MERCOLEDÌ 23 OTTOBRE 2019, 00:02, IN TERRIS

Le ragioni del "no" alle due mamme

MASSIMO GANDOLFINI
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
L

a decisione della Corte Costituzionale è motivo di grande soddisfazione per due motivi principali. Ha, infatti, sancito e ribadito il diritto del bambino di avere un padre e una madre, bocciando l'ipotesi di avere due genitori dello stesso sesso. Questo avrà una notevole influenza anche sul legislatore. Ma non basta. Come Family day rivolgiamo un invito a tutti i partiti e al Parlamento perché si legiferi in maniera coerente alle due ultime: quella odierna della Corte Costituzionale, e quella della Corte di Cassazione a sezioni riunite dello scorso anno in cui si dichiarava la necessità di un padre e di una madre e che figure tipo "genitore biologico", "genitore intenzionale" o "genitore giuridico" non sono assimilabili e ritrovabili nel nostro ordinamento giuridico. Leggi che mettono al centro di tutto il bambino, perché bisogna tutelare il suo diritto ad avere un padre e una madre, e non quello di un adulto ad avere un figlio a tutti i costi. 

Che la Consulta abbia fatto una conferenza stampa per anticipare la sentenza e dunque il suo "no" alle due mamme, lo consideriamo estremamente positivo. La politica e il nuovo governo accoglierà attivamente questa ultima indicazione? A esser sincero penso di no. Mi auguro che questo governo faccia qualcosa di positivo per la famiglia naturale. Dunque, al momento, quello che noi possiamo chiedere al governo è quello di non legiferare su argomenti sensibili, bioetici. Nella speranza che in futuro le cose possano cambiare.

Abbiamo da poco concluso un meeting a Perugia in cui abbiamo presentato le nostre proposte in favore della vita, della famiglia, della libertà educativa e abbiamo avuto la siddisfazione di aver ottenuto la partecipazione convinta dei leader dei tre p artiti di centro-destra. Vogliamo muoverci su questa strada anche per le prossime elezioni reglionali in Emilia Romagna in gennaio e nelle altre Regioni. Naturalmente continueremo a monitorare tutte quelle leggi che potremmo definire bioeticamente sensibili per cercare di ostacolare al massimo le derive antropologiche contemporanee di alcune fazioni. Per esempio, stiamo dando massima attenzione al tema dell'eutanasia e del suicidio assistito. Perché c'è una proposta presentata dalla senatrice Cirinnà a favore sia dell'eutanasia attiva, sia della eutanasia "a domicilio". Contro questa proposta di morte stiamo facendo fortissima resistenza proponendo un disegno di legge che tuteli la vita terminale e in particolare la vita di quelle persone considerate degli "scarti", perché particolarmente fragili, malate e sole.

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Lido marchetti
23 Ottobre 2019 @ 15:19
Fin quando la scienza non riuscira' a far partorire un 'maschio' sono convinto che la MAMMA e' una sola, insostituibile, anche se ADOTTIVA. Lo stesso vale per il padre. Il 'bambino/na' ha diritto ad avere un padre e una madre! Sulle "derive antropologiche contemporanee" mi auguro che in Italia si legiferi in maniera coerente con la propria etica morale, ...nonostante la diversita' di colori politici! Lido Marchetti da B.Aires

Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Un frame del video dell'opera di Banksy postato sui social
STREET ART

Il commovente murales natalizio di Banksy in un video virale

Al centro dell'opera i senzatetto soli durante le festività
Antonio Salieri e Wolfgang Amadeus Mozart (Foto di scena)
TEATRO

Amadeus, il dramma dell'uomo contro il genio

In scena al Teatro della Pergola di Firenze, dal 10 al 15 dicembre, l'opera di Peter Shaffer sotto la regia di Andrej...
Giuseppe Conte e Luigi Di Maio
POLITICA

Governo, una verifica dopo la Manovra

Il premier Conte dà l'ok a un confronto in maggioranza a gennaio: "Serve un cronoprogramma fino al 2023"
ANNIVERSARIO

40 anni dalla missione di solidarietà nel Sud est asiatico

Nel 1979 l'Italia soccorse un migliaio di profughi vietnamiti che vagavano per il mare con mezzi di fortuna in una drammatica...
CAPOLAVORI IN MOSTRA

I patroni di Roma tornano a casa

Dalle collezioni dell’Ermitage di San Pietroburgo alla capitale d'Italia e della cattolicità: sarà...
IL PUNTO

La settimana politica

Dalla manovra alla legge elettorale, i temi al centro del dibattito
Olio d'oliva extra vergine
ALLARME COLDIRETTI

Olio: crolla il prezzo della produzione nazionale

"Le giacenze di olio straniero (spagnolo e tunisino) hanno superato i 62 milioni di chili prodotti"
 White Island
NUOVA ZELANDA

Erutta il vulcano Maha Whakaari: morti e dispersi

E' successo nella White Island proprio mentre c’era un gruppo di turisti in visita
Migranti

Una regola per il futuro

C'è un grande scontro nella nostra società sul fenomeno che vede migliaia e migliaia di persone...
Diritti umani

Aspettando la vera rivoluzione

"Tutti gli esseri umani nascono liberi ed eguali in dignità e diritti. Essi sono dotati di ragione e di...
Il cardinal Tagle
CURIA VATICANA

Il nuovo “papa rosso” è il filippino Tagle

Il Santo Padre nomina Prefetto di Propaganda Fide l’arcivescovo di Manila e presidente della Caritas internazionale
Il monumento dedicato a Cristina Biagi
IL CASO

Femmincidio Biagi, l'Inps rinuncia al rimborso

La richiesta era stata avanzata alle figlie minorenni della donna uccisa dall'ex marito, che ferì un'altra...