“Tra moda e arte” di Frida.Kiza: la collezione sostenibile e amica dell’ambiente

La stilista di origini burundese, cittadina di Fabriano (An), presenta la sua collezione amica dell'ambiente alla FashionWeek, evento di AltaRoma

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:26

Bottoni in cuoio riciclato su cappotti e giacche e cartellini descrittivi dei materiali e del percorso produttivo in un involucro anch’esso riciclato dagli scarti di produzione dei capi stessi, contenenti diversi semi da piantare. E’ la collezione sostenibile e attenta all’ambiente “Tra moda e arte” di Frida.Kiza, che sfilerà durante la Fashion Week di Altaroma, in programma a febbraio a Cinecittà. Quanto ai semi “avremmo piacere donaste loro vita” dice la stilista Fabiola Manirakiza, originaria del Burundi, che da oltre 20 anni vive a Fabriano (Ancona). Dopo Firenze e Milano è il turno degli Studios per le collezioni autunno-inverno 2022-2023. Durante la Settimana della Moda milanese gli abiti di Frida.Kiza, realizzati con tessuti di alta qualità (velluti, cashmere, broccati) e con nuove tecniche, sono stati ammirati anche dalla direttrice di Vogue America Anna Wintour e dalle top model Naomi Campbell e Bianca Balti che assistettero alla sfilata.

Frida.Kiza torna a Roma

Fino a venerdì 4 febbraio, si svolgerà nella Capitale la FashionWeek, evento di AltaRoma, che porta a Cinecittà i talenti della moda italiana. Dopo Firenze e Milano è il turno degli storici Studios che hanno reso immortale il mondo della cultura del Bel Paese ospitare gli stilisti che presenteranno qui le collezioni autunno inverno 2022-2023. Per le Marche sfileranno gli abiti di Frida.Kiza, anche quest’anno protagonista sulle passerelle, “Tra moda e arte”, con un occhio alla natura e al rispetto dell’ambiente. Per la stilista burundese che vive da moltissimi anni a Fabriano un importante riconoscimento che arriva a pochi mesi dalla Settimana della Moda a Milano. In quell’occasione gli abiti di Frida.Kiza furono ammirati anche dalla direttrice di Vogue America Anna Wintour e dalle top model Naomi Campbell e Bianca Balti che assistettero alla sfilata.

La collezione “Tra moda e d’arte” prende vita a Fabriano

“Quando l’ispirazione nasce dalle bellezze la nostra stessa arte diviene vita” racconta la stilista. “Frida, donna forte, coraggiosa, indipendente, è una pittrice dai colori vivi e dalla grande sensibilità. Da sempre è legata alla natura della quale ama circondarsi nel suo lavoro. La collezione ne è pienamente ispirata con la meticolosità e la cura del dettaglio che donano vita e leggerezza ai tessuti naturali scelti da Frida (Fabiola Manirakiza)” si legge nella presentazione della nuova collezione. I bottoni, in cuoio riciclato usati su cappotti e giacche e i cartellini descrittivi dei materiali e del percorso produttivo di questa collezione sono un involucro riciclato dagli scarti di produzione dei capi stessi. Rinchiudono al loro interno diversi semi dei fiori “ai quali avremmo piacere donaste vita”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.