VENERDÌ 15 LUGLIO 2016, 11:55, IN TERRIS

L'unità contro il terrore

AUTORE OSPITE
L'unità contro il terrore
L'unità contro il terrore
A Nizza, una città francese importante e a cui tutti gli italiani sono legati da un rapporto storico di amicizia e fratellanza, si è verificata ieri sera una strage terribile, gravissima, frutto, ancora una volta, solo dell'odio e della follia. Non ci sono parole per esprimere lo sgomento, lo sdegno e la riprovazione per un atto così barbaro, come ha sottolineato anche Papa Francesco.

La Cisl ha espresso la propria commossa solidarietà e vicinanza alla comunità francese ed a tutte le famiglie che piangono per la perdita dei propri cari. E' una tragedia in cui tutti ci sentiamo coinvolti. Ma oltre a ribadire una condanna unanime contro questo ennesimo vile ed incivile attentato, la comunità internazionale e l'Europa unita devono mobilitarsi contro ogni forma di violenza e di fanatismo, respingendo l'ondata di terrore e di morte che insanguina le città europee con i nostri valori universali di civiltà e di rispetto di ogni vita umana.

Occorre diffondere ancora di più in ogni luogo la cultura della pace, della tolleranza e della integrazione pacifica. Non bisogna rispondere all'odio con ulteriore odio o violenza. Sarebbe sbagliato innalzare steccati ideologici o chiusure nazionalistiche. Il terrorismo e la paura vanno combattuti attraverso l'unità di tutte le forze democratiche, con la cooperazione tra i corpi europei di polizia e di intelligence e soprattutto con un impegno solidale della società civile.

Occorre una grande alleanza per contrastare il dilagare dell'odio e della violenza in tutte le sue forme, attraverso i grandi valori della coesione, della giustizia sociale, del lavoro come opportunità di inclusione e di riscatto, nel rispetto delle diverse identità. Questa è la battaglia culturale che dobbiamo fare, a partire dalla scuola e nei posti di lavoro, con un sentimento positivo di solidarieta' e di rispetto per la persona umana. Solo uniti potremo vincere questa difficile battaglia contro un nemico oscuro, subdolo che vuole seminare il panico e l'insicurezza in Europa ed in tutti i paesi del mondo.

Annamaria Furlan - Segretario Generale Cisl
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
GENOVA

Disabile muore carbonizzato in un istituto

La vittima un 49enne con problemi psichiatrici. A provocare la tragedia potrebbe essere stata una sigaretta
Andres Escobar
LA SVOLTA

Omicidio Escobar, verso la giustizia 24 anni dopo

Arrestato il presunto mandante dell'omicidio del calciatore colombiano, "colpevole" di un autogol
Papa Francesco a Puerto Maldonado Photo © Vatican Media
PAPA IN PERÙ

"Non rinunciate alla vostra vita e ai vostri sogni"

Al Hogar Principito di Puerto Maldonado l'incontro con i bambini e i ragzzi senza famiglia: "Il mondo ha bisogno di...
L'attacco dell'11 settembre 2001
11 SETTEMBRE

Riad nega il sostegno ad Al Qaeda

Chiesto a un giudice Usa di porre fine ai processi su un presunto coinvolgimento negli attacchi
Papa Francesco a Puerto Maldonado Photo © Vatican Media
PAPA IN PERÙ

"Non si normalizza la violenza contro le donne"

Il Pontefice a Puerto Maldonado: "L’oro può diventare un falso dio che pretende sacrifici umani"
Papa Francesco a Puerto Maldonado Photo © Vatican Media
PAPA IN PERÙ

"L’oro è un falso dio che pretende sacrifici umani"

Testo integrale dell'incontro con la popolazione di Puerto Maldonado