VENERDÌ 15 NOVEMBRE 2019, 00:02, IN TERRIS

La Magistratura non risponde a logiche politiche

CESARE MIRABELLI
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Magistratura
Magistratura
L

a Magistratura per sua natura ha funzione e carattere professionale. Non è un soggetto del gioco politico o delle scelte politiche e deve svolgere la sua funzione con totale imparzialità e indipendenza. Non è soggetto ad alcun potere ma alla legge: si tratta di un organo di garanzia nei confronti del cittadino, della correttezza dell’azione attraverso la veridicità e la giurisdizione. Ed è richiesta una professionalità molto elevata. Attraverso le parole con cui ha accolto la nomina di Giovanni Salvi a Procuratore generale della Suprema Corte, nelle quali ribadiva "la necessità di dover assicurare all'ordine giudiziario e alla Repubblica che le nomine del Csm siano guidate soltanto da indiscutibili criteri attinenti alle capacità professionali dei candidati", il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella vuole dire che le scelte che il Consiglio superiore della Magistratura deve fare per attribuire gli uffici direttivi, per valutare i singoli magistrati nelle proprie azioni, devono essere legate alla professionalità di ciascuno. E, quindi, non alle appartenenze all’una o all’altra corrente della Associazione dei magistrati.

La libertà di appartenenza a un’associazione, la presenza di correnti che rappresentano orientamenti culturali può essere una cosa positiva ma non dev’essere un elemento che incide sulle scelte dei dirigenti degli uffici, in questo caso del Procuratore generale della Cassazione, perché l’unico elemento al quale si deve far riferimento è la professionalità del candidato, esattamente il criterio che è stato seguito dal Consiglio superiore nell'ultima nomina effettuata.

Non si può chiedere alla Magistratura di risolvere le problematiche della politica o la sua confusione, si tratta di un compito improprio e per il quale non possiede gli strumenti. Piuttosto, il suo compito è garantire la sicurezza del diritto e della tutela dei diritti attraverso le azioni giudiziarie che vengono svolte, nei rapporti tra privati e in quelli fra potere politico dello Stato e libertà dei cittadini. Questo è un elemento di garanzia: che ci sia un giudice indipendente e imparziale, che non risponda quindi a interessi e logiche politiche, se non alla politica che si è tradotta nelle leggi e nel rispetto della Costituzione.

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Mario Sossi durante il rapimento
MAGISTRATURA

E' morto il giudice Mario Sossi: fu rapito dalle Br

Pubblico ministero nel processo alla XXII Ottobre: il suo sequestro durò oltre un mese
Il vertice di maggioranza
GOVERNO

Manovra, braccio di ferro sulle microtasse

Frizione Italia Viva-Pd, sospeso il vertice. Bellanova: "Con plastic e sugar tax si rischia il disastro occupazionale"
Pedoni solitari
53° RAPPORTO CENSIS

Italiani sempre più ansiosi e dipendenti da smartphone

Lo scenario politico odierno è affollato da "non decisioni"
Bimba in lacrime al nido
VARESE

Maltratta i bimbi e si apparta col compagno: maestra sospesa

"Guardati, fai schifo", "piangi che così ti passa" sono le frasi rivolte alle piccole vittime del...
Volontarie della croce rossa e personale ospedaliero
SALUTE

Firmato accordo tra Croce rossa e Campus bio-medico

Le crocerossine, con la loro attività di volontariato, supporteranno l’attività infermieristica
Parte del manifesto blasfemo apparso a Bologna

Un'offesa alla Mamma Celeste

A Bologna, una festa universitaria diventa blasfema
Donald Trump
KIEVGATE

Via libera all'impeachment: cosa rischia Trump

L'annuncio della speaker Nancy Pelosi ha mandato su tutte le furie il presidente. Ma c'è lo scoglio del Senato
Concilio Vaticano II

Pietro non fa politica

La tentazione è vecchia di due millenni: cercare di tirare la bianca veste verso una parte,...
Palazzo Chigi
GOVERNO

Manovra, salta l'intesa in Cdm

Ok alla riforma del processo civile ma Italia viva fa muro su sugar e plastic tax. Conte: "L'esecutivo va avanti"
AFRICA

Ecco chi sono le 14 persone rapite dall'Isis

La notizia è stata diffusa dal Site
L'elemosiniere di Sua Santità, Konrad Krajewski, e Andrea Riccardi, fondatore della Comunità di Sant'Egidio, mentre accolgono i 33 profughi provenienti da Lesbo a Roma Fiumicino - Foto © Sir
CHIESA IN USCITA

L'elemosiniere del Papa: "Se aprissimo le nostre parrocchie, a Lesbo non ci sarebbero più profughi"

Parla il cardinale Krajewski, giunto a Fiumicino ad accogliere 33 rifugiati
MILANO

Dramma fuori dalla metro, clochard muore di freddo

L'appello del sindaco Sala ai cittadini: "Invitateli ad andare nei centri"