MERCOLEDÌ 24 LUGLIO 2019, 00:02, IN TERRIS

L'occupazione cresce, perché nessuno ne parla?

LUCA LIPPI
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
L'

Istat ha fatto un’irruzione nel quotidiano caos di notizie certificando quanto segue: “A maggio l’occupazione è in crescita dopo la sostanziale stabilità del mese precedente. Tale aumento porta la stima degli occupati oltre i livelli massimi storici, sia in termini assoluti sia come incidenza sulla popolazione”.

Il dato è stato fin troppo ignorato, certificando, di fatto, una sostanziale buona notizia avversa alle mire denigratorie dell’opposizione. Tuttavia è bene ricordarlo; evitiamo i dati che sono facilmente reperibili dal sito istituzionale dell’Istituto per fotografare realisticamente la situazione. Il tasso di occupazione è il rapporto, espresso in percentuale, tra il numero degli occupati e il totale della popolazione.

Il tasso di disoccupazione è il rapporto, espresso in percentuale, tra il numero di coloro che cercano lavoro e il totale della forza lavoro. Per forza lavoro si intende la somma tra gli occupati e le persone in cerca di lavoro. Già in questa stringata definizione si intuisce una criticità fondamentale sulla concretezza dei dati; il tasso di disoccupazione esclude la maggior parte dei disoccupati. Questo perché il conteggio riguarda solo chi, tra i disoccupati, sta cercando lavoro.

In ogni caso, senza dovere necessariamente screditare i meriti dell’esecutivo sul raggiungimento del risultato, è opportuno sottolineare che i due indicatori (per carenza di indicizzazione totale di tutte le componenti) può non essere considerato un buon sistema per analizzare lo stato di salute “lavorativa” di un paese. Questo vale per le maggioranze ma anche per le opposizioni.

Detto questo, è opportuno elaborare alcune considerazioni assai più "indicative" del dato Istat in oggetto. Il miglioramento è trainato dagli ultra cinquantenni e quindi rimane stabile il trend negativo della disoccupazione giovanile che è il vero pericolo per il futuro del nostro paese. Tuttavia, il reinserimento dei cinquantenni diventa fondamentale perché dietro queste persone c’è un sistema famigliare che spera di uscire da una fase depressiva, questo diventa un segnale socialmente importante, politicamente meno perché i media non lo sottolineano come si dovrebbe.

Altro dato da analizzare è quello del decreto dignità che probabilmente avrebbe dato una scossa positiva, quindi si esclude una spinta delle politiche perpetrate dai governi precedenti (lo certifica l’Istat dopo una lettura attenta del report). Attenzione, è una scommessa politica vinta per l’esecutivo, ma pur sempre una scommessa, necessita un consolidamento. Questo potrebbe essere il motivo che non alimenta il dibattito né da parte delle opposizioni né da parte della maggioranza.

Un piccolo segnale però lo avevamo già avuto; se è vero, come è vero, che le banche stanno concedendo sempre più prestiti, è altresì vero che senza un contratto a tempo indeterminato questo non sarebbe stato possibile perché le banche (comprensibilmente) non sono istituti di beneficienza.

In conclusione è comunque determinante sottolineare che sia il tasso di disoccupazione sia il tasso di occupazione considerano i "quasi lavoratori", ossia coloro che, pur avendo un’occupazione, vivono sotto la soglia di povertà. Quindi dai numeri non emerge la qualità del posto di lavoro che è importante per analizzare le speranze di crescita economica. Attenzione a non perseguire i risultati della Germania che sulla quantità di mini-jobbers costruisce la sua fama di paese a basso tasso di disoccupazione.

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
MILANO

Scontro bus-camion rifiuti: una donna in coma

Indaga la polizia locale, forse il mancato rispetto della precendeza all'origine dello schianto
La bandiera italiana sventola sul Palazzo del Quirinale, 30 maggio 2018 - Foto © Tony Gentile per Reuters

Italia senza previsioni

Il rapporto del CENSIS, la Fondazione presieduta dal sociologo cattolico Giuseppe De Rita, ha messo, come di consueto,...
Giuseppe Conte e Roberto Gualtieri
GOVERNO

Manovra, accordo su plastic e sugar tax

Una rinviata a luglio e ridotta dell'85%, l'altra a ottobre. Il premier: "Recessione scongiurata, non siamo il...

Adulti rottamati

Si tende a guardare il mondo dei giovani da parte degli adulti come se questi non fossero mai stati giovani. Se...
Il Papa riceve Joseph e Michelle Muscat in udienza privata nel giugno 2013 - Foto © Clifton Fenech per DOI
SANTA SEDE

Il Papa domani riceve Muscat

La visita del premier maltese sarà in forma strettamente privata.
Mario Sossi durante il rapimento
MAGISTRATURA

E' morto il giudice Mario Sossi: fu rapito dalle Br

Pubblico ministero nel processo alla XXII Ottobre: il suo sequestro durò oltre un mese
Il vertice di maggioranza
GOVERNO

Manovra, braccio di ferro sulle microtasse

Frizione Italia Viva-Pd, sospeso il vertice. Bellanova: "Con plastic e sugar tax si rischia il disastro occupazionale"
Pedoni solitari
53° RAPPORTO CENSIS

Italiani sempre più ansiosi e dipendenti da smartphone

Lo scenario politico odierno è affollato da "non decisioni"
Bimba in lacrime al nido
VARESE

Maltratta i bimbi e si apparta col compagno: maestra sospesa

"Guardati, fai schifo", "piangi che così ti passa" sono le frasi rivolte alle piccole vittime del...
Cristiani filippini in preghiera
FILIPPINE

Anno pastorale: "Ecumenismo, dialogo interreligioso e popoli indigeni"

Vescovi: "La Chiesa esorta i fedeli a collaborare con persone di altre religioni e culture per la pace"
Alluvioni e fiumi in piena in Burundi
METEO

Il maltempo mette in ginocchio il Burundi: già 28 morti

Nove Paesi dell'Africa orientale stanno subendo gli effetti delle piogge con frane e alluvioni
Volontarie della croce rossa e personale ospedaliero
SALUTE

Firmato accordo tra Croce rossa e Campus bio-medico

Le crocerossine, con la loro attività di volontariato, supporteranno l’attività infermieristica