Si ribalta pulmino società calcio Novarese: giocatore muore a 12 anni

Leo Balzaretti è morto per le ferite riportate nel ribaltamento del pulmino della società sportiva Bulè Bellinzago di rientro da un torneo di calcio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:58
incidente

Un ragazzino di 12 anni, Leo Balzaretti scrive La Nazione, è morto a causa delle ferite riportate in un incidente stradale avvenuto ieri sera attorno alle 20,30 sull’autostrada A4, tra i caselli di Marcallo Mesero e di Novara Est, in Lombardia.

Il giovane viaggiava sul pulmino di una società sportiva di Bulè Bellinzago di Bellinzago Novarese ed era di ritorno dalla Versilia dove aveva partecipato a un torneo giovanile di calcio, la “Viareggio Football Cup”. Sul pulmino, oltre al dodicenne, c’erano tre ragazzi di 11 anni e quattro adulti.

Le cause dell’incidente

Per cause in fase d’accertamento da parte della polizia stradale di Novara Est (cui spetta la competenza nella tratta autostradale Milano-Torino) il Ford Transit adibito a pulmino con i giocatori a bordo, si è ribaltato uscendo di strada mentre viaggiava in direzione Torino. A bordo, viaggiavano i componenti della società calcistica giovanile novarese: quattro adulti e quattro minori.

Il giovane calciatore era stato ricoverato ieri sera in gravissime condizioni nel reparto di Rianimazione dell’ospedale “Maggiore” di Novara. Nella notte il decesso. Cinque i feriti, tutti ricoverati all’ospedale di Magenta. Sembrerebbe che nessuno di loro sia in gravi condizioni. Sul luogo del sinistro, assieme agli agenti della Polstrada sono intervenuti l’elisoccorso e due ambulanze, oltre ai vigili del fuoco di Milano.

Le condoglianze della società

Arrivano tramite la pagina Facebook della società calcistica novarese le parole di cordoglio di Luigi Blasi, presidente dell’A.S.D Bulè Bellinzago: “L’A.S.D. Bulè Bellinzago, nella persona del suo Presidente, Luigi Blasi, dei dirigenti e di tutto lo staff tecnico, dalla prima squadra al Settore Giovanile e la Scuola Calcio, di tutti gli atleti di ogni età e squadra, affranti dal dolore per la scomparsa del piccolo Leo si stringono con affetto a Stefano per la tragedia che lo ha colpito. Esprimiamo a Stefano e ai suoi familiari il nostro cordoglio e la nostra vicinanza”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.