Nessun bavaglio per chi difende la vita
MARTEDÌ 10 DICEMBRE 2019, 00:02, IN TERRIS

Nessun bavaglio per chi difende la vita

MASSIMO GANDOLFINI
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Uno dei manifesti di ProVita
Uno dei manifesti di ProVita
C

on grande soddisfazione abbiamo registrato una significativa battuta d’arresto dell’incalzante avanzata del “pensiero unico” contro la difesa della vita e della famiglia naturale. La vicenda inizia nel settembre scorso, quando l’Associazione Provita & Famiglia, associata al Family Day, diede il via ad una campagna di affissioni “#NOEUTANASIA” con manifesti a Roma, Milano e numerose città italiane, con lo scopo di informare la cittadinanza circa le pericolose derive collegate alla legalizzazione dell’eutanasia e/o suicidio assistito. Si  scelse di presentare immagini di volti seri, composti, sofferenti, di persone di varia età che possono rappresentare le nostre figure parentali – mamma, papà, fratelli, sorelle, moglie, marito, figli – cui viene aperta la voragine della morte provocata, seguiti dalla domanda che va dritta al cuore del problema: “E se fosse tuo … NO EUTANASIA”. Accade così che lo IAP (Istituto di Autodisciplina Pubblicitaria) apre un provvedimento di condanna disciplinare, ritenendo quei manifesti viziati “da fantasiose prospettazioni”, affrontando il tema “in termini falsati”. Pochi giorni fa, al termine di una battaglia giuridica aspra, il Giurì emette la sua sentenza di legittimità della campagna, in quanto “onesta, veritiera e corretta”.

Dunque, nessuna violazione del codice di autodisciplina, nessun messaggio allarmistico e scioccante, bensì la semplice e chiara rappresentazione di che cosa significhi aprire le porte al diritto di chiedere ed ottenere la morte per mano dello Stato. Si è trattato, in buona sostanza, dell’ennesimo tentativo di mettere il bavaglio alla verità ed alla libera espressione del pensiero. Non ad ogni pensiero, ma a quello non allineato alla dittatura del politicamente corretto. Strategia, purtroppo, assai ben nota, tipica di ogni forma di dittatura. Ogni giorno siamo inondati da immagini e slogan anche violenti che strumentalizzano e mercificano ogni cosa: dal corpo femminile, alla vita di un feto, dai valori della patria, al sentimento religioso di larga parte del nostro popolo. Ma non scattano mai né bavagli, né denunce, né manette: si può scrivere “Dio, Patria, Famiglia. Che vita di m..” e tutto fila via liscio, nessuno si indigna e si possono esporre immagini dal chiaro sapore erotico (quando non osceno), ma va bene così perché si tratta di “pubblicità” ed il civile senso del pudore, come lo sguardo innocente dei bambini sono strutture polverose, medioevali, da dimenticare in cantina. Comunque, sempre più convinti che i valori fondanti la civiltà di un popolo sono metastorici, non hanno data di scadenza e rappresentano sempre il nord della bussola antropologica, il piccolo ma importante evento che abbiamo appena narrato, ci dà nuova spinta per proseguire la nostra missione di difendere la vita, dal concepimento alla morte naturale, dai bimbi non nati ai gravi disabili. Uniti, determinati, coraggiosi ed onesti perché la causa lo richiede. Come diceva quel tale nel diciottesimo secolo: “Il male vince ogni volta che i buoni smettono di combattere”.

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Roberto
10 Dicembre 2019 @ 13:50
Le proteste, i rimbrotti, le alzate di scudi, le minacce, le parole forti non servono a nulla, nuocciono alla causa, esasperano gli animi, suscitano difese e fanno chiudere le orecchie di chi serve che le tenga aperte. Servono i fatti , fatti silenziosi. Urlare non è nemmeno cristiano... Pensate come Maria combatterebbe la causa della vita. Non urlerebbe, né si incatenerebbe al cancello del tempio, nè organizzerebbe un sit in. Basta con le proteste!! Nuocciono alla causa e non sono nemmeno cristiane
Francesco galiano
10 Dicembre 2019 @ 08:34
un piccolo esempio di onestà intellettuale degno di una società "normale" dove si possa parlare liberamente.

Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
BIOETICA

Ecco perché esiste la libertà di pensiero

La giurista Rita Tuccillo a Interris.it commenta la decisione sulla campagna pubblicitaria contro l’eutanasia

Uno dei manifesti di ProVita e Famiglia
Al gran giurì dell'Istituto di Autodisciplina pubblicataria ha deciso che la campagna della Onlus Pro Vita e Famiglia è...
NEWS
Mascherine in piazza San Pietro, Roma
EMERGENZA SANITARIA

Coronavirus, la risposta del Vaticano all'epidemia

Dispenser igienizzanti e chiusura di luoghi affollati, ma l'udienza del Papa non salta. Messe a porte chiuse in Lombardia
DANNI ECONOMICI

"Recessione per effetto della pandemia"

Sos per le ricadute del coronavirus. Le rilevazioni sui consumi e sull'export

Germania, auto contro corteo di carnevale: ecco cosa è successo

La Polizia non ha riferito se si sia trattato di un incidente o di un atto premeditato
EMERGENZA SANITARIA

Coronavirus, un'altra vittima in Lombardia

Stanno ritornando gli Italiani respinti alle Mauritius. Ricoverato un autista italiano in Francia
Il ministro dell'Interno del Governo di accordo nazionale libico, Fathi Bashagha
DOSSIER LIBICO

Libia, i contorni di un conflitto sempre più politico

I contrasti fra il governo e le milizie nell'area potrebbero favorire Haftar?
Coronavirus
L'EPIDEMIA

Coronavirus, il bilancio delle vittime in Italia

Lo ha riferito il capo della Protezione Civile: è un uomo di 88 anni. Volo Alitalia bloccato alle Mauritius
Julian Assange
LONDRA

Caso Assange, al via le udienze per l'estradizione negli Usa

Il fondatore di Wikileaks è inseguito da Washington fin dal 2010
Papa Francesco
QUARESIMA

"Chi crede alle menzogne del diavolo vive l'inferno sulla terra"

Il messaggio del Papa prepara i fedeli alla Pasqua sul tema: "Vi supplichiamo in nome di Cristo: lasciatevi riconciliare con...
Cieli carichi di sabbia alle Canarie
FENOMENO ECCEZIONALE

Tempesta di sabbia sulle Canarie

I venti del Sahara avvolgono l'arcipelago spagnolo: voli fermi, scuole chiuse e turisti bloccati
SICILIA

Palermo, ventenne ucciso a coltellate

Tragedia all'uscita dalla discoteca a Terrasini, in provincia di Palermo, dove un giovane di venti anni è...
Iraniani a Teheran indossano la mascherina - Foto © AFP
EMERGENZA GLOBALE

Coronavirus, la paura da Pechino al Medio Oriente

Aumentano i casi di contagio globale. In Iran isolata la città santa di Qom
Clochard
MORIRE DI FREDDO

Il gelo dell'indifferenza uccide i più fragili

In preghiera a Genova per i clochard. 51 mila a rischio in Italia
ALLARME SANITARIO

"I social contagiano la psiche"

Appello degli psicologi contro la "diffusione digitale del virus del terrore"
L'interno della struttura a Kochi - Foto © Parole ritrovate
MISSIONE

Kochi, la vocazione psichiatrica contro le strutture di morte

In India, un importante progetto delle Domenicane di Santa Maria del Rosario e di 'Parole ritrovate'
Milano-Cortina 2026

Milano-Cortina 2026, un'occasione di sviluppo e inclusione

Investimenti importanti per l'appuntamento sportivo, con opere che dovranno essere fruibili a tutti i cittadini

Ecco dove si gioca la vera sfida al cambiamento climatico

"Alle nuove generazioni è affidato il futuro del pianeta, in cui sono evidenti i segni di uno sviluppo che...