SABATO 07 DICEMBRE 2019, 00:02, IN TERRIS

Adulti rottamati

DANIELE GRASSUCCI
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
S

i tende a guardare il mondo dei giovani da parte degli adulti come se questi non fossero mai stati giovani. Se è vero che, a un anno di distanza dalla tragedia di Corinaldo, fanno ancora scalpore alcuni testi di musica trap, va anche detto che gli adulti che additano questa generazione come "persa" sono gli stessi che potenzialmente potevano andare a Woodstock, proclamare l'amore libero o l'uso di sostanze stupefacenti. Nella sostanza, i valori fatui ai quali questa generazione si sta aggrappando e gli artisti che interpretano questi valori non sono poi troppo diversi da quelli che hanno vissuto altre generazioni da un punto di vista sia valoriale che di esibizione artistico-musicale. Se riconoscessimo, quindi, che questo problema non è specifico di questa generazione, allora accorceremmo le distanze fra noi.

Un altro punto è il disorientamento. I giovani, per diventare adulti, devono avere dei punti di riferimento istituzionali (scuola, Stato) oppure personali (famiglia, professori). Il problema è che oggi queste figure hanno perso il valore orientativo e l'autorevolezza per poter guidare i ragazzi. Prima il rapporto genitoriale si alimentava attraverso la privazione dell'affetto - si dava il voi al padre, per esempio - e il genitore incarnava il potere coercitivo nei confronti del figlio. Oggi si è arrivato a un altro estremo in cui il genitore non solo è considerato alla pari del figlio, ma tende a porre la linea sul genitore. Il processo di crescita dall'età dell'infanzia all'età adulta richiede, invece, la presenza di adulti credibili, di punti di riferimento. Nel momento in cui questi punti vengono a mancare perché sono stati destituiti da un certo modo di esprimere i ruoli che oggi non riterremmo più condivisibili, nel buttare via queste modalità sono stati dismessi anche i ruoli. 

La crescita dei ragazzi non è solo prerogativa delle famiglie, ma anche dei luoghi in cui si trovano, come la scuola. Negli anni, il rapporto di fiducia genitori-scuola si è rotto per vari motivi. Un tempo nelle famiglie si insegnava il rispetto per tutti quelli che erano i pubblici ufficiali, dal vigile urbano all'insegnante. Oggi è, invece, diffusa una cultura secondo la quale il pubblico ufficiale ha perso d'autorità perché ci si ritiene in grado di sapere tutto e, così, ogni persona mette in dubbio l'autorità preposta. Questo approccio alla contestazione verso le forme di autorità e professionalità sta diventando molto diffuso e punta a destituire l'autorità. Le famiglie perdono, così, il ruolo di modello e questo mina gli altri ruoli educativi. Per esempio, nel tempo l'insegnante - per tutta una serie di motivi - ha perso qualità e questo ha fatto venire meno un processo di fiducia

All'orizzonte non si vedono cambiamenti sostanziali, a meno che questa situazione di degrado dei costumi e dell'impegno civile non generi una reazione spontanea e riporti i ragazzi nella direzione opposta rispetto a oggi. Si veda, per esempio, ciò che sta avvenendo sul tema della sostenibilità ambientale, dove i ragazzi stanno adottando comportamenti opposti e condivisibili rispetto a quelli sbagliati degli adulti. Secondo me, il cambiamento non arriverà dal sistema, ma dai ragazzi stessi. 

 

Daniele Grassucci è il direttore del portale degli studenti Skuola.net

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Billie Eilish
LOS ANGELES | USA

Grammy, Billie Eilish entra nella storia nella notte dedicata a Bryant

Alicia Keys, in onore di Kobe, ha improvvisato la canzone "It's So Hard to Say Goodbye to Yesterday"
Elezioni Emilia-Romagna
ELEZIONI REGIONALI

Calabria, vince la destra. L'Emilia-Romagna resta a sinistra

I commenti e le reazioni a caldo di tutte le forze politiche. Zingaretti: "Grazie sardine". Salvini: "Orgoglioso...
Alluvioni in Brasile
MINAS GERAIS

Alluvioni in Brasile: 44 vittime, 17mila sfollati

Il presidente Jair Bolsonaro ha assicurato che il suo governo sta facendo "tutto il possibile"
Kobe Bryant
LA TRAGEDIA

Addio Kobe Bryant, leggenda del basket

Il fuoriclasse del parquet e star dell'Nba è morto in un incidente con il suo elicottero. A bordo sua figlia e altre 7...
Roma-Lazio 1-1. Dzeko sovrasta Strakosha e porta in vantaggio i giallorossi - Foto © Twitter
SERIE A

Roma, derby amaro: con la Lazio è solo 1-1

I giallorossi dominano e vanno avanti con Dzeko ma un errore di Pau Lopez regala il pari ad Acerbi
Poliziotti
ROMA

Poliziotto si suicida in casa: è il settimo da inizio anno

Libero Sindacato di Polizia (Lisipo): "Sempre più vittime. Necessario un pool di psicologi"
Mandela Forum
GIORNO DELLA MEMORIA

Al Mandela Forum per non dimenticare la Shoah

L'eredità ideale e spirituale dei sopravvissuti all'Olocausto per 7 mila studenti degli istituti toscani
Azienda di moda
CATEGORIE

Uno, nessuno, centomila talenti

Da nord a sud le iniziative di promozione dei settori e delle competenze made in Italy. Il ruolo della Camera di Commercio di...
Un frame del video
RAGAZZINE VIOLENTE

Casoria: Baby Gang al femminile picchia amichetta

Il video dell'aggressione di gruppo ha sollevato un caso ed è diventato virale
Capodanno cinese a Roma in una passata edizione
VIRUS CINA

Oms: "In Vietnam primo caso di contagio non importato"

Salito a 56 il bilancio delle vittime. Annullati festeggiamenti del Capodanno a Milano e Roma
Affluenza alle urne
REGIONALI

Affluenza in crescita alle urne

Rispetto all'ultima tornata, le elezioni richiamano al voto il doppio delle persone in Emilia-Romagna. Forte aumento anche in...
Il materiale sequestrato
TORINO

Clan favoriva l'immigrazione di islamici radicali

Il gruppo aveva come leader un tunisino 40enne, rimpatriato
Papa Francesco e Padre Gonzalo Aemilius
NOMINA IN VATICANO

Un prete di strada accanto a Francesco

Padre Gonzalo Aemilius, del clero di Montevideo, è il nuovo segretario personale del Papa
Papa Francesco all'Angelus
ANGELUS

"Fidiamoci della parola di Cristo che cambia il mondo e i cuori"

Nei saluti, il Papa ha ricordato l'anniversario della liberazione del campo di sterminio di Auschwitz-Birkenau
Film Festival
CINEMA

Festival "Italia in the World": lunedì la presentazione

Promossa da Italiani nel mondo, la IV edizione è dedicata all'Australia
La scheda elettorale per le Regionali con i candidati dell'Emilia Romagna
GIUNTA E ASSEMBLEA LEGISLATIVA

Regionali in Emilia-Romagna e Calabria: 5 mln al voto

Scontro tra Bonaccini (Pd) e Borgonzoni (Lega) e, al Sud, tra Santelli (centro destra) e Callipo (Pd)