Una serie di furti in stile flash mob in catene di lusso infiamma l’America

In California 80 persone mascherate arrivate con 25 vetture hanno fatto razzia di costosi prodotti dandosi poi alla fuga

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:12

Una serie di furti in stile flash mob con decine di ladri che agiscono contemporaneamente hanno costretto varie catene del lusso americane a rafforzare la sicurezza e a mettere sotto chiave la merce, proprio mentre comincia la stagione dello shopping natalizio.

I furti in stile flash mob

L’ultimo ad essere colpito pochi giorni fa è stato un magazzino Nordstrom a Walnut Creek, a est di San Francisco, in California, dove circa 80 persone mascherate arrivate con 25 vetture hanno fatto razzia di costosi prodotti nel giro di pochi minuti dandosi poi alla fuga. Altro che Ocean’s Eleven…

Poco prima un gruppo di 40 persone ha saccheggiato un negozio di Louis Vuitton a Union Square, sempre a San Francisco, volatilizzandosi in auto. Colpi analoghi anche vicino a Chicago, dove un altro negozio di Vuitton è stato preso di mira da una gang di 14 persone, che sono scappate con un bottino di oltre 100 mila dollari in borse e indumenti di lusso. Si tratta del terzo attacco del genere subito da Vuitton nell’area di Chicago. I flash mob sono quasi sempre registrati dalle telecamere di sicurezza, con immagini che rimbalzano sui network nazionali, come quello pubblicato a inizio pagina della rete Usa Abc7.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.