La loro storia è già leggenda, come quello di Alex Zanardi che con la tempra di sempre, continua con le sue imprese a stupire il mondo. O il nuotatore Daniel Dias per finire con Beatrice Vio che pè diventata il fiore all'occhiello dello sport paralimpico. E potremmo continuare all'infinito nel celebrare medaglie e imprese di chi nella vita ha perduto tanto, ma non lo spirito e la voglia di combattere. Che vale molto di più di quella medaglia che pure fa sorridere i loro cuori. Grazie a questi ragazzi la cui summertime non è mai finita e che giorno dopo giorno ci regalano emozioni a tinte azzurre. Bene, ricordiamoce tutti i giorni, non soltanto quando il loro nome sbarca in tv e sulle prime pagine dei giornali. Vincere il pregiudizio sarà la loro più grande vittoria.

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
SFRUTTAMENTO LAVORATIVO

Approvato il primo piano nazionale contro il caporalato

Dieci le azioni prioritarie del piano, tra cui anche assistenza, protezione e reinserimento socio-lavorativo delle vittime
In primo piano, la cosiddetta
ITALIA

Scampia, inizia la demolizione della Vela: "Non siamo solo Gomorra"

Il plauso del sindaco di Napoli, Luigi De Magistris: "Una nuova periferia è possibile"
UDIENZA PONTIFICIA

"Etica ecologica contro l'egolatria"

Papa Francesco traccia le prospettive dell'educazione cattolica nel terzo millennio globalizzato
Il leader di Italia Viva, Matteo Renzi
POLITICA

Il piano di Renzi per l'Italia. Presto l'incontro con Conte

Il leader di Iv pensa a come rilanciare il Paese. Timore per una destabilizzazione del governo
Panetto di cocaina
OPERAZIONE ANTIDROGA

Roma: sequestrata cocaina per un valore di 35mila euro

Cinque arresti, il commento del capitano Passaquieti della Compagnia di Frascati
Il bacio dell'uomo disabile a Papa Francesco - Foto © Andrew Medichini per AP
GESTI DI MISERICORDIA

Quel bacio al Papa che ha commosso il mondo

Ieri in udienza il Pontefice ha ricevuto un "regalo" inaspettato
MEDIO ORIENTE

In soccorso del Libano sull'orlo della bancarotta

Beirut chiede aiuto al Fondo Monetario internazionale. La drammatica situazione economica e finanziaria del Paese con più...
Il cantiere navale di Taranto
TARANTO

Tangenti per appalti della Marina Militare: 12 arresti

Il totale degli importi relativi alle gare veniva equamente diviso fra gli indagati
Rifugiati siriani in un punto di raccolta degli approvvigionamenti - Foto © The New York Times
EMERGENZA UMANITARIA

In Siria i profughi stanno vivendo la fine del mondo

Da dicembre in 900mila hanno lasciato le case per i bombardamenti. Procedono i negoziati
SOLIDARIETÀ

Pet therapy per l'oncologia pediatrica

Sulla Collina degli Elfi, in provincia di Cuneo, gli animali regalano un sorriso ai bambini malati di tumore. Ora una raccolta...
Il luogo della deflagrazione
CATANIA

Bomba davanti a un distributore, morto il ladro

Il giovane, non identificato, era assieme a un complice che è fuggito
EMERGENZA RAZZISMO

"La strage xenofoba di Hanau nasce dall'ignoranza della storia e dall'odio"

Intervista a Interris.it del vescovo Enrico dal Covolo, Assessore del Pontificio Comitato di Scienze Storiche
Il luogo della strage
GERMANIA

Strage di Hanau: 11 morti. Il cordoglio della Merkel

Il killer è un estremista di destra, Tobias R: "Alcuni popoli vanno annientati". Uccisa anche la madre
La disinfezione delle strade
CORONAVIRUS

Cina: "Gli sforzi per il controllo dell'epidemia stanno funzionando"

Morti due passeggeri della Diamond Princess. Scoperta "l'untrice" della Corea del Sud
Prostituzione minorile
AUDIZIONE

Roma: 31 procedimenti per prostituzione minorile

La pm Monteleone: "In aumeno i reati di pedopornografia e molestie sessuali"
Sandra Sabatini
RIMINI

Il 14 giugno la beatificazione di Sandra Sabattini

Alla Fiera di Rimini per ospitare tutti i membri della Comunità Papa Giovanni XXIII