Senegal: incendio nell’ospedale di Tivaouane, morti 11 neonati

Undici neonati sono morti a causa di un incendio divampato in un ospedale nella città di Tivaouane, nel Senegal occidentale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:40
Ospedale africano

Undici neonati sono morti a causa di un incendio divampato in un ospedale nella città di Tivaouane, nel Senegal occidentale. Lo ha annunciato su Twitter il presidente del Paese, Macky Sall. “Ho appena appreso con dolore e costernazione della morte di 11 neonati nell’incendio avvenuto nel reparto di neonatologia dell’ospedale Mame Abdou Aziz Sy Dabakh di Tivaouane. Alle loro madri e alle loro famiglie esprimo la mia più profonda solidarietà“, ha scritto. Le cause esatte dell’incendio al momento sono ignote, ma sembrerebbe essere stato un cortocircuito.

La tragedia è avvenuta all’ospedale Mame Abdou Aziz Sy Dabakh, nello snodo dei trasporti di Tivaouane, e sarebbe stata causata da “un corto circuito”, secondo il politico senegalese Diop Sy riportato da Ansa. “Il fuoco si è diffuso molto rapidamente”, ha detto.

Il sindaco della città Demba Diop ha riferito che “tre bambini sono stati salvati”. Secondo i media locali, l’ospedale Mame Abdou Aziz Sy Dabakh è stato inaugurato di recente. Un incidente simile si è verificato nella città settentrionale di Linguere lo scorso aprile, quando è scoppiato un incendio in un ospedale che ha ucciso quattro neonati. Il sindaco della città in quell’occasione aveva denunciato un guasto elettrico in un condizionatore d’aria nel reparto maternità.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.