MARTEDÌ 21 MARZO 2017, 000:02, IN TERRIS

La vera storia la fanno i poveri

PAOLO RAMONDA
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
La vera storia la fanno i poveri
La vera storia la fanno i poveri
La vera storia la fanno i poveri. Così diceva sovente don Oreste Benzi. Si è reso evidente durante l'ultimo terremoto in Abruzzo e nelle Marche dove i senza fissa dimora accolti nella Capanna di Betlemme di Chieti hanno fatto posto agli sfollati, a chi era rimasto senza casa, senza possibilità di andare a scuola, in balia delle onde sismiche capaci di creare crisi di angoscia, di panico, di terrore, togliendo il sonno e la speranza del domani.

Luca e i suoi fratelli hanno aperto la porta e il cuore della Capanna: come don Sergio ha aperto la sua chiesa di Tolentino mettendo duecento lettini per far posto ai poveri cristi desolati e disperati. Hanno trovato una grande famiglia, quella della Comunità Papa Giovanni XXIII che ha nel suo dna il non lasciare soffrire nessuno da solo, attenta al grido della povera gente che dall'oggi al domani si ritrova senza niente. La carità è condivisione delle risorse, dei beni, delle case, del lavoro, della possibilità di accedere alla scuola e alle cure, e un Paese è solidale quando non lascia nessuno indietro.

Nel libro della Genesi, al termine della creazione, guardando ogni opera Dio vede che era cosa buona, e creando l'uomo e la donna vide che era cosa molto buona. A noi è affidata la custodia del creato e la possibilità di costruire strutture e abitazioni a servizio, a beneficio degli uomini. Auspichiamo che la ricostruzione delle tante macerie tenga conto del rispetto dell'ambiente e delle norme antisismiche, che non si costruisca sopra terreni franati, che i fiumi siano ripuliti. Che l'uomo sia il signore della creazione non nel senso di proprietario assoluto che non tiene conto di niente e di nessuno, ma sappia mettere la sua intelligenza e tecnica a servizio della vita.

La parte più autentica del nostro popolo emerge nei grandi momenti di sofferenza nazionale, di catastrofi, inondazioni, terremoti con una donazione che commuove e ci interpella. Questa scelta di condivisione deve diventare però quotidiana, feriale, esprimendosi nelle nostre famiglie, nelle nostre scuole, nelle fabbriche, negli ospedali.

Solo se faremo di questi luoghi il terreno del servizio che si esprime per il bene comune, l'interesse per i più deboli che si manifesta in questi momenti eccezionali non si limiterà a essere una parentesi, seppur significativa, che ci fa commuovere senza tuttavia convertirci sul serio.

La coscienza di essere un unico popolo ci deve portare a mettere la spalla sotto la croce del fratello ma anche a rimuovere le cause della sofferenza che l'uomo produce per altri uomini.

Tratto da "Sempre"
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento


Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Il Servo di Dio, Giulio Salvadori, verso la beatificazione
MAESTRO DI SPIRITUALITÀ

130 anni fa il letterato Giulio Salvadori tornò alla fede

Uomo del dialogo e cultore dell'incontro, ebbe come allievi alla Cattolica il cardinale Colombo e Fanfani
Alberto Sordi - Nando Moriconi in una scena del film
FALSI MITI

L'esterofilia nel calendario

Boom di nomi esotici e feste che non hanno radici nella cultura italiana
Ex Ilva al capolinea?
TARANTO

Ex Ilva: cancellato lo "scudo penale"

Mons. Santoro: "No al licenziamento di 5mila persone, la politica intervenga"
Marco Simoncelli
MOTOCICLISMO

Marco Simoncelli: a 8 anni dalla morte il mito continua

Il ricordo del Sic, scomparso il 23 ottobre 2011, resta indelebile grazie a papà Paolo
La vittima, Angela Stefani e l'ex compagno, Vincenzo Caradonna
SALEMI | TRAPANI

Morte di Angela Stefani: arrestato l'ex compagno

L'uomo è accusato di omicidio volontario e distruzione e occultamento di cadavere
Fabbrica tessile
ACLI - UNIONCAMERE

Potenziato l'Osservatorio dei mestieri

Ha l’obiettivo di analizzare l’andamento dei "mestieri popolari" valutandone le prospettive...
La sede bolognese della Bio-on
OPREZIONE

Tsunami Bio-on: arrestato manager e sequestrati 150 milioni

A rischio centinaia di posti lavoro negli stabilimenti di Bologna, Bentivoglio, Minerbio e Castel San Pietro
Il Villaggio della Gioia della Comunità Papa Giovanni XXIII a Forlì
CESENA

Ecco il Villaggio della Gioia sognato da don Benzi

"Se offri a una persona la possibilità di vivere diversamente, può essere che cambi"
Pos

Contante? Si coglie nel segno

La polemica sulle misure per limitare l’uso del contante è difficile da capire. Premesso che nel...
Mondo di mezzo
MONDO DI MEZZO

La Cassazione ha deciso: non fu Mafia Capitale

Con la sentenza dei giudici della Corte Suprema decade l'aggravante del 416 bis
L'ambulanza ha terminato la sua corsa contro un muro
PAURA IN NORVEGIA

Oslo, ruba un'ambulanza e si lancia sulla folla

Cinque feriti, tra i quali due gemellini di sette mesi. Fermati un uomo e una donna: sospetti sugli ambienti di estrema destra
L'imperatrice Masako durante la cerimonia d'intronizzazione dell'imperatore Naruhito - Foto © AFP
GIAPPONE

Il nuovo imperatore Naruhito e la cerimonia misteriosa

Oggi si è tenuta a Tokyo la sua intronizzazione. Il prossimo 14 novembre, l'imperatore potrebbe "coniugarsi alla...