Onu: “Gravi violazioni sui bambini nei conflitti del 2023”

Onu: "Nel 2023, i bambini nei conflitti armati hanno subito violenze a livelli insopportabili, con 32.990 gravi violazioni contro 22.557 minori in 25 situazioni di conflitto"

scuola
António Guterres SEGRETARIO GENERALE ONU. Credit: Dati Bendo

Lo scorso anno i bambini nei conflitti armati hanno subito violenze a livelli insopportabili con 32.990 gravi violazioni contro 22.557 minori in 25 situazioni di conflitto. Il rapporto del segretario generale ONU rileva che 5.301 bambini sono stati uccisi, quasi 15 al giorno.

Onu: “Gravi violazioni sui bambini nei conflitti del 2023”

Nel 2023 i bambini che vivono in situazioni di conflitto hanno subito violenze a livelli insopportabili: nelle 25 situazioni prese in considerazione ci sono state 32.990 gravi violazioni contro 22.557 bambini. In particolare, sono stati uccisi 5.301 bambini, quasi 15 ogni giorno. Lo afferma il nuovo rapporto del segretario generale Onu sui bambini e i conflitti armati. Nel dossier si afferma che sono stati reclutati e utilizzati in guerra 8.655 minori, mentre 4.356 sono stati rapiti. Il maggior numero di gravi violazioni si è verificato in Israele e nei territori palestinesi occupati, in Congo, Myanmar, Somalia, Nigeria e Sudan.

Fonte: Ansa