Indiana (Usa), apre il fuoco nel centro commerciale di Greenwood: 4 morti

Il killer è stato a sua volta ucciso da un passante armato di pistola. Lo ha confermato il capo locale della polizia di Greenwood

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:51

Quattro persone sono rimaste uccise in un attacco con arma da fuoco avvenuto in un centro commerciale nello Stato dell’Indiana, secondo quanto riferito dalle autorità locali. Specificatamente, il fatto è avvenuto intorno alle 18 (ora locale) a Greenwood, una cittadina di 60.000 abitanti appena a sud di Indianapolis.

Sparatoria nel centro commerciale di Greenwood

Sono stati segnalati anche due feriti, con i soccorritori ancora in azione nell’area. Uno dei morti è il killer, hanno detto fonti della polizia a un giornalista di 13News, una filiale locale della NBC.

Il bilancio finale è dunque di 4 morti e 2 feriti come riportano le autorità locali che non hanno indicato alcun movente né identificato il tiratore, definito come un ‘maschio adulto’. Testimoni hanno detto a 13News di aver sentito una raffica di spari, almeno una ventina, provenire dall’interno dell’area ristorazione del centro commerciale. Il centro commerciale è stato evacuato.

Oltre agli agenti di polizia, nell’area sono stati chiamati anche gli artificieri per indagare su un pacco sospetto trovato in uno dei bagni del centro commerciale, secondo BNO News. I controlli degli artificieri sul pacco sospetto hanno poi dato esito negativo.

Sparatoria in Indiana: killer ucciso da uomo armato

Il killer è stato a sua volta ucciso da un passante armato di pistola. Lo hanno confermato il capo locale della polizia, Jim Ison, e il sindaco di Greenwood, Mark Myers. “Il vero eroe del giorno è questo cittadino che portava legalmente un’arma da fuoco e che ha potuto fermare lo sparatore poco dopo che questi aveva iniziato a sparare”, ha detto Ison.

Scontro tra ultraleggeri a Las Vegas: 4 morti

Un’altra tragedia ha colpito gli Usa nelle medesime ore della sparatoria. Quattro persone sono morte dopo che due piccoli aerei si sono scontrati a mezz’aria in un aeroporto di Las Vegas, secondo quanto riferito da funzionari e media locali. Un aereo Piper PA-46 monomotore si stava preparando ad atterrare all’aeroporto di North Las Vegas, nello Stato americano del Nevada, intorno a mezzogiorno, ora locale, quando si è scontrato con un Cessna 172 monomotore, ha affermato la Federal Aviation Administration in una dichiarazione all’AFP .

“Il Piper si è schiantato in un campo a est della pista 30-Destra e il Cessna è caduto in uno stagno di ritenzione idrica”, ha detto l’agenzia. “Due persone erano a bordo di ogni aereo”. Un’indagine è in corso, ha detto la Faa. Per gli occupanti non c’è stato nulla da fare nonostante i soccorsi.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.