MERCOLEDÌ 19 GIUGNO 2019, 00:02, IN TERRIS

Le insufficienze della scuola italiana

SUOR ANNA MONIA ALFIERI
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Scuola
Scuola
I

n determinati periodi dell’anno solare riemerge un rigurgito di interesse per l’anno scolastico: a settembre, per l’inizio farraginoso, a corto di docenti; a Natale, per le polemiche sui Presepi e le canzoncine bandite per la rima in “ù”; ai primi di giugno per il finale rocambolesco (bocciature di mezze classi alla volta, tavoli che volano dalle finestre…). La scuola pubblica italiana è in sofferenza…per i 9 decimi che frequentano la pubblica statale, ma anche per il decimo restante che ha scelto (potendolo fare, perché purtroppo i poveri non hanno potuto) la pubblica paritaria.

Purtroppo non tutti i genitori sono liberi di scegliere il tipo di educazione pubblica che desiderano, se non hanno i mezzi per pagare sia le tasse allo Stato per la scuola pubblica statale, sia le rette alla pubblica paritaria che allo Stato costa, tutta insieme, per quel famoso decimo degli studenti che la frequenta, 500 milioni di euro all’anno. Quanto costano allo Stato i restanti 9 decimi dei suoi studenti nelle pubbliche statali? Sono precisamente, dice il MIUR, 7.682.635…, dunque più di 57 miliardi di euro! Sconfortante, se si guardano i risultati, fatte le debite eccezioni. Infatti nella scuola pubblica statale ci sono docenti e dirigenti eroici, che lavorano senza risparmiarsi, si occupano nel modo migliore che possono dei ragazzi e che…hanno lo stesso stipendio di quelli che nulla fanno nulla, o fanno danno… Gravissima ingiustizia, ma chi controlla? E chi provvede? Il ruolo di “controllore” spetta sempre allo Stato, che però, nel caso della scuola pubblica statale, è anche il “gestore”. Quindi, il gestore (lo Stato) chiude occhi e orecchi… E’ l’evidenza.

Dunque c’è qualcosa che non quadra: 1) lo spreco delle risorse; 2) l’incapacità dello Stato di controllare quello che lui stesso gestisce; 3) la mancanza di consapevolezza e senso critico degli italiani; 4) l’impossibilità – da parte del genitore – di scegliere la buona scuola pubblica (statale o paritaria) che ritiene giusta per il proprio figlio, come è scritto nella Costituzione e nella Dichiarazione dei Diritti umani. E come succede in tutti i Paesi europei, tranne Grecia e Italia… Si pensi inoltre al disabile, che cambia prof. di sostegno ogni anno e che se lo vede quasi sempre usato come supplente… i genitori sarebbero felici di iscriverlo alla pubblica paritaria… ma non possono. E neanche la scuola può riceverlo: come paga il prof. di sostegno? Lo fa pagare ai genitori degli altri alunni? Iniquo. Spetta sempre allo Stato provvedere al disabile.

Ad oggi, lo Stato non può più spendere neppure una lira per la scuola pubblica, sia statale che paritaria, entrambe destinate – per motivi diversi - al collasso. Il costo standard di sostenibilità per allievo è un nuovo modo di calcolare le spese scolastiche nella scuola pubblica paritaria e statale e rispetta la libertà di scelta della famiglia. Questo costo è una “quota pro capite” che lo Stato deve anzitutto calcolare correttamente (è stato fatto!) e poi darla all’alunno e alla famiglia, che lo assegnano alla scuola prescelta. In soldoni: il finanziamento spetta all’allievo e alla famiglia (che paga fior di tasse allo Stato) e, di conseguenza, quest’ultima lo assegna alla scuola pubblica – statale o paritaria – che preferisce. Chiaro che per l’alunno disabile la quota pro capite sarebbe maggiore, a seconda della gravità della patologia. Ovviamente, la scuola, per essere scelta e ricevere la “quota capitaria” dalla famiglia, deve essere appetibile, evitare sprechi, fare attenzione che i prof. siano veri professionisti, curare tutti gli aspetti importanti della vita scolastica. Se il genitore non potesse scegliere, esisterebbe solo la scuola pubblica statale, come nei regimi totalitari.

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
MIGRANTI

La Ocean Viking salva 92 persone, tra loro minori non accompagnati

Le operazioni di soccorso a 30 miglia nautiche dalla costa della Libia
Cina, persone contagiate da coronavirus
EMERGENZA SALUTE

Virus misterioso, la Cina allarga il cordone sanitario

Quattro casi confermati in Australia, tre in Francia. Nel Regno Unito si cercano 2.000 persone recentemente rientrate dalla Cina
TERREMOTO

Turchia: sisma magnitudo 6.8. Morti e feriti

Diverse persone, almeno 30, sarebbero intrappolate sotto le macerie
SOS DEI COLTIVATORI

Dazi, -7,7% di esportazioni italiane negli Usa

Il pesante impatto economico della guerra commerciale di Donald Trump sull'agroalimentare Made in Italy. I contraccolpi del...
CONTRO IL DEGRADO CAPITALE

A salvaguardia della Fontana di Trevi

Oltre all'installazione della barriera protettiva, saranno controllate anche le vie d'accesso in funzione...
ANTISEMITISMO

"Qui ebrei" scritta choc sulla casa di un'ex deportata

A pochi giorni dal 70esimo anniversario dalla liberazione dei lager ancora un gesto antisemita
OMICIDIO SACCHI

Ecco perchè anche Anastasiya andrà a processo

Giudizio immediato per i sei indagati nell'inchiesta sull'omicidio di Luca Sacchi. Tra questi i due autori materiali...
GERMANIA

Sparatoria a Rot am See, 6 morti

Tragedia in una piccola città tedesca, dove un uomo armato ha aperto il fuoco in un edificio. Preso il killer
USA

Houston, esplosione in un palazzo

Ancora non è noto se ci siano vittime o feriti, così come sono ignote le cause dell'esplosione
PARLAMENTO EUROPEO

"Serve una task force Ue contro la tratta"

A Bruxelles, nella giornata di approfodimento sulla prostituzione coatta e il traffico di esseri umani, l'appello di don Aldo...
Locuste in Africa
KENYA, ETIOPIA E SOMALIA

Emergenza locuste in Africa: milioni di bimbi rischiano la fame

Save the Children: "In un giorno possono mangiare la stessa quantità di cibo di 90 mln di persone"
EMERGENZA SALUTE

Coronavirus, la Cina blocca i trasporti pubblici

Sono oltre 40 milioni i cittadini coinvolti. Chiusa parte della Muraglia cinese
SAN FRANCESCO DI SALES

"Le menzogne spogliano l'uomo di dignità"

Nel messaggio per la 54° Giornata mondiale delle comunicazioni sociali, il Papa mette in guardia dalla "falsificazione...
Maltrattamenti in asilo - immagine di repertorio
ROMA

Maltrattavano bimbi, arrestate due maestre

Gli episodi di violenza in una scuola dell'infanzia alle porte della Capitale